Oltre 200 persone sono scese in piazza nel tardo pomeriggio

Vicenza - Partecipato presidio contro i crimini di Israele

L'iniziativa promossa dal Presidio No Dal Molin

1 / 6 / 2010

Almeno 200 persone hanno partecipato al sit in improvvisato davanti alla Prefettura di Vicenza per protestare contro l’atto di guerra messo in atto questa mattina dalla marina militare israeliana contro il convoglio umanitario "Freedom Flottilla" che cercava di raggiungere la Striscia di Gaza.

La mobilitazione, nata attraverso il tam tam degli sms, è una delle tante iniziative che hanno caratterizzato la serata di lunedì in Italia e nel mondo e ha voluto esprimere l’indignazione di tante donne e uomini per un atto violento e ingiustificabile che ha provocato la morte di 19 civili.

Una delegazione di manifestanti è stata ricevuta dal Prefetto Fallica al quale è stata illustrata la rabbia di tanti vicentini di fronte ai crimini commessi dalle forze militari israeliane, che hanno attaccato un convoglio umanitario in acque internazionali.

Di seguito è stato improvvisato un minicorteo fino a sotto il Comune, attraversando Piazza dei Signori. Lì sono continuati gli interventi e lo speakeraggio.

Il sit in, lanciato nella tarda mattinata dal Presidio Permanente, ha visto la partecipazione di tante realtà vicentine che in questi anni si sono battute contro la guerra e la militarizzazione del territorio.

Bookmark and Share

Gallery