Michele Giorgio » Geopolitica

8 risultati Rss Feed
Palestinesi a Obama: «Gli Usa negano il nostro diritto all'esistenza»

Palestinesi a Obama: «Gli Usa negano il nostro diritto all'esistenza»

La visita tra le proteste palestinesi

21 / 3 / 2013
ore 12.15 PROTESTA A RAMALLAH, SCONTRI TRA MANIFESTANTI E POLIZIA Sono scoppiati piccoli scontri tra la polizia palestinese e circa 150 manifestanti a Ramallah, mentre è in corso l'incontro tra il presidente Obama e il presidente Abbas. I manifestanti, con in mano le scarpe in segno di disprezzo, cantano slogan contro gli Stati Uniti e chiedono ad Obama di ... »
Gli Usa e i nuovi alleati islamisti al primo test

Gli Usa e i nuovi alleati islamisti al primo test

La crisi innescata dagli assalti a sedi diplomatiche Usa e sfociata nell'uccisione dell'ambasciatore in Libia e' una prova per i rapporti tra Washington e i Fratelli Musulmani

14 / 9 / 2012
La crisi innescata, almeno in apparenza, dal film «L'innocenza dei Musulmani» e sfociata nell'uccisione a Bengasi dell'ambasciatore Usa Chris Stevens è il primo vero test dei rapporti tra gli Stati Uniti, e più in generale i Paesi occidentali, e la Fratellanza Islamica arrivata in vetta dopo le rivolte arabe. L'Islam politico - da non confondere con il jihadismo e il ... »
Jabal Mouhsen, la trincea alawita a Tripoli

Jabal Mouhsen, la trincea alawita a Tripoli

Il nord del Libano e' sempre piu' parte del campo di battaglia siriano. Sunniti e alawiti si combattono con crescente violenza in attesa di cio' che avverra' a Damasco

23 / 8 / 2012
Roma, 23 agosto 2012, Nena News - Una tregua molto fragile regnava ieri sera a Tripoli tra le fazioni in lotta, simbolicamente divise da una strada il cui nome dice tutto: via Siria. E' solo una pausa, inutile farsi illusioni. Mentre cessavano gli scontri a fuoco, altri due combattenti venivano colpiti e uccisi portando a 12 i morti dell'ultima battaglia tra sunniti e ... »
Egitto - Centinaia i desaparecidos

Egitto - Centinaia i desaparecidos

17 / 2 / 2011
Gamal Eid, direttore della Rete araba sui diritti umani, denuncia: «In carcere ancora tra 400 e 500 egiziani, di loro non si sa più nulla. È stata la polizia militare ad arrestarli. I generali stilino una lista dei detenuti e rispettino i loro diritti».«In carcere ci sono ancora tra 400 e 500 egiziani arrestati dalla polizia e dall'esercito durante i 18 giorni della ... »
Egitto - Bye-bye Mubarak

Egitto - Bye-bye Mubarak

12 / 2 / 2011
Gioia, felicità, danze, canti, baci, carezze, abbracci, pianti, risate, fuochi artificio, barche sul Nilo. Un fiume di parole non basta a descrivere come milioni di egiziani hanno festeggiato ovunque nel paese il sogno divenuto realtà, l'addio alla presidenza dopo ben trent'anni di Hosni Mubarak, l'unico leader conosciuto da almeno la metà della popolazione. Una festa ... »
La gioia di piazza Tahrir. Poi le scarpe contro Mubarak

La gioia di piazza Tahrir. Poi le scarpe contro Mubarak

11 / 2 / 2011
«Rivoluzione: missione compiuta». La folla ondeggiava e cantava ieri sera mentre in Piazza Tahrir, attraverso Twitter, in omaggio ad una rivolta cominciata in internet, giungevano queste parole scritte da Wael Ghoneim, il cyber-militante simbolo dell'insurrezione arrestato dalla polizia politica e liberato dopo 12 giorni di detenzione. Peccato che il Faraone, che pareva ... »
Egitto - Il giorno della rabbia

Egitto - Il giorno della rabbia

28 / 1 / 2011
n un Egitto che assomiglia sempre di più alla Tunisia, con la rivolta che brucia forte nelle aree più periferiche e povere del paese, come Suez, e che, già oggi, tornerà ad infiammare il Cairo e Alessandria, ha fatto ieri il suo rientro Mohammed ElBaradei, ex presidente dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica e ora leader dell'Assemblea nazionale per il ... »
E ora brucia anche l'Egitto

E ora brucia anche l'Egitto

26 / 1 / 2011
Dopo la rivolta tunisina, s'infiamma l'Egitto. Al grido di «Via Mubarak», «Pane, lavoro e salario minimo» in migliaia scendono in piazza in tutto il paese. Almeno tre le vittime. Un movimento ampio, oltre ogni previsione, pieno di donne. Il regime trema. In fuga il figlio del presidente, destinato alla successione.Brucia anche l'Egitto, sull'onda della rivolta ... »