Gaza Freedom March - Rassegna stampa

29 / 12 / 2009

Cairo 28 dicembre - notte

Durante il sit-in alla Sede dell'Onu Hedy Epstein, una militante ebrea americana di 85 anni sopravvissuta all'Olocausto, ha iniziato lo sciopero della fame per protestare contro il blocco posto dalle autorità egiziane all'entrata a Gaza. 

La notizia viene riportata in diversi siti d'informazione insieme alle informazioni sul blocco egiziano della Freedom March.

La responsabilità diretta egiziana nella chiusura di Gaza è evidente leggendo la cronaca di queste ore.

Vi segnaliamo alcuni siti internazionali:

BBC - Lo sciopero della fame dopo il blocco egiziano

New York Times - Washington Post Attivisti spingono sul'Egitto per l'ingresso aGaza

El Pais Sopravissuta all'Olocausto in sciopero della fame per Gaza

Come si sottolineava nelle cronache da Il Cairo proprio nelle ultime settimana hanno cominciato a circolare informazione più dettagliate sul nuovo muro che le autorità egiziane stanno costruendo a Rafah proprio nella zona dei "tunnel".

In un articolo uscito su Repubblica alcune settimane fa si parlava del nuovo muro e la notizia era riportata anche da Al Jazeera in un articolo che conteneva le dichiarazioni egiziane di conferma della costruzione del muro come "necessità di sicurezza ai confini"

Articolo di Al Jazeera

Articolo Repubblica

Bookmark and Share