Meltingpot » Venezia

7 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Venezia - Crisi e immigrazione: un terreno in continua trasformazione

Venezia - Crisi e immigrazione: un terreno in continua trasformazione

Presentato a Palazzo Malcanton-Marcorà il Rapporto sull’economia dell’immigrazione. I video ed i materiali

11 / 10 / 2012
Immigrazione e crisi, lavoro migrante e lavoro della crisi sulla composizione del lavoro migrante stesso. Questi i temi trattati nel rapporto annuale sull’economia dell’immigrazione del 2012 presentato a Venezia durante il convegno di studio "L’immigrazione in tempo di crisi". A presiedere il tavolo dei relatori Karima Moual, giornalista de Il Sole 24ore che ha ... »
Venezia - Italia e Grecia: accomunate dalla crisi, complici nelle morti

Venezia - Italia e Grecia: accomunate dalla crisi, complici nelle morti

Rete tuttiidirittiumanipe-rtutti, Centro Sociale rivolta, Welcome Nordest dopo la visita al migrante sopravissuto

4 / 5 / 2012
Un ragazzo di sedici anni soffocato, due sopravissuti, uno dei quali ricoverato in condizioni problematiche. Non sono i primi ma soprattutto, purtroppo, non saranno gli ultimi a subire la violenza della frontiera. Il confine dell’Adriatico continua mietere vittime. Ai porti di Venezia, Ancona, Brindisi, poco illuminati dai riflettori della ribalta internazionale, si ... »
Venezia - Di respingimenti si muore. Ancora un ragazzo afghano ucciso dalla fronteira

Venezia - Di respingimenti si muore. Ancora un ragazzo afghano ucciso dalla fronteira

Trovato asfissiato nella stiva della nave insieme ad altri due migranti. Alle 13 la conferenza stampa elle associazioni

3 / 5 / 2012
Ancora una volta il porto di Venezia diventa luogo di morte. Mercoledì alle ore 8.45 un ragazzo afghano di 16 anni è deceduto per asfissia, soffocato nel tir dentro il quale si era nascosto per sfuggire ai controlli della polizia di frontiera insieme ad altri due migranti, probabilmente anche loro afghani. I tre giovani sono stati trovati nella stiva del traghetto ... »
Venezia solidale, accogliente, cosmopolita: No al CIE né a Campalto né altrove

Venezia solidale, accogliente, cosmopolita: No al CIE né a Campalto né altrove

15 / 2 / 2011
La decisione, comunicata dal ministro Maroni, di realizzare nel compendio destinato al nuovo carcere a Campalto una struttura di detenzione amministrativa per migranti è semplicemente inaccettabile.I cosiddetti “Centri di Identificazione ed Espulsione (C.I.E.)”, istituiti dalla legge Bossi-Fini sull’immigrazione come ulteriore involuzione dei C.P.T., sono ... »
La sfida dei vu' cumprà: «Vengano i soldati, noi non lasceremo Venezia»

La sfida dei vu' cumprà: «Vengano i soldati, noi non lasceremo Venezia»

Ieri sopralluogo dei Lagunari a San Marco e Rialto, ma gli ambulanti non si arrendono: «Non è questa la soluzione»

8 / 8 / 2009
Primo sopralluogo del Lagunari ieri mattina a San Marco e Rialto, in vista dell’avvio del servizio di sorveglianza prevista per martedì prossimo. Alcuni responsabili dei militari hanno verificato, assieme alla questura, i luoghi nei quali si svolgerà il servizio, previsto dal Comitato per l’ordine pubblico che, grazie all’impiego dei Lagunari, conta di liberare ... »
A Venezia caccia ai vu' cumprà: la Provincia schiera i militari

A Venezia caccia ai vu' cumprà: la Provincia schiera i militari

Scende in campo una tas force di 138 uomini contro i 400 ambulanti del centro storico La presidente leghista sfida il sindaco: da oggi agenti anche sulle spiagge.

3 / 8 / 2009
Roberto Bianchin Scende in campo un'inedita task-force di 138 uomini, tra militari e agenti della polizia provinciale, per combattere la guerra contro i 400 vù cumprà che affollano il centro storico veneziano, da piazza San Marco a via XXII marzo. Stamane entreranno in funzione 48 agenti della polizia provinciale. Schierati dalla neo-presidente della Provincia di Venezia, la ... »
Tornano in Grecia 50 curdi arrivati il 21 giugno al porto di Venezia

Tornano in Grecia 50 curdi arrivati il 21 giugno al porto di Venezia

L’ennesima nave per la Grecia è partita dal porto di Venezia con a bordo decine di profughi. Stavolta ci sono tra loro tante donne e moltissimi bambini, circa trenta su cinquantanove.

23 / 6 / 2009
Su questa rotta, ormai è chiaro, lavorano varie mafie alimentate dall’impossibilità di attraversare legalmente i confini e dalla paura dei respingimenti. Ai migranti non resta altra scelta che pagare migliaia e migliaia di euro (di solito racimolati nel corso di anni), quando possono, per affidarsi ai contrabbandieri ed evitare così ... »