Mestre (Ve) - Cronaca e commento della giornata del #12D

Utente: chicca
12 / 12 / 2014


Oggi centinaia di studenti e studentesse hanno deciso di attraversare una piazza non contrapposta ma alternativa nelle forme e nei contenuti a quella dei sindacati confederati , in modo da poter parlare dei reali problemi di studenti e lavoratori, senza essere limitati dal feticcio della rappresentanza al fine di smascherare i veri responsabili dell'impoverimento diffuso del nostro paese e del nostro territorio.
Nonostante la questura non abbia autorizzato il corteo, evento senza precedenti, gli studenti si sono ritrovati in piazza barche alle ore 9.00 per poi proseguire verso il municipio, violando i divieti a loro imposti.
La successiva tappa è stata la biblioteca Vez, luogo soggetto ai tagli violenti ed indiscriminati di Zappalorto per poi concludere il corteo a L.O.Co, il laboratorio occupato contemporaneo in via Piave.

Durante tutto il corteo gli studenti hanno volantinato spiegando alla cittadinanza i motivi della manifestazione. Oggi le grandi mobilitazioni degli studenti in tutta Italia portano messaggi significativi ed incisivi rispetto alla libertà di movimento, contro le politiche lavorative previste dal Jobs Act, contro la devastazione dei territori favorita nuovamente dallo Sblocca Italia e contro la nuova riforma della Buona Scuola di Renzi. Per un futuro degno e non precario.

COORDINAMENTO STUDENTI MEDI VENEZIA MESTRE

Bookmark and Share