Meltingpot

116 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Neocolonialismo, cibo e migrazioni: intervista a Gabriele Proglio

Neocolonialismo, cibo e migrazioni: intervista a Gabriele Proglio

"Approcciare l’immigrazione in una prospettiva che tenga insieme più campi tematici è fondamentale"

30 / 9 / 2022
È iniziata il 27 settembre a Torino la quarta edizione del Festival delle Migrazioni, sei giornate di incontri, spettacoli, concerti, laboratori, convivialità intorno al tema delle migrazioni dislocate in vari luoghi della città.Tra i variegati ed interessanti appuntamenti (programma completo qui), si terrà sabato 1° ottobre in San Pietro in Vincoli il dibattito ... »
The Intersection between Climate Justice and Freedom of Movement, a Boundless Struggle against Fortress Europe

The Intersection between Climate Justice and Freedom of Movement, a Boundless Struggle against Fortress Europe

Report del workshop al Venice Climate Camp a cura di Melting Pot e del Collettivo Rotte Balcaniche Alto Vicentino

13 / 9 / 2022
Il workshop proposto da Melting Pot Europa e il Collettivo Rotte Balcaniche Alto Vicentino ha posto la libertà di movimento come rivendicazione necessaria nella lotta per la giustizia climatica e sociale. Si è parlato soprattutto di come poter unire lotte che a volte sembrano non parlarsi eppure si oppongono a uno stesso modello, che si manifesta in diversi spazi e forme ma ... »
Civitanova Marche, morte Alika Ogorchukwu: è omicidio razziale

Civitanova Marche, morte Alika Ogorchukwu: è omicidio razziale

In Italia c'è un problema: si chiama razzismo

30 / 7 / 2022
Non è il primo e purtroppo non sarà l’ultimo. A Civitanova Marche Alika Ogorchukwu, venditore ambulante nigeriano di 39 anni, marito e padre di un figlio di 8 anni, è stato ammazzato di botte da un 32enne italiano, Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo. Secondo la ricostruzione Ferlazzo avrebbe usato anche la stampella di Ogorchukwu per colpire ripetutamente ... »
Brennero - Altre morti di confine

Brennero - Altre morti di confine

Le due persone migranti morte al Brennero rappresentano l’atrocità dei confini nel generale silenzio delle istituzioni locali ed europee

22 / 12 / 2021
Sabato 18 dicembre alle 6.40 due persone sono morte investite da un treno a Terme di Brennero, a tre chilometri dalla frontiera. Ci sono voluti ben 70 minuti perché un macchinista di un altro treno si accorgesse che ad essere stati travolti erano due uomini. Si scoprirà solo in seguito che si trattava di due persone di nome Mohamed Basser, di 26 anni, e Mostafà Zahrakame, ... »
È online il nuovo sito web di Melting Pot: «un altro passo avanti!»

È online il nuovo sito web di Melting Pot: «un altro passo avanti!»

14 / 12 / 2021
A distanza di 7 mesi dalla chiusura del crowdfunding «Salviamo Melting Pot», da oggi lunedì 13 dicembre è online il nuovo sito web del Progetto Melting Pot Europa. Questo articolo è disponibile anche nelle seguenti lingue: English; Français; Español.Non un semplice restyling, ma l’evoluzione di un progetto che in questi 26 anni ha assunto forme diverse per ... »
Salviamo Melting Pot! Prosegue la campagna di sostegno finanziario a chi da 25 anni è online per i diritti

Salviamo Melting Pot! Prosegue la campagna di sostegno finanziario a chi da 25 anni è online per i diritti

15 / 3 / 2021
Prosegue su Produzioni dal Basso la campagna di sostegno finanziario al Progetto Melting Pot Europa. Si può partecipare anche con un bonifico diretto sul c/c Banca Popolare Etica IBAN: IT90B0501812101000011344538 intestato a Tele Radio City s.c.s. Onlus. Per proporre idee o avere altre informazioni scrivi a salviamo@meltingpot.org.Aiutaci a restare online: le nostre forze ... »
Uno stillicidio di morti in mare da fermare

Uno stillicidio di morti in mare da fermare

I migranti sono sempre più lasciati soli dall’Unione Europea

25 / 7 / 2015
Morti, come le ultime 40 vittime al largo delle coste libiche nel Mar Mediterraneo, che potrebbero essere evitate. Quante tragedie dobbiamo ancora vedere, quanti racconti di persone disperate che perdono i propri cari e i propri affetti dobbiamo ancora ascoltare, prima che l’Unione Europea metta da parte il cinismo e apra un canale umanitario per salvare vite, per non ... »
Ancona - Ecco come vengono accolti i rifugiati della nuova "emergenza" tutta italiana

Ancona - Ecco come vengono accolti i rifugiati della nuova "emergenza" tutta italiana

Il contributo e la testimonianza dell’Associazione Shimabara di Ancona

11 / 4 / 2014
Intorno alle ore 18.00 di Giovedi 18 Aprile veniamo informati da alcuni ospiti del dormitorio pubblico di Ancona "Un Tetto per Tutti", dell’arrivo di un numero non definito di profughi provenienti da Bologna.Lo spostamento di queste persone non passa inosservato dato l’enorme dispiegamento di forze dell’ordine che le accompagna, o meglio, che le scorta. Arrivati ... »
No more apartheid. Chiudere i CIE è possibile, a Lampedusa, a Bologna, in Europa

No more apartheid. Chiudere i CIE è possibile, a Lampedusa, a Bologna, in Europa

26 / 12 / 2013
Sembra davvero che la vergogna dei centri di detenzione amministrativa sia finalmente riuscita a rompere il velo dell’indifferenza e a conquistare l’attenzione della politica e dell’opinione pubblica.Mentre a Bologna si condannano come violenti gli attivisti di spazi sociali e associazioni che nella giornata mondiale per i migranti sono stati aggrediti con brutalità ... »
Una vita di frontiera - A Lampedusa dopo più di un mese dal naufragio del 3 ottobre

Una vita di frontiera - A Lampedusa dopo più di un mese dal naufragio del 3 ottobre

La vita sospesa degli abitanti, l’attesa dei migranti. Un’isola trasformata in caserma

21 / 11 / 2013
Ad un mese e mezzo dalla drammatica notte del 3 ottobre scorso siamo tornati a Lampedusa per raccontare la realtà dell’ultimo lembo di terra a Sud dell’Europa proprio quando sull’isola si sono spenti i riflettori dei media e la vita torna ad essere quella di sempre, alle prese con doppi turni nelle scuole, senza un ospedale dove poter partorire, con la benzina più ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 12