Viaggio nel messico invisibile e desaparecido 2015

4 risultati Rss Feed
No estas solo Don Damian

No estas solo Don Damian

6 / 8 / 2015
Don Damian é un signore di etá indefinita, fisico basso e tozzo, faccia scura da indios, le rughe a segnare una vita spesa a lavorare nelle milpas.Don Damian é il padre di Felipe Arnulfo Rosa, uno dei 43 studenti scomparsi la notte del 26 settembre durante la tragica notte di Iguala.Si é trasferito qui nella scuola da quel giorno e giura non se ne andrá fino a quando suo ... »
Ayotzinapa, il luogo dove vivono le tartarughe

Ayotzinapa, il luogo dove vivono le tartarughe

5 / 8 / 2015
Dopo la prima tappa a Città del Messico, dove gli attivisti dell'Ass.ne Ya Basta! Êdî Bese! hanno partecipato alla manifestazione di protesta per l'uccisione a Città del Messico del fotoreporter Rubén Espinosa e di altre quattro donne, tra le quali anche l'attivista Nadia Vera, la delegazione ha raggiunto la scuola Normale Rurale di Ayotzinapa.Ayotzinapa ti accoglie ... »
Messico - Nelle piazze per chiedere giustizia per Rubén Espinosa, Nadia Vera e altre due donne uccise

Messico - Nelle piazze per chiedere giustizia per Rubén Espinosa, Nadia Vera e altre due donne uccise

Primo articolo dal viaggio nel Messico invisibile e desaparecido dell'Ass.ne Ya Basta! Êdî Bese!

3 / 8 / 2015
Pubblichiamo il primo contributo che ci arriva dal Messico dai partecipanti al viaggio nel Messico invisibile e desaparecido organizzato dall'Associazione Ya Basta! Êdî Bese!. Il primo articolo è sulla manifestazione che si è svolta a Città del Messico dopo il tragico assassinio del giornalista e fotoreporter Ruben Espinosa. Anche in altre città del paese si sono ... »
Viaggio nel Messico invisibile e desaparecido dell'Ass.ne Ya Basta! Êdî Bese!

Viaggio nel Messico invisibile e desaparecido dell'Ass.ne Ya Basta! Êdî Bese!

Per informazioni scrivi a info@yabastaedibese.it

20 / 5 / 2015
In Messico la guerra ai narcos, cominciata da Felipe Calderon e proseguita da Peña Nieto, ha prodotto negli ultimi otto anni oltre 30 mila desaparecidos e 100 mila morti.A questi effetti collaterali è da aggiungere la feroce repressione contro i movimenti sociali e il giornalismo indipendente ai quali sempre più viene tappata la bocca nel sangue.È una strategia del ... »