Marina Nebbiolo

155 risultati Rss Feed
Francia - COP21 e stato d'emergenza

Francia - COP21 e stato d'emergenza

La libertà e il diritto di manifestare difesi da migliaia di persone scese in piazza contro il modello di sviluppo promosso nell'enclave blindato della COP21

1 / 12 / 2015
La volontà di criminalizzare ogni opposizione allo stato d'emergenza si è data con centinaia di fermi e 317 arresti. Questo è il bilancio della giornata di mobilitazione mondiale contro il clima a Parigi.Migliaia di persone hanno manifestato per l'intera giornata in città , nei luoghi o nei punti nevralgici previsti dalle differenti assemblee dei comitati ... »
Parigi scende in piazza contro la COP21. Scontri e arresti.

Parigi scende in piazza contro la COP21. Scontri e arresti.

Lo stato d'emergenza non potrà prendere in ostaggio chi si mobilita contro la tragica farsa della Conferenza mondiale sul clima organizzata alle porte di Parigi.

29 / 11 / 2015
E' di 194 arresti il bilancio della giornata delle ‪#‎ClimateMarch‬ a Parigi. La polizia ha arrestato coloro che hanno cercato di disobbedire alla prima, grande ingiustizia: la negazione della libertà di dissentire e di contrastare le strategie della COP21 per prevenire i cambiamenti climatici. I giornali locali e nazionali francesi stanno narrando gli eventi di ieri ... »
La nostra emergenza e la solidarietà con i migranti

La nostra emergenza e la solidarietà con i migranti

Nonostante il divieto di manifestare decine di collettivi e associazioni scendono in piazza con i migranti

22 / 11 / 2015
Parigi, 22 novembre - Da Place de la Bastille a République il percorso è solo di pochi km, ma oggi diventano una prova di resistenza, camminare insieme per quel breve tratto, considerando le distanze in città, significa rivendicare qualcosa di più  della libertà di socializzare nei quartieri gentrificati, di vivere  la catarsi nazionale di #Parisestunefête, frequentare ... »
Calais - Attacco chimico contro i migranti nella bidonville

Calais - Attacco chimico contro i migranti nella bidonville

Per tre notti consecutive la polizia ha respinto i migranti con centinaia di lacrimogeni nel tentativo di impedire che gli abitanti della nuova jungle si organizzino per passare il confine con la Gran Bretagna.

16 / 11 / 2015
I responsabili della polizia accusano i militanti no-border di aver provocato disordini all'interno dell'accampamento improvvisato che accoglie tra le 5000 e 6000 persone, ma non si è verificato alcuno scambio tra le forze dell'ordine e i militanti - che si trovano all'estremità opposta dal luogo degli scontri in un’area della bidonville dove si sono installati per ... »
La guerra è dichiarata

La guerra è dichiarata

La Francia in stato di assedio e la popolazione di Parigi e dell'Île-de-France in ostaggio dell'ennesimo piano d'emergenza antiterrorismo.

16 / 11 / 2015
Gli attacchi omicidi avvenuti nella notte di venerdì 13 novembre sono stati organizzati da cellule, interne al territorio europeo, delle formazioni armate islamiche per colpire i governi dei Paesi che intervengono militarmente nelle regioni investite dal conflitto che coinvolge la Siria, l'Iraq, l'Iran, la Turchia e il Libano.La cronaca di quella che si può definire una ... »
 Francia - 700 migranti espulsi dal liceo occupato a Parigi e rastrellamenti a Calais

Francia - 700 migranti espulsi dal liceo occupato a Parigi e rastrellamenti a Calais

Evacuazione all'alba con decine di poliziotti, i migranti sono stati trasferiti nei centri di alloggio d'emergenza che non sono in condizioni degne di un' accoglienza

25 / 10 / 2015
I CRS sono entrati nell'immobile, il Lycee Jean-Quarré nel 19° arr.ment già presidiato da decine di furgoni delle forze dell'ordine, mentre i migranti si stavano organizzando per partire o cercare rifugio altrove. Una trentina di autobus sono stati messi a disposizione dalla prefettura e i servizi del Comune hanno mandato degli agenti per convogliare i migranti nei diversi ... »
Calais - I confini dell’Europa e la bidonville di Stato  

Calais - I confini dell’Europa e la bidonville di Stato  

13 / 10 / 2015
A Calais soffia già il vento proveniente dal mare, dando il segnale dell’arrivo del freddo anticipato nel Nord Europa. La città è conosciuta per essere un porto di origini romane che si affaccia sul quel confine di mare del canale della Manica posto tra questa e Dover. La sua collocazione a Nord della Francia è stata il motivo delle conquiste inglesi secoli fa portate ... »
Francia - La campagna del Front National parte dalla frontiera assassina di Calais mentre i migranti avanzano autorganizzati nel tunnel

Francia - La campagna del Front National parte dalla frontiera assassina di Calais mentre i migranti avanzano autorganizzati nel tunnel

8 / 10 / 2015
 Non sono passate neanche 48 ore dalle morti, il 29 e il 30 settembre, di altri due ragazzi ventenni - uno eritreo schiacciato da un treno merci e l'altro, irakeno, trovato morto schiacciato dalle merci trasportate in un tir proveniente dall'Ungheria - quando Marine Le Pen denuncia "l'importazione del terrorismo islamico". Calais trasformata in simbolo della lotta contro ... »
Francia - Calais: un migrante adolescente ucciso da un treno merci all'imbocco del tunnel sotto la manica

Francia - Calais: un migrante adolescente ucciso da un treno merci all'imbocco del tunnel sotto la manica

E' il secondo migrante morto in una settimana. Dal 26 giugno 12 persone sono morte nel tentativo di raggiungere l'Inghilterra, tra i quali un altro minorenne fulminato mentre cercava di salire sull'Eurostar alla Gare du Nord di Parigi.

27 / 9 / 2015
 Un altro ragazzo, forse sudanese oppure eritreo, ha perso la vita provando ad attraversare un confine. Una morte ordinaria. I media hanno subito precisato che "il traffico non è stato interrotto e i treni non hanno subito ritardi conseguenti all'incidente". Incidente di percorso migrante? Il linguaggio comunemente utilizzato dalle autorità, dalle agenzia stampa e dai ... »
Parigi-Calais, la Francia incapace di accogliere le persone che arrivano in Europa

Parigi-Calais, la Francia incapace di accogliere le persone che arrivano in Europa

21 / 9 / 2015
La guerra ai migranti ha raggiunto una tale aberrazione da concepire l'offerta di letti in un ospedale psichiatrico ai rifugiati che chiedono di dormire in un luogo alternativo alla strada (*).La preoccupazione che maschera questa situazione quotidiana risulta essere l'ospitalità, l'alloggio, la casa: "dove metterli", in quale magazzino stoccare questa 'merce' umana che si ... »
«   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11   »     Pagina 6 / 16