Nasce MompracemProd., il laboratorio di produzioni indipendenti di NapoliProject

11 / 1 / 2014

Mompracem Prod. è il contenitore che mette assieme tutta la produzione culturale sperimentata negli spazi e nelle reti della coalizione sociale NAPOLIproject.

Lo scopo di Mompracem Prod. è, da un lato, quello di valorizzare  il panorama indipendente e underground campano che, dalla nascita delle nostre occupazioni, già da se è abituato ad attraversare i nostri spazi e che altrove non riesce a trovare alcun tipo di sbocco a causa di una gestione fallimentare sia del pubblico (che per lo più organizza eventi in cui si puo’ esibire soltanto il figlio di questo o di quello) sia del privato (che all’ inedito e alla sperimentalità di alcune proposte, preferisce sempre la cover band di Vasco Rossi). Dall’altro lato vuole avere un occhio puntato anche su fenomeni culturali di più ampia diffusione e al di fuori del nostro territorio, documentandone i contenuti con recensioni, presentazioni e via dicendo.

Ma adesso entriamo più nello specifico.
Il nostro lavoro si dispiega in molteplici direzioni:
Parte dall’organizzazione di eventi culturali  tenendo fissi una serie di presupposti, ovvero :la possibilità da parte dei lavoratori dell’arte di poter gestire direttamente i luoghi che nei nostri spazi sono adibiti a fare cultura, la messa a disposizione di una strumentazione di base per potere effettuare le performance artistiche, l’ideazione di format con l’ambizione che si creino circuiti con un ritorno di immagine sia per lo spazio , sia per gli artisti. Poi c’è il progetto di Radio Mompracem Pirata , la radio di Mezzocannone Occupato: una voce libera e autogestita che narrerà l’attività sia culturale che politica dei nostri spazi. Passando, ancora, attraverso i nostri progetti di messa a valore del panorama musicale indipendete e del panorama letterario emergente  che in noi trovano una vetrina sia nel cuore pulsante della città, sia attraverso questo sito internet.
La sfida, quindi, è quella, in un certo senso, di divenire “tetto” delle realtà indipendenti che si occupano di cultura in campania creando reti e connessioni  ma soprattutto è quella di cercare di trasmettere al mondo esterno ai centri sociali il magma di sperimentazioni, contaminazioni ed espressioni che si generano all’interno di questi luoghi e che sarebbe un errore madornale relegare soltanto ad essi.
Per concludere, Il motivo per cui abbiamo deciso di rifarci ad un immaginario piratesco è dovuto al fatto che siamo di quelli che credono che l’arte debba essere condivisa e alla portata di tutti, e che questa diffusione non debba subire ostacoli di sorta, anche perché, nell’epoca di internet, è assolutamente obsoleto credere di ostacolarla. Quindi, per portare avanti questa idea siamo disposti di tanto in tanto anche a  “piratare” la legalità, consci del fatto che ci sono casi in cui oltrepassando questa sottilissima linea si arriva, felicemente, sul piano della legittimità.
Il sito di Mompracem Prod.

Bookmark and Share