Tunisia » News

126 risultati Rss Feed
Tunisia - Blocco del porto di Zarzis in protesta contro la Guardia costiera libica

Tunisia - Blocco del porto di Zarzis in protesta contro la Guardia costiera libica

13 / 9 / 2021
Da una settimana i pescatori membri dell’associazione Zarzis Le Pêcheur – Al Bahar (della città costiera di Zarzis nel sud-est della Tunisia, nel governatorato limitrofo alla Libia) hanno bloccato il porto di pesca e lanciato un’urgente richiesta d’aiuto alle autorità tunisine. Come viene spiegato in un comunicato, i piccoli pescatori chiedono protezione e soccorso ... »
Kais Saied porta la Tunisia in un territorio sconosciuto

Kais Saied porta la Tunisia in un territorio sconosciuto

27 / 7 / 2021
Il 25 luglio, dopo una giornata di proteste contro il governo in tutta la Tunisia, il presidente della repubblica Kais Saied ha dichiarato lo stato d’eccezione, sciogliendo governo e parlamento. Dopo la pubblicazione della versione originale dell’articolo di cui proponiamo la traduzione, si sono succeduti ulteriori sviluppi nella giornata di ieri. La polizia ha chiuso con ... »
Contro lo scarico dei rifiuti italiani in Tunisia

Contro lo scarico dei rifiuti italiani in Tunisia

3 / 5 / 2021
Tra maggio e luglio 2020, navi italiane hanno scaricato 7.900 tonnellate di rifiuti potenzialmente nocivi nel porto tunisino di Sousse. Responsabile degli scarichi è la società salernitana Sviluppo Risorse Ambientali (SRA) amministrata da Antonio Cancro. Ufficialmente, si trattava di rifiuti industriali di materie plastiche da riciclare in Tunisia e rispedire in Italia. Ma ... »
Elezioni presidenziali in Tunisia: lo sdegno degli elettori

Elezioni presidenziali in Tunisia: lo sdegno degli elettori

Una panoramica sul voto in Tunisia. Un articolo di Thameur Mekki, originalmente pubblicato su Nawaat.org e tradotto da Lorenzo Feltrin

22 / 9 / 2019
Una panoramica sul voto in Tunisia: un articolo di Thameur Mekki, originalmente pubblicato su Nawaat.org e tradotto da Lorenzo Feltrin per globalproject.info.Bisogna riconoscerlo, Kais Saied ha sfondato portando a casa il 18,4% dei voti contro il 15.58% del secondo arrivato Nabil Karoui. Un successo messo in rilievo dalla sconfitta eclatante di tutti i suoi rivali. I fatti ... »
La Tunisia non è un Paese sicuro. La vicenda dei 36 ivoriani abbandonati nel deserto lo dimostra

La Tunisia non è un Paese sicuro. La vicenda dei 36 ivoriani abbandonati nel deserto lo dimostra

10 / 8 / 2019
Stanno tutti bene. Le donne ed i bambini sono stati portati al foyer di Medenine mentre gli uomini a quello di Megrine, vicino Tunisi. Gli operatori sanitari dell’Oim hanno potuto incontrarli e assisterli. Le conseguenze di quanto hanno patito, abbandonati nel confine tra la Libia e la Tunisia, sono ancora pesanti nei loro corpi ma, quantomeno, ora possono mangiare, bere ... »
Tunisia - 36 persone deportate al confine con la Libia

Tunisia - 36 persone deportate al confine con la Libia

La denuncia degli attivisti presenti a Zarzis. Ieri pomeriggio manifestazione al porto per la libertà di movimento

5 / 8 / 2019
Un comunicato stampa di Europe Zarzis Afrique, Bergamo migrante antirazzista, Campagna Lasciatecientrare, Caravana Abriendo Fronteras, Carovane Migranti, Dossier Libia, Movimiento Migrante Mesoamericano, Progetto 20k, Progetto Melting Pot Europa e dei partecipanti alle giornate internazionali a Zarzis. Segui tutti gli aggionamenti su Melting Pot Europa.Aggiornamento 5 agosto ... »
Verso le coste di Zarzis, verso il muro della Fortezza Europa dove si spiaggiano i cadaveri dei migranti

Verso le coste di Zarzis, verso il muro della Fortezza Europa dove si spiaggiano i cadaveri dei migranti

30 / 7 / 2019
Il gruppo internazionale Europe Zarzis Afrique a breve raggiungerà la Tunisia, ai confini con la Libia. Una carovana per denunciare gli orrori cui sono sottoposti i migranti ed avviare progetti di solidarietà. Alla carovana partecipano Dossier Libia, Carovane Migranti, Melting Pot e di Ya Basta Êdî Bese. A Zarzis si arriva, si parte e si muore. Sulle bianche sabbie ... »
Una Tunisia contro l’altra

Una Tunisia contro l’altra

Un articolo di Thierry Brésillon

5 / 11 / 2018
Nel 2019 in Tunisia ci si recherà alle urne per eleggere il Presidente e rinnovare l’Assemblea dei Rappresentanti del Popolo (Il Parlamento n.d.T.). In un contesto economico e sociale teso, i dibattiti e le polemiche si concentrano più sulle persone che sulle idee. Di conseguenza, la riduzione del grave divario di  sviluppo fra la Tunisia della costa e quella ... »
È un altro gennaio di contestazione sociale in tutta la Tunisia

È un altro gennaio di contestazione sociale in tutta la Tunisia

Articolo in aggiornamento

10 / 1 / 2018
Chi segue le mobilitazioni sociali in Tunisia sa che, per una serie di causalità e casualità inanellatesi nella storia del paese, si è cristallizzata una sorta di ciclicità che fa di gennaio il mese della contestazione sociale per eccellenza. Ma quest’anno è chiaro che la tempistica della protesta è anche direttamente legata all’entrata in vigore della legge di ... »
Manich Msamah in Tunisia - Tra mobilitazione specifica e fondazione di un collettivo politico. Il racconto di un militante

Manich Msamah in Tunisia - Tra mobilitazione specifica e fondazione di un collettivo politico. Il racconto di un militante

13 / 12 / 2017
Traduciamo e pubblichiamo un articolo scritto da un militante del movimento tunisino Manich Msamah per Global Project. Manich Msamah negli ultimi anni ha portato avanti una campagna contro la riabilitazione dei membri dell’élite che avevano commesso crimini amministrativi ed economici sotto il vecchio regime, simbolo e sintomo dell’accantonamento delle aspirazioni alla ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 13