Cittadinanza » Venezia

7 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
"Botte dai leghisti perché albanesi". Aggrediti due camerieri a Venezia

"Botte dai leghisti perché albanesi". Aggrediti due camerieri a Venezia

I lavoratori hanno riportato lesioni guaribili in trenta e sette giorni "Mi hanno detto: che cazzo vuoi, fammi vedere il permesso di soggiorno"

14 / 9 / 2009
Venezia - Aggrediti e malmenati da un gruppo di persone vestite di verde. E' la denuncia di due camerieri albanesi di un ristorante dietro Piazza San Marco, a Venezia. L'episodio, avvenuto ieri e confermato dalla questura di Venezia, è stato reso noto dal consigliere comunale dei Verdi, Beppe Caccia, per il quale si è trattato di una aggressione a sfondo razzista messa in ... »
La sfida dei vu' cumprà: «Vengano i soldati, noi non lasceremo Venezia»

La sfida dei vu' cumprà: «Vengano i soldati, noi non lasceremo Venezia»

Ieri sopralluogo dei Lagunari a San Marco e Rialto, ma gli ambulanti non si arrendono: «Non è questa la soluzione»

8 / 8 / 2009
Primo sopralluogo del Lagunari ieri mattina a San Marco e Rialto, in vista dell’avvio del servizio di sorveglianza prevista per martedì prossimo. Alcuni responsabili dei militari hanno verificato, assieme alla questura, i luoghi nei quali si svolgerà il servizio, previsto dal Comitato per l’ordine pubblico che, grazie all’impiego dei Lagunari, conta di liberare ... »
A Venezia caccia ai vu' cumprà: la Provincia schiera i militari

A Venezia caccia ai vu' cumprà: la Provincia schiera i militari

Scende in campo una tas force di 138 uomini contro i 400 ambulanti del centro storico La presidente leghista sfida il sindaco: da oggi agenti anche sulle spiagge.

3 / 8 / 2009
Roberto Bianchin Scende in campo un'inedita task-force di 138 uomini, tra militari e agenti della polizia provinciale, per combattere la guerra contro i 400 vù cumprà che affollano il centro storico veneziano, da piazza San Marco a via XXII marzo. Stamane entreranno in funzione 48 agenti della polizia provinciale. Schierati dalla neo-presidente della Provincia di Venezia, la ... »
Porto di Venezia - Bloccata la nave dei rimpatri verso la Grecia

Porto di Venezia - Bloccata la nave dei rimpatri verso la Grecia

In 200 bloccano le operazioni di carico di una nave diretta a Patrasso. Momenti di tensione all'ingresso del Porto, i finanzieri tirano fuori le pistole

10 / 7 / 2009
Questa mattina più di un centinaio di attivisti è entrato nel porto di Venezia ed ha bloccato le operazioni di carico di una delle navi dirette verso la Grecia.Mentre il gruppo entrava i due finanzieri che si trovavano alla garrita, hanno bloccato e gettato a terra due attivisti. Uno di loro ha tirato fuori la pistola puntandola ad altezza d'uomo a pochi metri di distanza su ... »
Si prepara un nuovo respingimento di massa da Venezia?

Si prepara un nuovo respingimento di massa da Venezia?

Ci sono anche venti bambini sotto gli otto anni

21 / 6 / 2009
AGGIORNAMENTO ORE 20:42In questo momento gli attivisti di associazioni, del padiglione kurdo "k" della Biennale, dei centri sociali hanno ottenuto che una delegazione, composta dall'assessore Luana Zanella, da un traduttore kurdo e da un avvocato, possa incontrare i profughi che attualmente sono all'interno del padiglione 106 della stazione marittima del porto turistico. La ... »
«Anche Venezia respinge i clandestini»

«Anche Venezia respinge i clandestini»

Denuncia umanitaria, l’Europa chiede chiarimenti. La polizia: «Procedure corrette»

12 / 5 / 2009
Venezia – Rahmat è scappa­to dall'Afghanistan attraverso i campi profughi iraniani restan­do senza mangiare e bere per giorni, Andra ha conosciuto il manganello della polizia paki­stana finché non ha pagato per la sua libertà, Muhamat è sfug­gito alle autorità turche affidan­dosi a organizzazioni mafiose che gli hanno portato via tutto quello che aveva. Tutti loro ... »
Una speranza per i profughi di Patrasso

Una speranza per i profughi di Patrasso

La Corte europea dichiara ammissibili i ricorsi contro Italia e Grecia

29 / 4 / 2009
La Corte europea per i diritti umani, con sede a Strasburgo, ha ritenuto ammissibili i ricorsi presentati da 35 profughi afghani e sudanesi. Le controparti chiamate in causa per la violazione dei diritti fondamentali di queste persone sono il governo italiano e quello greco. Questi migranti, infatti, si trovano a Patrasso, in Grecia, dove hanno subito detenzioni arbitrarie e ... »