Venezia - No nazi in my town!

Interrotto convegno all'università in cui doveva prendere parola un nazifascista

7 / 11 / 2013

Questa mattina una cinquantina di attivisti dei centri sociali Rivolta e Morion hanno interrotto il convegno "Workshop internazionale Mediterrean in History" a cui era stato chiamato a partecipare Marco Morin noto alle cronache giudiziarie come fiancheggiatore dell'organizzazione fascista di Ordine Nuovo. 

Questo il curriculum di Morin "fu accusato di aver FALSIFICATO la perizia sull'ESPLOSIVO USATO DAI NEOFASCISTI di Ordine Nuovo. Le indagini misero in luce che Morin aveva FREQUENTATO ESPONENTI DELL'ESTREMA DESTRA. In particolare, oltre ad essere accusato di aver rubato alcune prove dal laboratorio criminale della Procura di Venezia CHE DIRIGEVA, è stato sospettato di aver mischiato l'esplosivo sequestrato alle Brigate Rosse con quello presumibilmente utilizzato dai "neri" per i loro attentati in Friuli e Veneto. FINÌ sotto processo e fu condannato anche per USURPAZIONE DI TITOLO AVENDO FINTO PER ANNI DI ESSERE LAUREATO" portato alla luce dagli attivisti ai partecipanti al workshop a Ca' Foscari. Di fronte alla richiesta di spiegazioni rispetto a questo vergognoso invito fatto dall'università a un fascista e stragista nessuno degli organizzatori se ne è preso la responsabilità, mantenendo un assordante silenzio in merito. Forse per la troppa vergogna. Unica reazione da parte di un esponente dell'università è stata quella di aggredire fisicamente una delle attiviste che cercava di avvicinarsi al microfono ma l'intervento determinato delle e dei militanti presenti ha fatto in modo che lo stesso fosse prontamente allontanato dall'aula.

Morin non era presente al workshop, ma non è stata data spiegazione della causa da parte degli organi universitari. 

I partecipanti al convegno, appena informati della situazione, hanno applaudito i contestatori e alcune studentesse li hanno ringraziati decidendo poi di non prendere più parte al workshop e lamentandosi di questo invito da parte della loro università e della scarsa informazione in merito ai relatori.

Al grido "fuori i fascisti dall'università" gli attivisti hanno lasciato l'edificio.

Bookmark and Share

Venezia - Interrotto convegno a Cà Foscari. No Nazi in my Town