Rassegna stampa » Palestina

48 risultati Rss Feed
Sospesi, per ora, gli autobus dell’apartheid

Sospesi, per ora, gli autobus dell’apartheid

Israele/Territori occupati. «Ma la segregazione nei trasporti tra coloni israeliani e palestinesi è già in atto, è realizzata in silenzio», avverte il giornalista e attivista Sergio Iahni. Intanto il presidente della Fifa Joseph Blatter strappa solo assicurazioni verbali al premier Netanyahu sui movimenti dei calciatori palestinesi

21 / 5 / 2015
«È solo una sospen­sione del prov­ve­di­mento, non è il caso di festeg­giare per­chè l’apartheid nei tra­sporti tra coloni (israe­liani) e pale­sti­nesi è già in atto, è rea­liz­zato in silen­zio». Ser­gio Iahni, gior­na­li­sta e sto­rico atti­vi­sta della sini­stra israe­liana, mette in guar­dia dalla ten­ta­zione di gri­dare alla ... »
2014: mai così tanti bambini vittime dei conflitti

2014: mai così tanti bambini vittime dei conflitti

9 / 12 / 2014
L’Unicef lancia l’allarme: 230 milioni di minorenni vivono in zone di conflitto. Dall’Asia al Medio Oriente, all’Africa, nell’anno in corso la violenza si è abbattuta sui più vulnerabili con una brutalità che non ha eguali nella storia recente, compromettendo il futuro di intere societàRoma, 9 dicembre 2014, Nena News - Quasi 230 milioni di bambini restano ... »
Gaza ottiene la tregua, non la libertà

Gaza ottiene la tregua, non la libertà

Gaza/Israele. Le parti accettano la tregua illimitata proposta dall'Egitto. Dopo 50 giorni di bombardamenti i palestinesi della Striscia finalmente respirano. Hamas si proclama vittorioso ma il blocco di Gaza sarà solo leggermente allentato. I nodi veri sono ancora da sciogliere. Netanyahu sceglie il silenzio, per ora.

27 / 8 / 2014
La noti­zia girava nell’aria da un paio di giorni. Il sì di Hamas e Jihad alla pro­po­sta egi­ziana era ormai certo, si atten­deva solo il via libera del governo Neta­nyahu. Poi ieri pome­rig­gio è giunta la con­ferma dell’accordo per un ces­sate il fuoco illi­mi­tato che mette fine a 50 giorni di offen­siva mili­tare israe­liana “Mar­gine ... »
Gaza. Secondo giorno di tregua, la diplomazia al lavoro

Gaza. Secondo giorno di tregua, la diplomazia al lavoro

In Egitto team di negoziatori palestinesi e israeliani: i primi chiedono la fine dell’assedio, i secondi la smilitarizzazione della Striscia in cambio della ricostruzione.

6 / 8 / 2014
Secondo giorno di tregua, dei tre previsti dall’accordo stipulato al Cairo tra la delegazione palestinese e Israele. E mentre proseguono gli sforzi per allungare di altri due giorni il cessate il fuoco, si contano i danni subiti dalla Striscia in quasi un mese di offensiva militare, la più dura di sempre. Oltre 10mila case, uffici governativi, scuole, moschee, ... »
Gaza, sotto le bombe muore anche il calcio internazionale

Gaza, sotto le bombe muore anche il calcio internazionale

La morte sotto i bombardamenti del più famoso calciatore palestinese non impone alla Fifa nessun tipo di condanna verso lo stato di Israele e la sua federazione

4 / 8 / 2014
La fine della guerra la vedono solo i morti, e mai come oggi nella striscia di Gaza questa è una tragica verità. Migliaia di corpi senza vita per la necessità dello stato di Israele di esercitare un diritto alla difesa - posto che ne abbia diritto - che si è trasformato in un massacro indiscriminato di civili inermi, uomini, donne e bambini. "La Palestina ha perso uno dei ... »
Nel labirinto della guerra

Nel labirinto della guerra

Nel labirinto della guerra contro Gaza

1 / 8 / 2014
en­tre si aggrava di ora in ora il bilan­cio di morte e distru­zione nella Stri­scia di Gaza, la pos­si­bi­lità che si arrivi al ces­sate il fuoco sem­bra rical­care la radio­gra­fia degli intri­cati pro­blemi poli­tici del Medio Oriente. Tanto il governo israe­liano quanto Hamas pon­gono con­di­zioni che non sono solo pro­ble­ma­ti­che ma ... »
Un anno fa attacco Israele, Gaza resta prigione

Un anno fa attacco Israele, Gaza resta prigione

14 / 11 / 2013
Gaza, 14 novembre 2013, Nena News - «Il valico (di Rafah) è chiuso anche oggi. Forse aprirà tra una settimana, chi può saperlo. Decidono solo gli egiziani». Accanto a noi passano gli autocarri diretti al transito commerciale di Karem Abu Salem e Munir, il proprietario di uno dei due chioschi aperti, deve alzare la voce per farsi sentire. «Oggi è il primo caffè che ... »
Palestina - Proteste verso una terza Intifada

Palestina - Proteste verso una terza Intifada

25 / 2 / 2013
Già nei giorni scorsi in molti hanno iniziato a parlare di Terza Intifada per le proteste che sono iniziate nelle ultime settimane intorno alla protesta contro l'occupazione ed in particolare sulla pesante situazione dei prigionieri nelle carceri israeliane. La tensione sta crescendo nelle ultime ore dopo la morte di Araft Jaradat. Detenuto di 35 anni morto due giorni fa: gli ... »
Gerusalemme - E' nato "Porta del Sole", villaggio contro colonie

Gerusalemme - E' nato "Porta del Sole", villaggio contro colonie

12 / 1 / 2013
"Noi, figli e figlie di Palestina, annunciamo la nascita di Bab Al Shams. Noi, senza il permesso dell'occupante, senza permesso di nessuno, siamo seduti qui oggi perché questa è la nostra terra e questo è il nostro diritto di viverla. [.] Noi non staremo in silenzio di fronte all'espansione delle colonie e alla confisca continua della nostra terra". Alla fine ce ... »
Tra la vittoria e i dubbi

Tra la vittoria e i dubbi

1 / 12 / 2012
Il voto delle Nazioni unite che ha elevato l'Autorità palestinese al rango di stato osservatore è una conquista dai profondi significati, un risultato diplomatico che apre un nuovo capitolo pieno di interrogativi.Non è così importante la quantità dei voti, l'effetto più importante è dato dal voto dell'Europa. I paesi considerati amici da Israele all'improvviso ... »
1 2 3 4 5   »     Pagina 1 / 5