Verona. 10 nov: Assemblea Scuola-Università | 17 nov: manifestazione

Continuano le mobilitazioni del mondo della formazione a Verona

8 / 11 / 2010

A Verona, come in tutte le città italiane, tra esperienze diverse della scuola e dell'università, si scenderà in piazza Contro la riforma Gelmini, contro i suoi tagli, contro il blocco delle assunzioni a tempo indeterminato dei ricercatori, contro la cancellazione delle borse di studio, contro l'espulsione dei precari della scuola, contro l'aumento di alunni per classe, contro il blocco del contratto e degli scatti di anzianità per il personale della scuola. L'elenco sarebbe infinito.

Il per è più semplice. Perché, ad esempio per quanto riguarda i/le lavoratori/trici, si manifesta nel loro lavoro quotidiano che, nonostante tutto, fa ancora vivere una scuola differente da quella misera e autoritaria che Gelmini e Governo vorrebbero.

L'aspirazione di tutt* coloro che in questi anni hanno lottato ed elaborato è

per una scuola libera, che permetta processi di autoformazione, interessata a far sì che le persone si formino un pensiero critico e siano a loro volta produttrici di saperi

per un'università libera da vincoli baronali, dove la ricerca sia spinta al massimo senza dover sottostare a restrizioni e ricatti

per un mondo della formazione e della ricerca che diventi progressivamente un bene comune.

Ma è chiaro che non basta. È  necessario prima di tutto fermare il Governo e fargli ritirare l'intera riforma. È necessario impedire a Tremonti di non pagare il dovuto ai lavoratori della scuola. È urgente ostacolare il loro tentativo di non dare un soldo per la ricerca e la didattica. Insomma: è indispensabile che a pagare la crisi non siano la scuola e l'università.

L'invito rivolto ai docenti, al personale ata e amministrativo della scuola è di scioperare e manifestare con studenti medi e universitari, con i ricercatori e con i docenti universitari.

Scioperare indipendentemente dalle sigle sindacali che hanno indetto lo sciopero il 17 novembre, perché non è né interessante, né importante chi ha indetto lo sciopero.

È importante, invece, che si possa essere tutti e tutte insieme. Si fa presente a tutti e tutte che il 17 novembre scioperare per l'intera giornata si può, anche se non dovesse passare la circolare negli Istituti!

In preparazione dello sciopero, siete invitati e invitate all'Assemblea pubblica che si terrà il 10 novembre alle 15.30 in Aula T1, Polo Zanotto, via San Francesco, Università degli studi di Verona.

Uniti contro la crisi - Verona

Bookmark and Share

Gallery