Medio Oriente

306 risultati Rss Feed
La potenza di una foto. Fik intervista Mustafa Hassouna

La potenza di una foto. Fik intervista Mustafa Hassouna

Mustafa Hassouna è l'autore dell'ormai celebre ed iconico scatto "13th attempt to break the Gaza blockade by sea"

28 / 11 / 2018
Lo scorso 6 novembre Fik, un membro del collettivo Sherwood Foto, è stato a Gaza ed ha incontrato Mustafa Hassouna, fotografo palestinese dell'agenzia stampa turca Anadolu (Getty Images). Mustafa è l'autore dell'ormai celebre ed iconico scatto "13th attempt to break the Gaza blockade by sea", realizzato il 22 Ottobre in occasione di una delle manifestazioni legate alla ... »
Afrin: le voci dei profughi e dei combattenti

Afrin: le voci dei profughi e dei combattenti

17 / 7 / 2018
Il collaboratore di Globalproject.info Tommaso Baldo ha fatto parte della delegazione di Fondazione Museo storico del Trentino e Docenti Senza Frontiere che, in collaborazione con  UIKI (Ufficio Informazione del Kurdistan in Italia), si è recata a Kobane tra il 13 ed il 20 giugno per monitorare la costruzione di "l'arcobaleno di Alan", uno spazio abitativo e didattico ... »
Il Medio Oriente tra guerra globale e geopolitica

Il Medio Oriente tra guerra globale e geopolitica

Intervista a Chiara Cruciati. PRESSto (Perugia 12-14 aprile 2018)

10 / 5 / 2018
Nel corso della terza puntata di PRESSto (Perugia 12-14 aprile 2018), è stato affrontato il tema della guerra e dei conflitti globali. La trasmissione è andata in onda il giorno dopo l’attacco aereo in Siria fatto da Usa, Gran Bretagna e Francia. Tra gli ospiti intervenuti, c’è stata Chiara Cruciati, caporedattrice dell'agenzia di informazione Nena News ed esperta di ... »
La rivoluzione rubata in Tunisia

La rivoluzione rubata in Tunisia

18 / 9 / 2017
Riprendiamo da Qcodemag.it un approfondimento di Clara Cappelli, economista ed esperta di Medioriente, sulla legge di riconciliazione, già trattata su Globalproject da un articolo di Lorenzo Fe. In una Tunisia su cui incombono le ombre della restaurazione, questa legge è di fatto un’amnistia per i funzionari corrotti della dittatura di Ben Ali.Questa è una storia di ... »
La battaglia dei metal detector alla Spianata delle Moschee

La battaglia dei metal detector alla Spianata delle Moschee

22 / 7 / 2017
Metal Detector. D’altra parte risulta difficile costruire un muro di cemento nella città vecchia a Gerusalemme. Da domenica i palestinesi e tutti i musulmani hanno trovato l’accesso alla Spianata delle Moschee, uno dei luoghi più sacri della religione islamica, presidiato da militari e controllato da metal detector che, a detta dell’ esercito, hanno lo scopo di non far ... »
La guerra silenziata in Yemen - Intervista a Dino Giarrusso (Le Iene)

La guerra silenziata in Yemen - Intervista a Dino Giarrusso (Le Iene)

11 / 4 / 2017
Dino Giarrusso è intervenuto al panel “Yemen: il costo umano di una guerra dimenticata”, tenutosi  al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia, insieme a Laura Silvia Battaglia (giornalista freelance), Christine Monaghan (Watchlist.org) e Michele Trainiti (Medici Senza Frontiere). Giarrusso, conosciuto ai più come inviato de Le Iene, si occupa da diversi anni ... »
Petrolio. "Boom" Iran: export record a febbraio; produzione 2016 +1 mb/g. In crisi l' accordo Opec-non Opec

Petrolio. "Boom" Iran: export record a febbraio; produzione 2016 +1 mb/g. In crisi l' accordo Opec-non Opec

Il mercato del petrolio è in crisi. E' un segnale di salute della produzione ? Oppure la rottura dell' equilibrio del mercato, finora gestito dall' Opec (o meglio da Arabia saudita e dai suoi vicini sunniti alleati) a suo piacimento ? Ma il prossimo futuro energetico potrebbe essere radicalmente diverso dal quadro attuale.

Utente: MarcoPalombo
14 / 3 / 2017
L’ andamento del mercato petrolifero degli ultimissimi anni rappresenta probabilmente una crisi dello stesso e l’ abbondanza di offerta di greggio non è un segnale positivo, la prova che non ci saranno problemi di produzione in futuro, ma un sintomo negativo, la conseguenza della rottura dell’ equilibrio del mercato. I media spiegano la situazione solo con lo sviluppo ... »
"American First", la nuova strategia Usa in Medio Oriente

"American First", la nuova strategia Usa in Medio Oriente

A qualche settimana dalle elezioni statunitensi, il rapporto tra il neo eletto Trump e Putin non è ancora del tutto chiaro, e intanto la Russia continua a raccogliere consenso

5 / 12 / 2016
“E ora cosa succede?” è la domanda genericamente più frequente quando un nuovo presidente viene eletto negli Stati Uniti, soprattutto perché le recenti decisioni degli ultimi presidenti americani hanno portato, in Medio Oriente, dolori e lutti rispetto ai benefici paventati. Da una prima analisi - dopo qualche settimana dal risultato elettorale americano - il Medio ... »
Raid aerei e bombe su Gaza: la Palestina resiste, noi con lei

Raid aerei e bombe su Gaza: la Palestina resiste, noi con lei

22 / 8 / 2016
«Prendi dei gattini, dei teneri micetti e mettili dentro una scatola, mi dice Jamal, chirurgo dell'ospedale Al Shifa, il principale di Gaza, mentre un infermiere pone per terra dinanzi a noi proprio un paio di scatoloni di cartone, coperti di chiazze di sangue. Sigilla la scatola, quindi con tutto il tuo peso e la tua forza saltaci sopra sino a quando senti ... »
Siria - Manbji è finalmente libera

Siria - Manbji è finalmente libera

9 / 8 / 2016
L’operazione delle Forze Democratiche Siriane si è conclusa: la città, al confine con la Turchia, è libera dall’assedio Isis. Ora si aprono le discussioni sul suo futuro politico. Federica Iezzi su Nena-news fa il punto della situazione.E’ arrivata alla conclusione l’Operation Martyr o Commander Faysal Abu Layla, nella città di Manbij, ultima roccaforte ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 31