Marocco » Repressione

10 risultati Rss Feed
Marocco - Condannato Omar Radi, giornalista spiato da Pegasus

Marocco - Condannato Omar Radi, giornalista spiato da Pegasus

21 / 7 / 2021
Quasi un anno fa, il 29 luglio 2020, veniva arrestato con accuse pretestuose Omar Radi, giornalista e militante della sinistra marocchina. Radi era stato arrestato dopo aver denunciato, in collaborazione con Amnesty International, l’uso da parte delle autorità marocchine del malware di produzione israeliana Pegasus. Ironicamente, la condanna a Radi e al suo collega Imad ... »
Stop alla persecuzione contro Omar Radi e alla repressione della libertà d’espressione in Marocco

Stop alla persecuzione contro Omar Radi e alla repressione della libertà d’espressione in Marocco

22 / 8 / 2020
In Marocco, da sempre, i movimenti di protesta generano risposte repressive e violente da parte della polizia. In questi ultimi anni, il caso più significativo è stata la repressione del movimento Hirak nella regione del Rif, un movimento di protesta che ha scosso il Marocco dal 2016. Ad esso hanno fatto seguito più di 1500 arresti e più di 700 condanne. Tra queste, 5 ... »
Marocco: Il giornalista Omar Radi ancora in carcere

Marocco: Il giornalista Omar Radi ancora in carcere

10 / 8 / 2020
Il giornalista marocchino Omar Radi è stato arrestato il 29 luglio a Casablanca ed è ora in carcere in attesa di processo. Da sempre critico della monarchia, e già militante del Movimento 20 Febbraio che nel 2011 aveva organizzato un ciclo di mobilitazioni di massa per la giustizia sociale e la democrazia, si era occupato di tutte le principali lotte per una distribuzione ... »
La piattaforma di comunicazione marocchina Al-Mounadil-a in pericolo

La piattaforma di comunicazione marocchina Al-Mounadil-a in pericolo

10 / 2 / 2020
Traduciamo il seguente comunicato della redazione del giornale marocchino Al-Mounadil-a (Il/la militante). Come abbiamo già documentato, negli ultimi mesi in Marocco si è verificato un pesante giro di vite nei confronti degli oppositori del regime ma, più in generale, anche semplicemente di giovani colpevoli di aver espresso opinioni critiche sui social media. È in questo ... »
Free Koulchi: la campagna per la liberazione dei prigionieri di coscienza in Marocco

Free Koulchi: la campagna per la liberazione dei prigionieri di coscienza in Marocco

28 / 1 / 2020
Nelle settimane scorse in Marocco è stata avviata la campagna Free Koulchi (Liberare tutti) per chiedere la fine delle persecuzioni giudiziarie nei confronti di attivisti o anche semplici cittadini colpevoli di esprimersi apertamente contro il regime. Secondo il manifesto pubblicato sulla pagina Facebook della campagna: “Di fronte alla tensione sociale e allo ... »
Marocco: Libertà per Omar Radi!

Marocco: Libertà per Omar Radi!

28 / 12 / 2019
Ripubblichiamo la versione italiana del comunicato del Comitato di sostegno ai prigionieri politici del Hirak del Rif sull’arresto, avvenuto il 26 dicembre, del giornalista militante Omar Radi. Quest’ultimo è stato incriminato per un tweet critico nei confronti del giudice che ha condannato a pesanti sentenze carcerarie i militanti del movimento per la giustizia sociale ... »
Per la liberazione dei condannati del Hirak del Rif

Per la liberazione dei condannati del Hirak del Rif

5 / 7 / 2018
Abbiamo tradotto un comunicato congiunto del Comitato di solidarietà ai prigionieri politici del Hirak del Rif e dell’Iniziativa Hirak Châabi (Movimento popolare) per la liberazione dei condannati del Hirak in Marocco. Il 26 giugno, è giunto al termine il principale processo contro i militanti del Hirak del Rif, movimento popolare per la giustizia sociale e contro la ... »
La morte di un giovane precario infiamma il Marocco

La morte di un giovane precario infiamma il Marocco

31 / 10 / 2016
La sera di venerdì 28 ottobre ad Al Hoceima, città portuale del Rif, le forze dell’ordine sequestravano un carico di pesce al 31enne precario Mouhcine Fikri. Poco dopo, il giovane decedeva di una morte atroce, schiacciato all’interno del camion compattatore della nettezza urbana che stava distruggendo la merce confiscata. Le circostanze della morte di Fikri non sono ... »
Marocco - Arresti domiciliari per la Gandhi Sahrawi

Marocco - Arresti domiciliari per la Gandhi Sahrawi

Al rientro, dopo 32 giorni di sciopero della fame, Aminatou Haidar si trova agli arresti domiciliari.

4 / 1 / 2010
Non è finita. L'attivista sahrawi Aminatou Haidar, si trova agli arresti domiciliari dal 18 dicembre scorso, data del suo rientro nel Sahara Occidentale, dopo 32 giorni di sciopero della fame. La polizia marocchina avrebbe circondato la sua casa, tenendola agli arresti. Nessun commento giunge per il momento da Rabat. La "Gandhi Sahrawi" era rientrata a El ... »
Sahara Occidentale - Continua lo sciopero della fame di Aminetu Haidar

Sahara Occidentale - Continua lo sciopero della fame di Aminetu Haidar

6 / 12 / 2009
Peggiorano le condizioni di salute di Aminetu Haidar in sciopero della fame ormai da più di venti giorni.Haidar è la più famosa attivista del Sahara Occidentale e da anni lotta perchè sia riconosciuta l’indipendenza del suo paese, ex-colonia spagnola, ceduta al Marocco secondo gli accordi di Madrid del 1975. Il governo marrocchino, su ordine del re Mohamed VI, ha ... »