Vicenza: Occupate quattro scuole superiori contro gli accorpamenti

Questa mattina quattro delle scuole maggiormente colpite dal ridimensionamento scolastico sono state occupate, la protesta continua!!!

25 / 11 / 2013

26 Novembre- gli studenti dell'Istituto Montagna sono scesi in piazza attraversando in corteo le vie della città dalla sede principale della Cittadella degli studi fino alla succursale al Laghetto. Continuano intanto nelle scuole occupate le assemblee, dibattiti, proiezioni di film e discussioni. Domani sarà un'altra giornata di mobilitazione con manifestazioni che attraverseranno la città di Vicenza.

25 Novembre- questa mattina si è aperta un’altra delle tappe che fanno parte della lotta cominciata  da diversi giorni da studenti, insegnanti e genitori contro il piano di ridimensionamento degli indirizzi negli istituti superiori approvato dalla Provincia ed in attesa del voto della Regione.

Gli istituti Itg Canova, Ipsss Montagna, Itas Boscardin e Liceo Artistico  Martini , sono alcune delle scuole maggiormente colpite dal “riordino scolastico”.

Gli studenti   nei giorni scorsi si sono organizzati, puntando a una giornata di mobilitazione comune ,dove ogni istituto si è organizzato strutturando assemblee autogestite e occupando le proprie scuole.

Il Canova, il Montagna, il Boscardin e il Martini sono le quattro scuole che nella mattinata sono state occupate e dove si sono svolte lungo tutta la giornata numerose assemblee . L' Itis Rossi e il liceo A. Fogazzaro hanno fatto assemblea autogestita nelle prime due ore della mattinata mentre i licei Pigafetta e  Lioy hanno indetto un'assemblea pomeridiana per discutere sul ridimensionamento anche per le scuole che non sono direttamente interessate dalla proposta di riorganizzazione delle scuole.

Nelle scuole della città  gli studenti hanno alzato la testa!! Gli studenti non ci stanno a guardare smantellare le proprie scuole con ridicoli piani riorganizzativi!!!

Al Canova, al Martini e al Boscardin gli studenti dormiranno all’interno degli istituti con genitori e professori che supportano e  sostengono i ragazzi!!

Le scuole rimarranno occupate ad oltranza  fino a che la Provincia e la Regione non ci darà risposte chiare!!

Il Coordinamento studentesco sostiene, supporta, sostiene ed è presente con gli studenti vicentini con cui si sono organizzate e realizzate queste grandi giornate di mobilitazioni che non si fermeranno davanti a un semplice NO da parte delle istituzioni !!

Studenti, Insegnanti, Genitori  insieme per fermare l’accorpamento degli indirizzi delle scuole superiori!!

BE STUDENT!!BE REBEL!!

Bookmark and Share

scuole occupate assemblee autogestite

2° giorno di occupazioni