Islam

23 risultati Rss Feed
Iran - Arabia Saudita. Lo scontro tutto politico ed economico che strumentalizza le divisioni religiose rischia di sfuggire di mano

Iran - Arabia Saudita. Lo scontro tutto politico ed economico che strumentalizza le divisioni religiose rischia di sfuggire di mano

4 / 1 / 2016
Pubblichiamo un articolo di Christian Elia, condirettore di Q Code Magazine, esperto di Mediterraneo, Medio Oriente e Balcani. L’esecuzione, per impiccagione, dell’imam sciita saudita Nimr al-Nimr, 56 anni, è questione delicata. Perché per la prima volta ha costretto un po’ tutti a parlare dell’elefante nella stanza, come direbbero i britannici: la lotta senza ... »
Francia - Zyed et Bouna, on n'oublie pas, on perdonne pas"

Francia - Zyed et Bouna, on n'oublie pas, on perdonne pas"

Zyed e Bouna, 15 e 17 anni, sono morti a Clichy-Sous-Bois il 27 ottobre 2005 fulminati dopo essersi nascosti nella centralina elettrica di un cantiere per sfuggire ad un controllo della polizia. I poliziotti che li hanno inseguiti sono stati definitivamente assolti dopo dieci anni di processi.

19 / 5 / 2015
Il 18 maggio resterà nella memoria delle banlieues e delle famiglie di tutte le vittime delle violenze di Stato. La parola dei poliziotti responsabili della morte dei due adolescenti e delle gravi ferite di un terzo ragazzo, Mutthin, ha vinto in cassazione, al Tribunale di Rennes. Accusati di non aver soccorso i ragazzi, ora sono liberi, come tutti i loro colleghi, di ... »
Je ne suis pas Charlie

Je ne suis pas Charlie

Questo è un grido contro la subalternità etnica e di classe. All'alba del corteo di " unità nazionale", parliamo attorno al perché l'attentato sia avvenuto in Francia, alla libertà di espressione e ai diritti.

10 / 1 / 2015
Venti morti, un attentato, sei attacchi compresi quelli militari, tre giornate di guerra. I nemici? Terroristi pronti ad immolarsi insieme alle loro vittime. L' “11 settembre della Francia" ? Come titola Le Monde all'indomani della sanguinaria incursione nella sede del giornale Charlie Hebdo. Parigi come le Twin Towers e la spietata battaglia contro il feroce esercito ... »
Francia - Les Insoumis

Francia - Les Insoumis

Come reagisce la Francia all'indomani dell'attentato contro la redazione di Charlie Hebdo?

8 / 1 / 2015
 Un evento politico-letterario inaugura l'anno in Francia, Soumission, l'uscita del libro di M. Huellebecq, couverture anche dell'ultimo e fatale numero di Charlie Hebdo, il giornale satirico vittima di un attentato omicida che, a Parigi, ha causato la morte di dodici persone e una decina di feriti.Non è la presunta ambiguità o il nichilismo dell'autore che appassiona. ... »
Preferisco morire in piedi che vivere inginocchiato

Preferisco morire in piedi che vivere inginocchiato

7 / 1 / 2015
"Preferisco morire in piedi che vivere inginocchiato" (Charb, disegnatore, (ex) direttore di Charlie Hebdo.)L'attentato che ha decimato la redazione di Charlie Hebdo non è solo un estremo attacco alla liberta di espressione ma un segnale inequivocabile della frattura consumata tra società francese che cambia e l'intera classe politica incapace di rappresentarla.La redazione ... »
La guerra fascistoislamica colpisce il cuore di Parigi: dodici morti alla redazione di Charlie Hebdo

La guerra fascistoislamica colpisce il cuore di Parigi: dodici morti alla redazione di Charlie Hebdo

Pubblichiamo il testo di Bruno Giorgini, fisico teorico, pubblicista, scrittore per diletto, cantastorie spesso ancora con intensi desideri di rivoluzione, ricercatore senior associato all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), direttore responsabile di Radio Popolare di Milano.

7 / 1 / 2015
Un fatto terribile, un atto di guerra in pieno centro di Parigi. Il direttore di Charlie Hebdo Stephane Charbonnier, Charb, ucciso con altre 11 persone dagli assassini fascisto islamici che hanno attaccato il giornale, aveva disegnato una vignetta tristemente profetica, intestata “Ancora nessun attentato in Francia” cui risponde il jihadista armato: “Aspettate. Abbiamo ... »
ISIL o ISIS: nasce lo Stato Islamico

ISIL o ISIS: nasce lo Stato Islamico

9 / 8 / 2014
Conquistano la diga di Mosul, la più grande del Paese nonchè potenziale arma di massa e minacciano di "Liberare Istanbul" se la Turchia non riconsidera l'idea di aprire la diga Ataturk (diga che si trova nella provincia di Sanliurfa e che è la principale tra le 22 dighe previste nel progetto dell' Anatolia del Sud-est).Sono questi i nuovi islamici. Raqqua è la loro ... »
Ibrahim califfo dello Stato Islamico

Ibrahim califfo dello Stato Islamico

All’apertura del Ramadan è stata annunciata la fondazione del nuovo califfato degli islamici: una potente allusione politica che scompagina il Medio Oriente

di Bz
1 / 7 / 2014
Mentre il ministro degli esteri USA, J. Kerry, era impegnato a Baghdad per cercare di istituire una sorta di lega atta ad arginare l’avanzata dell’ISIS nei territori dell’Iraq e della Siria; allo stesso tempo offriva su di un piatto d’argento le dimissioni di el Maliki, attuale presidente in carica iracheno, colpevole di aver favorito, negli anni del suo governatorato, ... »
Un califfato nel cuore del Medio Oriente

Un califfato nel cuore del Medio Oriente

L'offensiva jihadista sbaraglia l'esercito mercenario iracheno e mette in allarme il mondo.

di Bz
13 / 6 / 2014
A West Point, meno di un mese fa, Obama, parlando di fronte ai cadetti dell'accademia militare, aveva risfoderato la retorica imperiale di Bush senior e junior, attirandosi le critiche di ampi settori della stampa democratica americana. Ha sfoderato l'unilateralismo e la missione statunitense di garantire la 'pace e la democrazia nel mondo' anche con l'intervento militare ... »
Loschi affari tra Turchia e Siria

Loschi affari tra Turchia e Siria

Arrestato a Bergamo Bahar Kimyongur, giornalista e militante pacifista

24 / 11 / 2013
È detenuto da giovedì nel carcere di Bergamo lo storico, giornalista e militante per la pace Bahar Kimyongür, di origine turca ma nato in Belgio dove vive. Appena arrivato in Italia, per partecipare a una conferenza internazionale sulla Siria, è stato arrestato sulla base di un mandato dell'Interpol richiesto dal governo di Ankara. L'accusa? Minaccia a un ministro e ... »
1 2 3   »     Pagina 1 / 3