Nella giornata nazionale contro la precarietà

Rimini - Tutt* in piazza. Reddito contro la crisi verso lo sciopero generale!

Vi aspettiamo, aiutateci a costruire insieme questo momento e a rimepirlo di significato!

9 / 4 / 2011

Sabato 9 aprile dalle 21.30 in p.zza Cavour, per riprenderci la città, la nostra dignità, per raccogliere storie di ordinaria precarietà, per dire insieme:

REDDITO CONTRO LA CRISI! STOP PRECARIETA'!!!

Il 9 aprile sarà una grande giornata di mobilitazione in cui finalmente noi precari, disoccupati, lavoratori autonomi, studenti, noi giovani senza diritti scenderemo in piazza per manifestare, uniti, la nostra esistenza, per rivendicare i diritti che oggi ci sono negati, per far sentire la nostra voce e raccontare chi siamo, perché vogliamo un altro paese, un paese che investa sulla ricerca e sulle giovani generazioni invece di relegarle ai margini del sistema produttivo, mortificandone le competenze e cancellando ogni possibilità di realizzazione personale. “

Saremo in piazza Cavour a Rimini sabato 9 aprile, con lo striscione della campagna Ye we cash per una Legge regionale sul reddito minimo garantito, con una videocamera per raccogliere testimonianze sul precariato nella nostra città, con i nostri corpi per la nostra voglia di vivere la città e le sue strade.

Saremo in piazza Cavour sabato 9 aprile per iniziare a riprenderci gli spazi di socialità, per far circolare tutte quelle informazioni che i media tacciono, dal referendum per l'acqua contro il nucleare, allo sciopero generale del 6 maggio 2011.

Saremo in piazza Cavour sabato 9 aprile contro la precarietà e contro chi risponde a questa condizione di vita materiale con vuote retoriche ideologiche. Infatti non sempre è il lavoro che manca ma le politiche sociali adeguate alla situazione di forte crisi causata da bolle speculative e rendite finanziarie. Il mondo della formazione (tirocini obbligatori ecc..) così come quello del lavoro (stage , borse lavoro, contratti ecc.) sono il fulcro dello sfruttamento che intende declassare e umiliare il corpo vivo del nostro paese.

Ci stanno imponendo la povertà e la ricattabilità perché proprio attraverso le nuove forme di povertà vogliono addestrarci a scomparire a divenire ancor più invisibili.

E' per questo che saremo in piazza Cavour il 9 aprile, per riprenderci i nostri spazi, incontrare i nostri amici e conoscenti, distribuire materiali informativi sulla Campagna Yes we cash, condividere momenti informali e aggregativi dal momento che la precarietà è un elemento comune a tutti e a tutte perché dilaga anche in quei settori storicamente garantiti, grazie all’erosione di tutti quei diritti acquisiti con le lotte dalle generazioni precedenti.

Stop precarietà, Reddito contro la crisi verso lo sciopero generale e generalizzato del 6 maggio!

Lab. Paz Project – Campagna Yes We Cash Rimini

Bookmark and Share