Treviso - Roncade Ca' Tron: Ogm Ca Tron, addio centro biotech

15 / 10 / 2009

Articolo dalla Tribuna di Treviso

di mercoledì 14 ottobre 2009

Addio al Centro Ogm di Ca’ Tron? Fondazione Cassamarca ha chiuso i rubinetti al progetto di Ca’ Tron? La risposta arriva dall’Icgeb (centro internazionale di ingegneria genetica e biotecnologia) di Trieste, che lavora nel modernissimo centro. Mauro Giacca, uno dei responsabili del centro, ammette: «In parole povere, ma efficaci, è proprio così».  «E ci si sta interrogando - aggiunge - circa il possibile futuro dell’istituto “lontano da Ca’ Tron”. Su biotecnologie delle piante e agroalimentare non abbiamo strutture disponibili qui, ma solo in India e in Sudafrica. Ma questo non è il mio settore. Per dettagli più precisi, cercate il responsabile delle relazioni esterne, Ripandelli».  Decio Ripandelli, cercato al telefono, rinvia ogni spiegazione a quando tornerà a Trieste: è, appunto, in India. Un altro «taglio», dunque, da parte della Fondazione, che continua a fare i conti con i tristi «chiari di luna» dell’economia e di Unicredit.  Il centro sperimentale Ogm, promosso da Fondazione in collaborazione con il Centro di ingegneria genetica (sedi a Trieste e New Delhi, mandato Onu) aveva aperto i battenti nel giugno del 2003, potendo usare una vasta area per colture e allevamenti e un edificio di 700 mq dotato, si disse, «delle più moderne apparecchiature per la ricerca nel campo della coltura dei tessuti vegetali e della biologia molecolare, finalizzata alla ricerca sui rischi inerenti al rilascio ambientale di organismi geneticamente modificati». La realizzazione era stata resa possibile grazie a uno stanziamento iniziale, da parte di Fondazione, di 3,5 milioni di euro e un ulteriore impegno per 4,5 milioni per il funzionamento del laboratorio nei successivi 5 anni. Ulteriori stanziamenti non sono stati deliberati dal Cda della fondazione e, a quanto pare, l’Icgeb si prepara a chiudere in modo definitivo. Sarebbe una fine ingloriosa. Appena un anno dopo l’inaugurazione, s’era mossa anche delegazione americana, composta da 8 docenti (composta da professori di agronomia, economia e sociologia rurale, architettura e pianificazione rurale) di tre atenei: l’Iowa State University, il Massachussets Institute of Technology e l’ Oklahoma State University. La visita che aveva fatto da premessa alla realizzazione a Ca’ Tron, nella sede MasterCampus del Complesso degli Armeni, di un campus internazionale per iniziative di ricerca e di formazione di vario livello di diverse università Usa.

Bookmark and Share