Tunisia

268 risultati Rss Feed
La rivoluzione quotidiana in Tunisia o il potere dei fragili

La rivoluzione quotidiana in Tunisia o il potere dei fragili

8 / 2 / 2021
Stiamo entrando nella quarta settimana delle mobilitazioni scatenatesi in Tunisia in corrispondenza del decimo anniversario della rivoluzione. Questo ciclo di lotte, iniziato nel 2008 con la rivolta del bacino minerario di Gafsa, ha nei giovani precari i propri protagonisti e nelle aspirazioni alla giustizia sociale la base delle proprie rivendicazioni. La gestione ... »
Tunisia: quest’ondata di violenza è una sollevazione politica

Tunisia: quest’ondata di violenza è una sollevazione politica

26 / 1 / 2021
Per il decimo anniversario della rivoluzione tunisina non ci sono state celebrazioni, il governo ha infatti dichiarato quattro giorni di quarantena e la crisi economica di lungo corso non dà adito a un’atmosfera festosa. Da dieci giorni si sono invece susseguiti scontri tra giovani e polizia nei sobborghi della capitale Tunisi e in molte altre località emarginate del ... »
Mohamed Bouazizi e la Tunisia 10 anni dopo

Mohamed Bouazizi e la Tunisia 10 anni dopo

16 / 1 / 2021
Questo articolo vede la luce a 10 anni dall’auto-immolazione col fuoco, il 17 dicembre 2010 nella città di Sidi Bouzid, dell’uomo che diventerà l’icona martire della rivoluzione tunisina, Mohamed Bouazizi. Di Mohamed Bouazizi oggi tutti conoscono il nome ma non altrettanto la vera storia, sebbene essa sia abbastanza ben documentata. L’articolo intende mostrare i ... »
Elezioni presidenziali in Tunisia: lo sdegno degli elettori

Elezioni presidenziali in Tunisia: lo sdegno degli elettori

Una panoramica sul voto in Tunisia. Un articolo di Thameur Mekki, originalmente pubblicato su Nawaat.org e tradotto da Lorenzo Feltrin

22 / 9 / 2019
Una panoramica sul voto in Tunisia: un articolo di Thameur Mekki, originalmente pubblicato su Nawaat.org e tradotto da Lorenzo Feltrin per globalproject.info.Bisogna riconoscerlo, Kais Saied ha sfondato portando a casa il 18,4% dei voti contro il 15.58% del secondo arrivato Nabil Karoui. Un successo messo in rilievo dalla sconfitta eclatante di tutti i suoi rivali. I fatti ... »
La Tunisia non è un Paese sicuro. La vicenda dei 36 ivoriani abbandonati nel deserto lo dimostra

La Tunisia non è un Paese sicuro. La vicenda dei 36 ivoriani abbandonati nel deserto lo dimostra

10 / 8 / 2019
Stanno tutti bene. Le donne ed i bambini sono stati portati al foyer di Medenine mentre gli uomini a quello di Megrine, vicino Tunisi. Gli operatori sanitari dell’Oim hanno potuto incontrarli e assisterli. Le conseguenze di quanto hanno patito, abbandonati nel confine tra la Libia e la Tunisia, sono ancora pesanti nei loro corpi ma, quantomeno, ora possono mangiare, bere ... »
Tunisia - 36 persone deportate al confine con la Libia

Tunisia - 36 persone deportate al confine con la Libia

La denuncia degli attivisti presenti a Zarzis. Ieri pomeriggio manifestazione al porto per la libertà di movimento

5 / 8 / 2019
Un comunicato stampa di Europe Zarzis Afrique, Bergamo migrante antirazzista, Campagna Lasciatecientrare, Caravana Abriendo Fronteras, Carovane Migranti, Dossier Libia, Movimiento Migrante Mesoamericano, Progetto 20k, Progetto Melting Pot Europa e dei partecipanti alle giornate internazionali a Zarzis. Segui tutti gli aggionamenti su Melting Pot Europa.Aggiornamento 5 agosto ... »
Verso le coste di Zarzis, verso il muro della Fortezza Europa dove si spiaggiano i cadaveri dei migranti

Verso le coste di Zarzis, verso il muro della Fortezza Europa dove si spiaggiano i cadaveri dei migranti

30 / 7 / 2019
Il gruppo internazionale Europe Zarzis Afrique a breve raggiungerà la Tunisia, ai confini con la Libia. Una carovana per denunciare gli orrori cui sono sottoposti i migranti ed avviare progetti di solidarietà. Alla carovana partecipano Dossier Libia, Carovane Migranti, Melting Pot e di Ya Basta Êdî Bese. A Zarzis si arriva, si parte e si muore. Sulle bianche sabbie ... »
Una Tunisia contro l’altra

Una Tunisia contro l’altra

Un articolo di Thierry Brésillon

5 / 11 / 2018
Nel 2019 in Tunisia ci si recherà alle urne per eleggere il Presidente e rinnovare l’Assemblea dei Rappresentanti del Popolo (Il Parlamento n.d.T.). In un contesto economico e sociale teso, i dibattiti e le polemiche si concentrano più sulle persone che sulle idee. Di conseguenza, la riduzione del grave divario di  sviluppo fra la Tunisia della costa e quella ... »
È un altro gennaio di contestazione sociale in tutta la Tunisia

È un altro gennaio di contestazione sociale in tutta la Tunisia

Articolo in aggiornamento

10 / 1 / 2018
Chi segue le mobilitazioni sociali in Tunisia sa che, per una serie di causalità e casualità inanellatesi nella storia del paese, si è cristallizzata una sorta di ciclicità che fa di gennaio il mese della contestazione sociale per eccellenza. Ma quest’anno è chiaro che la tempistica della protesta è anche direttamente legata all’entrata in vigore della legge di ... »
Il bacino maledetto: Disuguaglianza, marginalità e potere nella Tunisia postrivoluzionaria, intervista con l’autore

Il bacino maledetto: Disuguaglianza, marginalità e potere nella Tunisia postrivoluzionaria, intervista con l’autore

21 / 12 / 2017
Quest’anno è uscito per Ombre Corte Il bacino maledetto: Disuguaglianza, marginalità e potere nella Tunisia postrivoluzionaria dell’antropologo Stefano Pontiggia. Si tratta di un volume ricco di tematiche e di materiale empirico, frutto di un lungo lavoro di ricerca sul campo. Nella cittadina di Redeyef, nel deserto tunisino vicino al confine con l’Algeria, si ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 27