Marco Sandi » Approfondimenti

8 risultati Rss Feed
Le mani sulla Turchia

Le mani sulla Turchia

Con il 51,8% vince il si, passano le riforme proposte da Erdogan

18 / 4 / 2017
La conferma definitiva sul voto di domenica in Turchia la si è avuta nella mattinata di oggi, quando Donald Trump ha telefonato ad Erdogan per complimentarsi del risultato. Prima del tycoon americano si erano congratulati solo i gruppi jihadisti ed islamisti combattenti di tutto il Medio Oriente, da Ahrar al-Sham fino Al-Fatah. Le cancellerie europee rimangono fredde e ... »
Un volto e un paese, la Turchia di Erdogan tra consenso e polemiche

Un volto e un paese, la Turchia di Erdogan tra consenso e polemiche

12 / 4 / 2017
Non è un segreto che la “Nuova Turchia” del Presidente Recep Tayyip Erdogan, che per cinque lunghi anni è stata salutata come il modello splendente di democrazia islamica, adesso appare molto tetra. Infatti, la Turchia entra nei notiziari oggigiorno non per le sue riforme oppure per l’uso del suo soft power nella regione, ma irrompe per parlare del suo regime ... »
"American First", la nuova strategia Usa in Medio Oriente

"American First", la nuova strategia Usa in Medio Oriente

A qualche settimana dalle elezioni statunitensi, il rapporto tra il neo eletto Trump e Putin non è ancora del tutto chiaro, e intanto la Russia continua a raccogliere consenso

5 / 12 / 2016
“E ora cosa succede?” è la domanda genericamente più frequente quando un nuovo presidente viene eletto negli Stati Uniti, soprattutto perché le recenti decisioni degli ultimi presidenti americani hanno portato, in Medio Oriente, dolori e lutti rispetto ai benefici paventati. Da una prima analisi - dopo qualche settimana dal risultato elettorale americano - il Medio ... »
Time War, in Siria

Time War, in Siria

Continua il massacro dei civili mentre le milizie islamiche, Assad e le potenze mondiali giocano a risiko

4 / 10 / 2016
Ogni giorno, sempre di più, l’attenzione mondiale è catturata dai devastanti bombardamenti su Aleppo, a dirla tutta però è in corso un’altra offensiva, molto più nell’ombra, che potrebbe determinare ulteriori risvolti, e gravi conseguenze, nel conflitto siriano.Le Forze Armate turche (TSK) stanno spingendo i propri carri armati e le truppe di terra, mille delle ... »
Aleppo non verrà salvata

Aleppo non verrà salvata

Le mistificazioni dell'assedio di Aleppo, il ruolo dei media e la guerra dei numeri, morti buone e morti cattive

13 / 8 / 2016
Così come i gruppi ribelli armati - "terroristi" agli occhi del regime - stringono la morsa su ampi territori del paese, arrivando a controllarne circa il 60%, le truppe governative contrattaccano, sorvegliando così diverse vie di comunicazione e ponendo sotto assedio le città principali.Lo spietato dittatore del paese, supportato dalla Russia, accusa le potenze straniere ... »
Good Morning, Turchia

Good Morning, Turchia

Attentato ad Ankara, morti e feriti anche tra civili, Erdogan rimbalza la responsabilità tra Pkk, Isis e YPG

18 / 2 / 2016
“La Turchia non sarà timida nell'uso del suo diritto di autodifesa in ogni momento e ovunque”, così il Presidente Erdogan rompe il silenzio e interviene in merito all’esplosione avvenuta nella serata di ieri nel quartiere di Kizilay ad Ankara, a poche centinaia di metri dal Ministero della Difesa e di una delle sedi principali delle Forze Armate turche. Il bilancio, ... »
La vedetta sul Bosforo

La vedetta sul Bosforo

Il ruolo che l'Unione Europea ha avuto e avrà in futuro rispetto alle ultime elezioni che si sono tenute in Turchia la scorsa settimana

10 / 11 / 2015
Elezioni: nell’accezione più comune si intende connotare con questa parola la designazione di un soggetto ad una carica tramite l’esercizio del voto.  Se a questo aggiungiamo quanto dice l’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico), ossia che “ le elezioni devono essere esercitate attraverso la libera espressione popolare in un regime ... »
Essere Rojava per essere liberi

Essere Rojava per essere liberi

La diffusione dello Stato islamico e la risposta delle comunità in Medio Oriente e in Nord Africa

17 / 2 / 2015
Nei vuoti di potere creatisi dopo quella serie di avvenimenti e rivolte chiamati “Primavere Arabe” e la speranza di apertura politica e fine delle strette repressive di regimi dittatoriali che ne era seguita, si sono inserite nel contesto medio-orientale formazioni e organizzazioni che hanno letteralmente saputo sfruttare il momento. Lo abbiamo visto con i nostri occhi in ... »