Macerata - Contestato il generale Figliuolo

I Centri Sociali Marche denunciano le gravissime responsabilità nella campagna vaccinale fallimentare e nella gestione dell'emergenza sanitaria

8 / 4 / 2021

Questa mattina Figliuolo, il commissario straordinario all’emergenza covid, insieme a Curcio, il capo della protezione civile e buona parte della giunta della regione Marche si sono ritrovati a Macerata per inaugurare il nuovo centro vaccinale.

L'ennesima passerella in divisa dei responsabili di questo disastro, l'ennesima missione fallita nelle Marche come nel resto del paese.

"Abbiamo accolto con un messaggio chiaro questa macabra sfilata dei figuranti di quello che era stato presentato come il governo dei migliori: Vogliamo camici e vaccini, basta divise e passerelle. Figliuolo: Mission failed."

Da mesi viene contestato l'operato regionale e nazionale in merito alla gestione sanitaria emergenziale:  "siamo stati alla Pfizer di Ascoli Piceno per dire che i brevetti sui vaccini anticovid devono essere liberi, siamo stati alla sede della Regione Marche, all'ospedale regionale di Ancona, alle sedi delle Asur delle varie città marchigiane."

"Bisogna prendere parola di fronte ad una situazione inaccettabile e drammatica, questa incompetenza criminale unita ad una visione della sanità privatistica vanno combattute con ogni mezzo necessario. È possibile farlo, dobbiamo farlo tutte e tutti insieme."

Bookmark and Share