Il saluto a Don Gallo dal Presidio No Dal Molin

Don Andrea Gallo, uno di noi

Piangiamo un amico, perché siamo umani, orgogliosamente umani, ma non ti preoccupare, caro don Gallo, perché continueremo a remare in direzione ostinata e contraria.

23 / 5 / 2013

"La cosa più importante è che si continui ad agire perché i poveri contino. Ci incontreremo ancora. Ci incontreremo sempre. In tutto il mondo, in tutte le chiese, le case, le osterie. Ovunque ci siano uomini che vogliono verità e giustizia." [Don Andrea Gallo]

Don Gallo, amico, compagno di strada, fratello. La tua presenza, le tue parole cariche di affetto e di speranza ogni volta ci donavano nuova energia. La nostra lotta era la tua lotta, a fianco degli ultimi, contro la barbarie della guerra, contro lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo. Ci hai accompagnato tante volte, nonostante l’età, nonostante i problemi di salute. Ti chiamavamo e tu eri sempre presente. Ora, per tutte e tutti noi, è il momento del rimpianto, dei ricordi. Sappiamo che ci avresti bacchettato, perché il mondo, con le sue ingiustizie, non si ferma. Caro Andrea, non ti preoccupare, non ci fermeremo, da domani ricominceremo a marciare con la stessa testarda volontà che tu ci hai trasmesso. Questa sera piangiamo un amico, perché siamo umani, orgogliosamente umani, ma non ti preoccupare, caro don Gallo, perché continueremo a remare in direzione ostinata e contraria. Ci mancherai.

Presidio Permanente No Dal Molin - Vicenza

PS. Il Presidio parteciperà con una delegazione ai funerali. Chi volesse farne parte può scrivere a comunicazione@nodalmolin.it. Don Andrea Gallo non avrebbe voluto fiori, porteremo le nostre bandiere: giovedì e venerdì dalle 18, al Bocciodromo di via Rossi 198 (zona Ferrovieri) passate tutte e tutti a firmare le bandiere che porteremo a Genova.

Bookmark and Share

Don Andrea Gallo al Festival No Dal Molin