Iniziative antirazziste ed antifasciste a Bolzano e Riva del Garda

11 / 12 / 2015

Sabato 12 dicembre in Trentino-Alto Adige si terranno due importanti iniziative di carattere antirazzista ed antifascista.

A Bolzano, a partire dalle 13.30 un pomeriggio di dibattiti, musica e socialità al Parco Premstaller. Il parco si trova all’interno del quartiere Piani, che versa in stato d’abbandono da decenni. Nonostante la posizione piuttosto centrale in cui si trova è un quartiere che si caratterizza come “periferia povera del centro”, dove gli affitti e i prezzi delle case sono più accessibili ma i servizi tendono a mancare.

È in quest’ottica di ghettizzazione che nel 2011 è stato aperto  il centro d’accoglienza per migranti Ex Gorio (oggi gestito da Volontarius), il quale verte in pessime condizioni. Le persone che vi risiedono sono in attesa di documenti, una procedura che può durare anche degli anni, durante i quali non è legalmente possibile né lavorare, né prendere residenza altrove.

La presenza di questo centro continua ad essere additata da Casa Pound, e da altre forze politiche di destra, come causa del degrado del quartiere. Questa lettura ha profonde basi razziste ed è anche totalmente infondata: ad oggi non ci sono denunce o segnalazioni ufficiali ricevute dalla Polizia di crimini riconducibili ai migranti dell'Ex-Gorio.
In un periodo particolarmente buio, dove risalgono a galla sia la paura del terrorismo che varie derive xenofobe e fasciste, è importantissimo non rimanere in silenzio ed attivarsi in varie forme. Per questa ragione diverse realtà cittadine intendono riappropriarsi di questo quartiere, a partire dai suoi spazi verdi, per sottrarlo alle destre e portarvi contenuti di libertà ed integrazione.

A Riva del Garda (TN) Forza Nuova ha annunciato l’apertura della sua sezione locale, rendendo pubblica la partecipazione del segretario nazionale Roberto Fiore, noto esponete fascista già condannato per banda armata. Diverse realtà antifasciste dell'Alto Garda, indignate dalla presenza del leader fascista proprio nell’anniversario della strage di Piazza Fontana, hanno fatto pressioni nei confronti delle istituzioni affinchè non fosse concessa alcuna sala pubblica. Le richieste sono state accettate, ma Forza Nuova ha confermato il proprio appuntamento presso il Grand Hotel Liberty con la presenza, oltre che di Roberto Fiore, anche del coordinatore del Nord-Italia Luca Castellini. Le realtà antifasciste locali hanno indetto un presidio, che inizierà alle 15 presso la Galleria S. Giuseppe.

Ad entrambe le iniziative parteciperanno attivamente diverse realtà e singolarità che, in Trentino come in Alto Adige / Südtirol, stanno lavorando per costruire una rete regionale che sappia contrastare ogni forma di fascismo, razzismo, sessismo ed intolleranza.

Bookmark and Share