Mondi

3520 risultati Rss Feed
Il 14 luglio non è un pranzo di gala, nè una parata sugli Champs Elysées

Il 14 luglio non è un pranzo di gala, nè una parata sugli Champs Elysées

15 / 7 / 2019
L’obiettivo dichiarato era quello di risignificare una giornata che rappresenta l’alba della nuova Francia e della nuova Europa affrancata dai secolari assetti di potere dell’ancien régime, di impossessarsi dello spazio pubblico e spostarlo dal piano simbolico-celebrativo a quello materiale. Dopo 8 mesi di lotta senza quartiere, la fête nationale non poteva essere ... »
Parigi - Più di 600 gilets noirs occupano il Panthéon: violente cariche della polizia

Parigi - Più di 600 gilets noirs occupano il Panthéon: violente cariche della polizia

12 / 7 / 2019
Il Collettivo La Chapelle Debout (“La Chapelle in piedi” - La Chapelle è una zona situata nella banlieue nord di Parigi), composto da “esiliati/e, migranti, richiedenti asilo, rifugiati e sans-papiers”, ha occupato oggi il Pantheon di Parigi. Più di 600 persone sono entrate all’interno del monumento-simbolo della nazione francese, richiedendo documenti per i ... »
Messico un anno dopo: dov'è il "cambiamento"?

Messico un anno dopo: dov'è il "cambiamento"?

Bilancio di un anno di presidenza di Andrés Manuel López Obrador

2 / 7 / 2019
Un anno fa il trionfo della speranza: al terzo tentativo Andres Manuel Lopez Obrador diventava presidente del Messico. Un’elezione storica per il paese, infatti, per la prima volta un candidato di sinistra metteva alla porta i due partiti tradizionali che finora si erano spartiti il potere, il vecchio partito-stato PRI e il suo braccio destro - in tutti i sensi - PAN. Oltre ... »
Gramsci, Fanon e poi

Gramsci, Fanon e poi

28 / 6 / 2019
La partecipazione a diversi incontri promossi nei giorni scorsi dal Coordinamento dei Comitati Sardi ha offerto a Raúl Zibechi l’opportunità per ripercorrere tre tappe fondanti del pensiero e dell’azione di resistenza e della lotta contro l’ordine coloniale. La prima parte dal concetto di subalternità elaborato da Gramsci; la seconda è segnata dalle idee e dalla ... »
Our future will not be greenwashed away!

Our future will not be greenwashed away!

Ende Gelände, Fridays for Future e le pratiche di lotta

26 / 6 / 2019
Si è conclusa pochi giorni fa l’azione di disobbedienza civile di massa che ha portato al blocco del “distretto del carbone” in Nordreno-Vestfalia, lanciata da Ende Gelände e partecipata da attivisti/e climatici provenienti da tutta Europa.Dopo sette anni Ende Gelände assoda le pratiche e la struttura che rende possibile la mobilitazione di migliaia di persone ... »
Basta sangue in Sudan. No alla repressione militare!

Basta sangue in Sudan. No alla repressione militare!

25 / 6 / 2019
L’Associazione Ya Basta Êdî Bese ha esposto allo Sherwood Festival uno striscione di solidarietà con le lotte del popolo sudanese e contro i gravissimi episodi di repressione militare che si sono verificati nel paese nel corso di questo mese. Infatti, alcune settimane dopo la caduta del dittatore Omar al-Bashir, la giunta militare al potere ha avviato un giro di vite che ... »
Il Sultano perde Istanbul

Il Sultano perde Istanbul

Il kemalista Ekrem Imamoglu batte il rivale Binali Yildirim con un distacco di oltre 700 mila voti

24 / 6 / 2019
Dopo 25 anni di dominio il “sultano” Erdogan perde il controllo della più importante città turca. Il kemalista Ekrem Imamoglu batte il rivale Binali Yildirim con un distacco di oltre 700 mila voti e 8 punti in percentuale, giovando di un ritorno al voto, che va letto come una bocciatura complessiva del governo, sempre più autoritario, di Erdogan. Lungi dal considerare ... »
«Stop coal now!». Continua la lotta contro la miniera di Hambach

«Stop coal now!». Continua la lotta contro la miniera di Hambach

Nelle giornate d'azione promosse da Ende Gelände, il sito minerario è stato occupato in più punti e i lavori sono stati fermati. Una delegazione del Nord-est ha partecipato alle azioni di blocco e al corteo europeo di Fridays for Future ad Aquisgrana di ieri.

22 / 6 / 2019
La lotta contro la Tagebau Hambach, il sito di estrazione di lignite più grande d’Europa e tra i più inquinanti al mondo. Dopo quasi 7 anni dalle prime occupazioni avvenute nella foresta adiacente la miniera - che col tempo cede ad essa sempre più spazio - la battaglia contro la compagnia elettrica RWE (Rheinisch-Westfälisches Elektrizitätswerk), che ha acquistato il ... »
Nuovi imperialismi in Eritrea. Gli interessi economici nell’ex colonia italiana

Nuovi imperialismi in Eritrea. Gli interessi economici nell’ex colonia italiana

22 / 6 / 2019
In questo momento il dittatore Issaias Afewerki gode di un rinnovato riconoscimento internazionale: di fatto è sempre stato un soggetto comodo per mantenere l’area in una paradossale stabilità per favorire una tranquillità soprattutto nei trasporti commerciali marittimi nel Mar Rosso (basti pensare all’ossessione mediatica per i “pirati somali” agli inizi del ... »
L'Ucraina di Zelensky

L'Ucraina di Zelensky

14 / 6 / 2019
Lo scorso fine aprile gli ucraini hanno votato come presidente il celebre comico Volodymyr Zelensky. I comici al potere: dopo il caso italiano del comico Beppe Grillo, e prima della recente entrata nel parlamento europeo del comico tedesco Nico Semsrott con la formazione “Die Partei”, gli ucraini si sono fatti convincere da Zelensky, decidendo di bocciare il governo ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 352