Terroni di tutto il mondo, unitevi!

Il gruppo di artisti Terroni Uniti aderisce alla giornata dell'orgoglio antirazzista e migrante con un appello.

5 / 4 / 2017

Il progetto Terroni Uniti, che ha dato innanzitutto vita al brano Gente do Sud, nasce, in pochi giorni e con un entusiasmo e una passione irripetibili, con l'intento di dare un contributo, da artisti, alla costruzione della grande mobilitazione contro la venuta a Napoli di Matteo Salvini! 
Da subito però abbiamo capito che a tenere insieme i Terroni Uniti - che raccolgono tanti e tante degli artisti antirazzisti napoletani - era molto più di una semplice canzone ma l'idea di un progetto assai più ambizioso e più a lungo termine.
Per questo abbiamo deciso di aderire alla grande giornata di festeggiamento dell'orgoglio terrone e migrante che il 22 Aprile si celebrerà a Pontida e di organizzare in quella occasione un grande concerto, al quale vorremmo che prendessero parte i tanti e le tante colleghi e colleghe, fratelli e sorelle, con i quali sappiamo di condividere l'amore per un modo solidale ed accogliente! 
Proprio Pontida sì, quel pratone dello storico raduno antimeridionale e razzista, il "sacro suolo" su cui per anni si è celebrato quel grottesco rito di celebrazione di una strana e indefinita razza pura settentrionale... è lì che dobbiamo andare con musica, allegria e tanta cultura terrona per liberare la cittadina padana dallo stigma razzista che da quasi trent'anni le pesa sulla testa! 
Portiamo lì tutte le voci degli artisti che amano le contaminazioni e gli incontri e hanno in odio i muri e le frontiere. 
Organizzatevi, contattatateci, UNITEVI ai Terroni Uniti!

Terroni Uniti

Bookmark and Share