Fonte: repubblica.it - 29/01/2010

Alcoa: gli operai bloccano l'aeroporto di Cagliari

I lavoratori dello stabilimento di Portovesme, che protestano contro la decisione dell'azienda di fermare gli impianti per sei mesi, hanno occupato questa mattina l'aerostazione di Cagliari-Elmas bloccando anche la pista. L'azione ha causato la chiusura dello scalo ed il dirottamento dei voli su Olbia e Alghero. Il blocco è durato sino a quando il prefetto di Cagliari, Giovanni Balsamo, ha comunicato agli operai che Palazzo Chigi ha anticipato al 2 febbraio l'incontro con i vertici della multinazionale fissato per il 5 febbraio

29 / 1 / 2010

L'aeroporto di Cagliari-Elmas è tornato operativo. La riapertura dello scalo del capoluogo sardo è stata autorizzata dalle autorità aeronautiche al termine delle operazioni di bonifica dell'area partenze e dei varchi dei controlli di sicurezza che erano stati occupati per quattro ore dai lavoratori Alcoa.

Gli operai dalle 10 avevano bloccato l'aeroporto per protestare contro la decisione della multinazionale statunitense di fermare gli impianti italiani per sei mesi. Hanno sospeso l'occupazione solo quando il prefetto di Cagliari, Giovanni Balsamo, ha informato i dirigenti sindacali di aver avuto comunicazione dal sottosegretario Gianni Letta dell'anticipo di tre giorni dell'incontro romano sulla vertenza Alcoa.

"Per il 2 febbraio faremo un biglietto di sola andata - hanno gridato gli operai - e non torneremo da Roma se non ci sarà data la garanzia che lo stabilimento continuerà la produzione di alluminio".

L'aeroporto di Cagliari Elmas era stato chiuso per motivi di ordine pubblico e i voli in arrivo dirottati su Alghero e Olbia. In mattinata sulla pista dell'aeroporto sono scoppiati dei tafferugli tra polizia e carabinieri in assetto antisommossa e gli operai. I lavoratori hanno bloccato le partenze raggiungendo anche i gate dal 10 al 18 dove hanno manifestato con bandiere e cori. Hanno permesso lo sbarco dei passeggeri di un aereo giunto da Fiumicino. Mentre sono stati fatti scendere, dopo oltre un'ora di attesa sul velivolo, i 131 passeggeri dell'aereo della Ryanair che sarebbe dovuto decollare alle 10.25 diretto a Treviso: la tratta è stata cancellata dalla compagnia.

Bookmark and Share

Gallery