Venezia - Presidio antifascista. Fiore, Venezia non ti vuole!

13 / 12 / 2014

Oggi, sabato 13 dicembre, la città di Venezia, nella delicata situazione di commisariamento a cui è sottoposta, ha subito il tentativo da parte di Forza Nuova di propaganda per le prossime elezioni comunali.

Roberto Fiore infatti, segretario nazionale di FN nonchè stragista ed ex latitante, ha annunciato la propria candidatura a sindaco in una conferenza stampa non preannunciata e soprattutto blindatissima, resa possibile solo per l'ingente spiegamento di forze di polizia messo a servizio e grazie all'utilizzo privato dei mezzi actv.

L'ennesima sceneggiata, messa in atto per usare Venezia come passerella pubblica, ha però trovato la pronta risposta degli antifascisti e delle antifasciste venezian* che, con un presidio, hanno annunciato l' apertura di una campagna contro il tentativo di infiltrazione messo in atto da Fiore e camerati.

Campagna che vuole riprendere il percorso iniziato con l' happening dello scorso 29 marzo e coinvolgere tutti quei cittadini che riconoscono ancora nell'antifascismo un valore fondamentale.

Il presidio, composto da studenti medi, universitari e centri sociali, e esponenti della sinistra veneziana, ha rimarcato la volontà di opporsi a questi rigurgiti neofascisti anche fisicamente, come già fatto in passato, in ogni strada, piazza o scuola.

La provocazione di Fiore, ancora più grave visti i recenti scandali riguardanti i rapporti tra mafia, terrrorismo nero e politica della capitale, deve trovare una risposta che sappia comporsi e allargarsi il più possibile in questi mesi di avvicinamento alle elezioni comunali, stroncando definitivamente qualsiasi tentativo di infiltrazione messo in atto con parole d' ordine populiste, razziste ed escludenti.

Bookmark and Share

Venezia antifascista

Venezia antifascista

Venezia antifa - CSM e L.O.Co

Venezia antifa - Sebastiano Bonzio