Approfondimenti

815 risultati, sezione: Mondi (vedi tutti) Rss Feed
Messico un anno dopo: dov'è il "cambiamento"?

Messico un anno dopo: dov'è il "cambiamento"?

Bilancio di un anno di presidenza di Andrés Manuel López Obrador

2 / 7 / 2019
Un anno fa il trionfo della speranza: al terzo tentativo Andres Manuel Lopez Obrador diventava presidente del Messico. Un’elezione storica per il paese, infatti, per la prima volta un candidato di sinistra metteva alla porta i due partiti tradizionali che finora si erano spartiti il potere, il vecchio partito-stato PRI e il suo braccio destro - in tutti i sensi - PAN. Oltre ... »
Gramsci, Fanon e poi

Gramsci, Fanon e poi

28 / 6 / 2019
La partecipazione a diversi incontri promossi nei giorni scorsi dal Coordinamento dei Comitati Sardi ha offerto a Raúl Zibechi l’opportunità per ripercorrere tre tappe fondanti del pensiero e dell’azione di resistenza e della lotta contro l’ordine coloniale. La prima parte dal concetto di subalternità elaborato da Gramsci; la seconda è segnata dalle idee e dalla ... »
Nuovi imperialismi in Eritrea. Gli interessi economici nell’ex colonia italiana

Nuovi imperialismi in Eritrea. Gli interessi economici nell’ex colonia italiana

22 / 6 / 2019
In questo momento il dittatore Issaias Afewerki gode di un rinnovato riconoscimento internazionale: di fatto è sempre stato un soggetto comodo per mantenere l’area in una paradossale stabilità per favorire una tranquillità soprattutto nei trasporti commerciali marittimi nel Mar Rosso (basti pensare all’ossessione mediatica per i “pirati somali” agli inizi del ... »
L'Ucraina di Zelensky

L'Ucraina di Zelensky

14 / 6 / 2019
Lo scorso fine aprile gli ucraini hanno votato come presidente il celebre comico Volodymyr Zelensky. I comici al potere: dopo il caso italiano del comico Beppe Grillo, e prima della recente entrata nel parlamento europeo del comico tedesco Nico Semsrott con la formazione “Die Partei”, gli ucraini si sono fatti convincere da Zelensky, decidendo di bocciare il governo ... »
La solitudine dei movimenti antisistemici

La solitudine dei movimenti antisistemici

14 / 6 / 2019
A partire dal grido lanciato dagli zapatisti, 25 anni dopo la loro prima presa di parola, Raúl Zibechi traccia un quadro complessivo dei movimenti in una prospettiva latinoamericana. La lettura fornisce spunti di riflessione anche per il contesto europeo, non immune dalla crescita imponente delle destre politiche e sociali e dalla scomparsa della sinistra ... »
I gilets jaunes e le elezioni in Francia: rompere la polarizzazione autoritaria, costruire il contropotere

I gilets jaunes e le elezioni in Francia: rompere la polarizzazione autoritaria, costruire il contropotere

8 / 6 / 2019
Da quando hanno fatto irruzione nella scena pubblica francese ed europea, i gilets jaunes hanno immediatamente imposto in agenda una critica radicale alla democrazia rappresentativa. Nonostante svariati tentativi di strumentalizzazione – a destra e sinistra - prima delle elezioni europee sono proliferati gli appelli all’astensione da parte di comitati, collettivi e ... »
«Prima i messicani!»

«Prima i messicani!»

Con l'ondata dei migranti dal centroamerica, il Messico si scopre un paese xenofobo.

15 / 5 / 2019
Pubblichiamo un articolo di Caterina Morbiato sull’attuale situazione politica e sociale in Messico in relazione all'ondata migratoria che attraversa il Paese dalla scorsa estate. Caterina Morbiato vive a Città del Messico, è antropologa e giornalista freelance, si occupa di lavoro e nuove tecnologie, trasformazioni urbane, migrazioni e ha scritto per Napoli Monitor, il ... »
La Palestina nel cuore, la Speranza nel cuore

La Palestina nel cuore, la Speranza nel cuore

Un reportage del viaggio dell'associazione "Madri per Roma città aperta" nei territori occupati

4 / 4 / 2019
Periodicamente entrano nelle nostre case immagini del conflitto israelo-palestinese. Per alcuni secondi ci appaiono i volti di giovanissimi che fronteggiano l’esercito israeliano. Un esercito anche esso fatto di altrettanti giovani. Questa guerra interminabile iniziata ben prima della nascita dello Stato israeliano, quindi un secolo fa con i primi flussi migratori ... »
Brasile. “Guarda un po’ come è andata a finire”

Brasile. “Guarda un po’ come è andata a finire”

12 / 3 / 2019
Jair Bolsonaro è un nome impreciso, ma potente, perché è stato in grado di combinare l’escalation repressiva con la ribellione sociale liberata nel 2013. Tratto da PassaPalavra. Traduzione di Daniele Benzi e Pérez Gallo.“Potrete anche pacificare, ma il dopo sarà triste” MC Vitinho(1)“Guarda un po’ come è andata a finire”, diceva un compagno l’altro ... »
Rojava, un pezzo di libertà nel mondo

Rojava, un pezzo di libertà nel mondo

26 / 2 / 2019
Nel mezzo del “vulcano geopolitico” che è il Medio Oriente è emersa una delle esperienze politiche più radicali e innovative del mondo contemporaneo. Riguarda il processo rivoluzionario del popolo curdo in quella regione a nord della Siria, in cui le donne hanno svolto un ruolo fondamentale.I popoli della Federazione della Siria del Nord stanno portando avanti una delle ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 82