Climate justice

170 risultati Rss Feed
L’Europa deve scegliere: capitalismo o decrescita? La ripartizione della ricchezza è controversa, ma necessaria

L’Europa deve scegliere: capitalismo o decrescita? La ripartizione della ricchezza è controversa, ma necessaria

28 / 2 / 2021
Tentare di combattere il cambiamento climatico e al contempo tendere alla crescita economica è come correre contromano su delle scale mobili, che per di più acceleriamo da soli senza sosta. Una simile corsa non può che finire in un collasso.Quasi alcune settimane fa l’Agenzia europea dell’ambiente ha pubblicato un resoconto chiamato Crescita senza crescita economica. ... »
"Far esplodere gli oleodotti". Il nuovo libro di Andreas Malm

"Far esplodere gli oleodotti". Il nuovo libro di Andreas Malm

1 / 2 / 2021
Una recensione di Elias Köenig dell’ultimo libro di Andreas Malm How to Blow Up a Pipeline. Learning to Fight in a World on Fire, uscito per i tipi di Verso lo scorso 5 gennaio. Malm è professore associato di “human ecology” all’università di Lund, in Svezia, ed è tra gli studiosi che maggiormente stanno animando il dibattito internazionale sull’ecologia-mondo. ... »
A pensar male non si fa peccato…

A pensar male non si fa peccato…

Estrattivismo, privatizzazione dei beni comuni e distruzione della natura ai tempi della pandemia.

26 / 1 / 2021
È un bel dire «apriremo il parlamento come una scatoletta di tonno» e poi quando è il momento del fare, aprono a gentile richiesta, tutti i siti per lo stoccaggio delle scorie nucleari. È una storia finita male, che sarebbe fuori luogo anche in una pièce del "teatro dell'assurdo" Ionesco.Invece, il ferro si batte finché è caldo e questa porcata dei siti nucleari è ... »
Dossier MO.S.E. 2021: il sistema funziona?

Dossier MO.S.E. 2021: il sistema funziona?

Le criticità del sistema Mo.S.E. in un articolato report dell'associazione AmbienteVenezia

25 / 1 / 2021
L’associazione AmbienteVenezia ha pubblicato di recente un dossier sul sistema Mo.S.E. che evidenzia come dalle più recenti attivazioni il modello sperimentale abbia presentato già numerose e rilevanti criticità. Si evidenzia in particolare come la crisi climatica stia incidendo sulla frequenza delle acque alte eccezionali: seppure il sistema Mo.S.E. abbia ... »
Tutti i colori dell'idrogeno

Tutti i colori dell'idrogeno

29 / 12 / 2020
Se è vero che il capitalismo è l'insieme di molteplici capitali in concorrenza tra loro, allo scopo di strapparsi l'un l'altro quote sempre più residue di profitto, questo a volte si nega quando c'è da spartire una torta molto grossa. È il caso del Recovery Fund europeo, che dispensa miliardi di euro a pioggia sul presunto passaggio alla green economy da parte ... »
Andreas Malm: il movimento climatico deve sabotare la normalità del capitale fossile

Andreas Malm: il movimento climatico deve sabotare la normalità del capitale fossile

Traduzione di un estratto del prossimo libro di Andreas Malm, che uscirà su Verso Books il 5 gennaio 2021

24 / 12 / 2020
Abbiamo tradotto un articolo uscito su Jacobinmag il 14 ottobre scorso e tratto dall’ultimo libro di Andreas Malm, How to Blow Up a Pipeline.Learning to Fight in a World on Fire, che uscirà su Verso Books il 5 gennaio 2021. L’articolo analizza alcune esperienze di lotta climatica sviluppatesi in questi anni e traccia un’interessante prospettiva di lotta contro il ... »
Un lungo weekend di azioni contro la crisi climatica a 5 anni dagli Accordi di Parigi: Rise Up 4 Climate Justice risponde all'appello internazionale

Un lungo weekend di azioni contro la crisi climatica a 5 anni dagli Accordi di Parigi: Rise Up 4 Climate Justice risponde all'appello internazionale

La chiamata europea lanciata da lanciate da Ende Gelände con l’hashtag comune #fightfor1point5

14 / 12 / 2020
«Sono passati 5 anni dagli accordi di Parigi e nulla è cambiato. I potenti del mondo hanno continuato ad accumulare profitti devastando e inquinando il pianeta, mettendo insieme delle ricchezze pari ad intere nazioni, ma non solo, “grazie” a questo potere finanziario stanno mettendo in pericolo il nostro presente e il nostro futuro». Inizia così il comunicato con cui ... »
Danni remains now in our hearts. An account from the Dannenröder Forest

Danni remains now in our hearts. An account from the Dannenröder Forest

11 / 12 / 2020
Since October many activists have occupied Dannenröder Forst, a broad-leaved forest located in Assia, in the middle of Germany. The existence of this forest is at risk due to the project of expansion of A49, the highway that already links the industrial plant of Kassel with Neuental and that, according to the project, is planned to continue until Homberg (Ohm), in the center ... »
Cinque anni persi, come l’industria del petrolio e del gas e la finanza stanno affossando l’accordo di Parigi

Cinque anni persi, come l’industria del petrolio e del gas e la finanza stanno affossando l’accordo di Parigi

Il rapporto “I 12 progetti che rischiano di distruggere il Pianeta, redatto da 18 Ong internazionali, tra cui l’italiana Re:Common.

11 / 12 / 2020
Nel quinto anniversario dell’Accordo di Parigi sul clima, pubblichiamo il rapporto “I 12 progetti che rischiano di distruggere il Pianeta, redatto da 18 Ong internazionali, tra cui l’italiana Re:Common. Lo studio prende in esame 12 mega-progetti fossili attualmente in fase di sviluppo che, se venissero realizzati, causerebbero il rilascio di atmosfera di 175 miliardi ... »
«Danni continua a resistere nei nostri cuori!». Un racconto dalla foresta di Dannenröd, in Germania

«Danni continua a resistere nei nostri cuori!». Un racconto dalla foresta di Dannenröd, in Germania

10 / 12 / 2020
Dall’ottobre del 2019 attiviste e attivisti hanno occupato Dannenröder Forst, una foresta di latifoglie che si trova in Assia, nel cuore della Germania, e la cui esistenza è minacciata dai lavori di estensione della A 49, autostrada che oggi collega lo snodo industriale di Kassel con Neuental e che dovrebbe proseguire verso Homberg (Ohm), al centro del Land. Negli ultimi ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 17