Mondi

4101 risultati Rss Feed
L’ultima linea di difesa

L’ultima linea di difesa

Global Witness documenta l’assassinio impunito di 227 difensori della Terra nel 2020.

22 / 9 / 2021
Nel 2020, segnato dall’esplosione della pandemia da coronavirus e dal successivo tentativo imposto dai governi di ritornare alla “normalità”, la guerra del sistema capitalista contro i popoli ha prodotto l’assassinio di 227 difensori della Terra e dell’ambiente in tutto il mondo. Colombia, Messico e Filippine sono ancora una volta i paesi dove difendere un bosco o ... »
La regia francese dietro il colpo di Stato in Guinea

La regia francese dietro il colpo di Stato in Guinea

La destituzione del presidente Alpha Condé non nasconde altro che la lotta delle multinazionali per il controllo della bauxite

20 / 9 / 2021
E’ dovuto fuggire dalla Guinea cinque anni fa, Dian Diallo. Le forze dell’ordine del suo Paese gli davano la caccia accusandolo di essere uno dei fondatori di una associazione popolare che si era dato il nome “movimento anti repressione” e che si proponeva di chiedere a polizia ed esercito di non sparare alla gente tutte le volte che organizzavano una manifestazione. ... »
Arriva a Vienna “la estemporanea”, la gira zapatista va…

Arriva a Vienna “la estemporanea”, la gira zapatista va…

15 / 9 / 2021
Puntuale, come il sole che la mattina arriva a diradare la fitta nebbia che avvolge le comunità ribelli nella Selva Lacandona, è finalmente arrivata in Europa la delegazione zapatista aerotrasportata, quella che gli stessi ribelli hanno ribattezzato “La Estemporanea” riprendendo un termine, estemporaneo appunto, con cui sono stati definiti dai burocrati razzisti dello ... »
Tunisia - Blocco del porto di Zarzis in protesta contro la Guardia costiera libica

Tunisia - Blocco del porto di Zarzis in protesta contro la Guardia costiera libica

13 / 9 / 2021
Da una settimana i pescatori membri dell’associazione Zarzis Le Pêcheur – Al Bahar (della città costiera di Zarzis nel sud-est della Tunisia, nel governatorato limitrofo alla Libia) hanno bloccato il porto di pesca e lanciato un’urgente richiesta d’aiuto alle autorità tunisine. Come viene spiegato in un comunicato, i piccoli pescatori chiedono protezione e soccorso ... »
In Chiapas è caccia al migrante: il governo disposto a tutto per fermare l’esodo verso gli Stati Uniti

In Chiapas è caccia al migrante: il governo disposto a tutto per fermare l’esodo verso gli Stati Uniti

4 / 9 / 2021
Dopo mesi di tranquillità apparente è riesplosa la settimana scorsa la drammatica questione migrante in Messico: nel giro di pochi giorni tre carovane, composte in totale da circa due mila persone, si sono messe in viaggio sperando di poter raggiungere la frontiera nord. Sulla loro strada hanno però trovato tutta l’inflessibilità dello Stato messicano, disposto a tutto ... »
Messico - Carovana migrante aggredita dalla Guardia Nacional

Messico - Carovana migrante aggredita dalla Guardia Nacional

30 / 8 / 2021
Una nuova carovana migrante composta da un migliaio di persone, in prevalenza di origini haitiane, è partita sabato scorso dalla città di frontiera messicana Tapachula ed è stata brutalmente aggredita dalla Guardia Nacional, dall’esercito e dai funzionari della INAMI nel tentativo di bloccargli il passaggio.La nuova carovana è partita dalla “porta sul retro” della ... »
Migranti afghani respinti dall'Europa

Migranti afghani respinti dall'Europa

In Grecia i richiedenti asilo Afghani vengono respinti sistematicamente e rimandati in Tur-chia, dove sono a rischio di deportazione

29 / 8 / 2021
Sul confine tra Grecia e Turchia, i migranti provenienti dall'Afghanistan sono soggetti a respingimenti illegali ad opera delle autorità greche. Se riescono ad entrare in Grecia, la loro domanda di asilo viene automaticamente rifiutata sulla base della nazionalità e vengono rimandati in Turchia, dove rischiano la deportazione in Afghanistan.Le immagini del popolo afghano che ... »
L’Asia Centrale di fronte ai rifugiati afghani

L’Asia Centrale di fronte ai rifugiati afghani

28 / 8 / 2021
La recente e veloce presa del potere in Afghanistan da parte dei talebani ha necessariamente posto gli Stati centroasiatici di fronte alla preoccupazione per l’imminente flusso di persone in arrivo nei propri territori. A considerazioni di carattere logistico e sanitario, si aggiungono i timori per gli effetti sulla stabilità politica interna e dell’intera regione del ... »
Incendi in Algeria: La crisi ecologica e le politiche neoliberali sono all’origine della catastrofe

Incendi in Algeria: La crisi ecologica e le politiche neoliberali sono all’origine della catastrofe

23 / 8 / 2021
L’Algeria è stata tra i paesi più colpiti dall’ondata di incendi che questa estate ha devastato centinaia di migliaia di ettari di foreste in diverse zone del mondo e in particolare nel bacino mediterraneo. Purtroppo, la struttura dei fatti presenta un chiaro parallelismo con quanto accaduto nel caso della pandemia del Covid-19: la crisi ecologica globale causa un evento ... »
Tra Afghanistan e Turchia: i pericoli per la comunità Lgbt+ dopo la conquista talebana di Kabul

Tra Afghanistan e Turchia: i pericoli per la comunità Lgbt+ dopo la conquista talebana di Kabul

22 / 8 / 2021
Dal 1996 al 2001 l'Afghanistan è stato governato dai talebani e il quel periodo numerose persone appartenenti alla comunità Lgbt+ sono state perseguitate e uccise. Come due giovani lapidati ad Herat perché in una relazione omosessuale. Ad oggi i talebani hanno ripreso il potere in Afghanistan annullando la divisione tra Stato e religione e instaurando nuovamente la legge ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 411