No ronde, no CIE, un'alternativa alla cultura securitaria

Da Falconara alla Giornata Senza Frontiere / Verso Falkatraz Festival 2009

Il lungo cammino delle associazioni in rete a Falconara contro l'avanzata della destra per la prima volta al governo locale

7 / 7 / 2009

In controtendenza rispetto alla tendenza generale, non solo grazie alla rude volgarità con cui la nuova giunta di destra Brandoni cerca di imporre la sua politica (apertura alle ronde, esercito per il monitoraggio dell'ordine pubblico, assenzo alle nuove centrali api e al cie marchigiano, rifiuto di cantare Bella Ciao il 25 aprile, e molto molto altro...), a Falconara al cultura e la pratica securitaria ha trovato un argine importante nella fondazione di una rete plurale e complessa che raccoglie la pressocchè totalità (si parla di una Città di 30mila abitanti, praticamente di un nodo periferico e infrastrutturale del capoluogo marchigiano anconetano...), delle associazioni impegnate sul sociale.

Questa rete, rappresentando la voce della protesta avulsa dalle dinamiche partitiche e forte dell'esperienza sul campo, ha saputo arginare e mettere in profondo imbarazzo il dispiegamento dei dispositivi securitari in Città.

Da marzo, dopo le ultime dichiarazioni mediatiche sulla possibile istallazione dei CIE a Falconara, nonostante i molti blitz mediatici, la giunta Brandoni non è riuscita ha dare sfogo ai propri propositi securitari, dovendo più volte fare marcia indietro e mostrando apertamente alcune crepe e divisioni. Il 29 giugno scorso, dopo l'avventata firma del Protocollo sulla Sicurezza tra Comune e Prefettura (scarica il documento), le 16 associazioni sono state ricevute e hanno preso parola in una audizione pubblica che riuniva due commissioni (sicurezza e affari sociali): il Sindaco ha preferito defilarsi, mentre la maggioranza ha aperto ad una revisione del protocollo. Maggiori informazioni su:

life in falkatraz

- Falconarara in rete da marzo a oggi

- Altri materiali sull'argomento dal blog di falkatraz

- Io non ho paura! Falkatraz Festival  Luglio 2009

Bookmark and Share