Marina Nebbiolo

147 risultati Rss Feed
Parigi vale sempre una messa?

Parigi vale sempre una messa?

I movimenti francesi sono scesi in piazza contro le violenze sessuali e sessiste, marginale la loro partecipazione ai blocchi "gialli".

26 / 11 / 2018
Nei giorni scorsi abbiamo provato a seguire la mobilitazione dei gilets jaunes, cercando di coglierne le contraddizioni e le potenzialità, andando oltre i facili clichè che gli venivano attribuiti dai media tradizionali, ma anche dalla vulgata di movimento. Cerchiamo di approfondire il nostro sguardo, non con il fare dei tifosi delle mobilitazioni altrui, ma con la volontà ... »
«Senza abbassare gli occhi mai». Geografia dell’estrema destra francese a 5 anni dall’uccisione di Clémént Meric.

«Senza abbassare gli occhi mai». Geografia dell’estrema destra francese a 5 anni dall’uccisione di Clémént Meric.

20 / 9 / 2018
Il 5 giugno 2013, uno studente sindacalista e militante antifascista di 18 anni veniva ucciso in strada, nel 9ème arrondissement di Parigi, da un gruppo organizzato di nazisti. Ci sono voluti cinque anni per condannare gli assassini.  Gli autori - Esteban Morillo, Samuel Dufour e Alexandre Eyraud - sono ex-militanti del gruppo nazista Terza Via, dissolto formalmente nel ... »
France, zone à défendre

France, zone à défendre

25 / 5 / 2018
Da quasi tre mesi i movimenti sociali in Francia producono un turn-over di azioni sia in piazza che nei luoghi di studio o sul posto di lavoro, con scioperi articolati sulla base di un'agenda ormai stagionale.Nonostante la costante disinformazione e la censura dei media, l'attacco persistente di Macron e del "suo mondo" contro lavoratori, studenti, precari, immigrati, la ... »
Nuovo attacco militare alla Zad

Nuovo attacco militare alla Zad

17 maggio. Alle 4e46 l'allerta è scattata. Un'altra ondata di uomini in divisa, decine di mezzi blindati, elicotteri, droni, hanno invaso la Zad di Notre-Dame-des-Landes.

18 / 5 / 2018
L'operazione militare per tentare di espellere le persone che vivono nella Zad e per distruggere le loro abitazioni, un'altra decina per adesso, era prevista dal giorno dell'incontro alla prefettura di Nantes per «presentare i dossier nominali dei progetti» agricoli e no allo scopo di rispettare lo «Stato di diritto» imposto dal governo. La macchina militare è diventata ... »
Cannes? No, grazie

Cannes? No, grazie

11 / 5 / 2018
«Un tempo non c'era altro che cineasti. Non si parlava dei tecnici. Méliès, Thalberg, Grémillon. Le mani delle montatrici sovietiche, come quelle degli operai di Rhodia, parlavano dell'eccezione ovunque si instaurava la regola. Vinci, Darty». (JLG, Jean-Luc Godard, Cannes 2018, Vent d'ouest) La presidente della giuria e la sua retorica #meetoo sono un'affiche come quella ... »
In Francia si allarga il "fronte sociale": sciopero contro la Legge su diritto d'asilo e immigrazione

In Francia si allarga il "fronte sociale": sciopero contro la Legge su diritto d'asilo e immigrazione

8 / 5 / 2018
Sul fronte sociale emerge la quotidiana, eroica resistenza dei migranti e dei loro 'complici' alla Legge sull'asilo e immigrazione. Ribattezzata dal ministero dell'Interno "Legge sull'immigrazione controllata, diritto d'asilo effettivo e integrazione riuscita" approvata dall'Assemblée nationale lo scorso 22 aprile è la più repressiva delle 17 leggi sull'immigrazione votate ... »
Bienvenue en France - La Zad e il "fronte sociale"

Bienvenue en France - La Zad e il "fronte sociale"

23 / 4 / 2018
Nel pensiero e sulla pietra: Liberté, égalité, fraternité. Nei corpi e nella realtà: servizi pubblici sotto attacco. Solidarietà condannata. Libertà derisa. Mondo rurale asfissiato. Quartieri popolari mutilati. Movimenti sociali annientati. Medici e personale ospedaliero repressi. Ferrovieri ignorati. Studenti censurati. Pensionati disprezzati. E molto ... »
Francia. «ZADs ovunque, ZADs per sempre»

Francia. «ZADs ovunque, ZADs per sempre»

L'operazione militare contro la Zad (zone à défendre), di Notre-Dame-des-Landes per espellere gli occupanti e demolire le abitazioni è in corso.

10 / 4 / 2018
Gli zadisti non hanno paura, Macron invece si. Alle 3 di notte di lunedì 9 aprile è cominciata l'operazione «di mantenimento dell'ordine» con l'evacuazione degli «occupanti più radicali», secondo il comunicato del ministero dell'Interno francese. Il governo decide di usare l'aggressione violenta, l'invasione e l'espulsione della Zad con 2500 gendarmi e 1500 ... »
In movimento contro la start-up nation di Macron

In movimento contro la start-up nation di Macron

Dopo la Loi Travail, fatta passare con la forza delle ordonnances, il governo francese incalza con le riforme del settore pubblico. Inizia una seconda settimana di scioperi.

9 / 4 / 2018
Oggi il Parlamento francese comincia ad esaminare il progetto di legge per "un nuovo patto ferroviario", senza aspettare i frutti della concertazione definita "pagliacciata" dai sindacati: "ll governo parla per ore e ore attraverso dei PowerPoint di presentazione ma non dice niente, nessun testo di proposta da verificare, emendare, validare, contestare. Ci chiedono ... »
Il fronte unito contro Macron

Il fronte unito contro Macron

Sette sindacati della funzione pubblica, i quattro sindacati unitari della SNCF, ferrovie statali, Air France hanno aperto il conflitto contro le riforme del governo e le politiche europee del rigore.

23 / 3 / 2018
Il governo francese «né di destra, né di sinistra» affronta la sua prima grande crisi sociale. Finora le riforme volute da Macron e dall'esecutivo dell'Eliseo sono state imposte "per decreto" con lo scopo di velocizzare i tempi al massimo e soprattutto di evitare scrupolosamente -  e mediaticamente con una sapiente strategia comunicativa - ogni possibile e auspicabile ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 15