Gaza

140 risultati Rss Feed
Gaza 2020 - Breaking the Siege: un’azione politica senza precedenti per rompere 13 anni d’assedio

Gaza 2020 - Breaking the Siege: un’azione politica senza precedenti per rompere 13 anni d’assedio

Intervista di Dario Fichera ad un attivista italiano appartenente alla delegazione internazionale.

19 / 1 / 2020
Ispirandosi al “Free Gaza Movement” (freegaza.org) che, portando a bordo anche il compianto Vittorio “Vik” Arrigoni, nel 2008 riuscì a rompere per cinque volte il blocco di Gaza via mare, inviando aiuti umanitari attraverso dozzine di imbarcazioni; nei giorni scorsi un gruppo internazionale di attivisti per i diritti umani, identificato con il nome di “Gaza 2020 - ... »
L’israeliana Fauda: un’immorale e strumentale rappresentazione trasforma la sofferenza dei palestinesi in spettacolo

L’israeliana Fauda: un’immorale e strumentale rappresentazione trasforma la sofferenza dei palestinesi in spettacolo

14 / 1 / 2020
Riprendiamo da Zeitun.info la traduzione, fatta da Cristiana Cavagna, di un articolo scritto da Orly Noy, giornalista e attivista politica che vive a Gerusalemme. L’articolo è apparso su Middle East Eye e riguarda la terza stagione di Fauda, una popolare serie TV israeliana che tratta delle operazioni nell’assediata Striscia di Gaza. Nell’immagine di copertina un ... »
Le Nazioni Unite avevano previsto che Gaza sarebbe diventata invivibile entro il 2020.  E avevano ragione

Le Nazioni Unite avevano previsto che Gaza sarebbe diventata invivibile entro il 2020. E avevano ragione

Israele cerca di mantenere lo “status quo” a Gaza, in modo da rendere ancora possibile la sopravvivenza, ma senza permettere alle persone di vivere una vita dignitosa.

11 / 1 / 2020
Mentre i festaioli di tutto il mondo riformulano i buoni propositi per il nuovo anno 2020, nella Striscia di Gaza i palestinesi cercano di valutare se o come sopravviveranno nei prossimi 10 anni. Nel 2012 le Nazioni Unite avevano pubblicato un rapporto il cui titolo poneva una domanda sconcertante: "Gaza nel 2020: un luogo abitabile?" Il rapporto ipotizzava che senza un ... »
La vergogna di Natale: permessi negati ai cristiani di Gaza

La vergogna di Natale: permessi negati ai cristiani di Gaza

18 / 12 / 2019
All'interno della Striscia di Gaza vivono 1100 cristiani cattolici e ortodossi; circa il 5% della popolazione. Sabato 14 Dicembre sono stato nel quartiere storico di al Zeitoun, a Gaza, per incontrare dei rappresentanti di questa piccola comunità.Il mio contatto si chiama Tawfeeq Amash ed è un cristiano ortodosso. Mi invita nella sua casa, dove ci attendono i cugini Ibrahim ... »
La strage di Deir Al Balah: un mese dopo.

La strage di Deir Al Balah: un mese dopo.

16 / 12 / 2019
Il 14 dicembre, ad un mese esatto dalla strage, mi sono recato a Deir Al Balah, nella striscia di Gaza, a casa della famiglia Al Sawarka, adesso che riflettori sulla vicenda sembrano essersi spenti del tutto.Giungendo a casa della madre di Rasmi dove oggi vivono i sopravvissuti alla strage, mi accorgo immediatamente della situazione di povertà nella quale versa: 17 persone ... »
Come se fossimo finalmente liberi

Come se fossimo finalmente liberi

Il racconto di un venerdì pomeriggio non ordinario a Gaza.

14 / 12 / 2019
Il racconto di Dario Fichera - dell'Associazione Ya Basta! Êdî Bese!  che in questo momento si trova a Gaza.È un venerdì di dicembre a Gaza: non un dicembre qualsiasi, ma il dicembre del 2019. Mancano due settimane al famigerato 2020, l'anno in cui Gaza sarà invivibile secondo i report delle Nazioni Unite degli ultimi sette anni, ed è trascorso un mese esatto dalla ... »
Gaza - La strage di Deir al-Balah e la fragile tregua violata

Gaza - La strage di Deir al-Balah e la fragile tregua violata

Giorni drammatici sulla Striscia.

16 / 11 / 2019
Nell’intervista a Michele Giorgio del 12 Novembre scorso avevo raccontato di una imminente operazione militare massiva nella Striscia di Gaza a seguito dell’esecuzione extragiudiziale del leader della Jihad Islamica Bahaa Abu al-At insieme alla moglie e la conseguente risposta dei jihadisti con un fitto lancio di centinaia di razzi verso Israele, di cui circa il 90% ... »
Gaza Strip - La vita all’inferno

Gaza Strip - La vita all’inferno

I soldi di Doha, la Jihad che torna ad organizzarsi e le vittime civili dopo un raid aereo notturno.

3 / 11 / 2019
Per uno strano scherzo beffardo del destino, l’oggetto della mailing list odierna di un quotidiano mediorientale nella mia casella di posta è:  “Venere è l’inferno. Ma la vita lì potrebbe esistere.”  Aprendo il messaggio di posta elettronica, apprendo che la notte precedente sono avvenuti dei bombardamenti dell’IOF sulla la Striscia di Gaza, che hanno provocato ... »
La vita di Maissa. Sogni, paure e pratiche di resistenza di una giovane donna di Gaza

La vita di Maissa. Sogni, paure e pratiche di resistenza di una giovane donna di Gaza

Intervista di Dario Fichera a Maissa Halim.

16 / 9 / 2019
Durante la recente carovana di Gaza Is Alive  abbiamo conosciuto Maissa, una giovane donna che coordina il programma di emancipazione e protezione delle donne per una ONG locale.Maissa è nata e cresciuta nella Striscia ed è diventata portavoce dei giovani sotto assedio. Dario Fichera, attivista dell’associazione Ya Basta!Êdî Bese!, l’ha intervistata ad una settimana ... »
Gaza is Alive - Uno squarcio nel muro

Gaza is Alive - Uno squarcio nel muro

14 / 8 / 2019
Pubblichiamo la conclusione del diario di bordo della carovana Gaza is Alive 2019.È arrivato il momento di tirare le somme del nostro progetto e lo facciamo appena rientrati, quando le nostre tantissime emozioni sono ancora calde. Lo premettiamo subito, a scanso di equivoci: Gaza è un posto complesso in cui convivono mille contraddizioni, tantissimi problemi, drammi e ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 14