Cesenatico: contro la Lega Nord: Make Europe not borders!

Contestata da numerosi autoconvocati/e la Lega Nord Romagna che protestava contro i rifugiati di "Mare Nostrum" accolti in un hotel della città rivierasca

4 / 10 / 2014

Chiuse le ipocrite celebrazioni del 3 ottobre - per fortuna nella giornata di ieri tantissime realtà hanno dato vita ad iniziative come sollecitato dall'appello promosso da MeltingPot - nella ridente Cesenatico qualcuno voleva mandare in onda la lucida follia e retorica leghista.

Non solo quella dei "padroni a casa nostra" e tutte le amenità di un linguaggio sempre più imbarbarito ma anche quella dei perfetti cani da guardi del sistema. Lo scenario era il Lungomare Da Vinci proprio difronte all'Hotel Sintini struttura che ospita 40 rifugiati provenienti da "Mare Nostrum".

Tantissime le persone autoconvocate che in maniera autorganizzata si sono ritrovate di fronte alla struttura ricettiva per portare non solo solidarietà ai profughi ma anche per immaginare insieme a loro vie di fuga dalle Guerre e dalla Fortezza Europa quella dei confini e dell'austerità.

La stessa Europa vicina, oggi più che mai, a quei venti di guerra che producono morti e persone in fuga, "persone che vanno accolte in maniera degna " - dicono gli autoconvocati e autoconvocate - "per questo siamo qui oggi per dire la verità: solo l'apertura di percorsi di arrivo garantito, l'abolizione del sistema dei visti di ingresso, e l'asilo europeo possono salvare vite umane e garantire loro un futuro".

La retorica leghista è stata sovrastata da interventi canti, cori, che parlavano tante lingue e avevano tanti volti. Il partecipato momento di lotta si è chiuso con nuovi appuntamenti ed iniziative, in primis un'assemblea pubblica che dovrebbe svolgersi Venerdì 10 ottobre alle ore 21.00, corteo e torneo di calcio popolare.

CRONACA Sms della giornata

18:00 - Cesenatico: la città degna è qui e dopo l'assemblea rilancia verso i prossimi appuntamenti (assemblea pubblica e corteo) per continuare un percorso che parli e guardi alla costruzione di un'Europa dei diritti e di dignità

17:35 - Cesenatico: dai racconti dei rifugiati emergono tutti i limiti dell'accoglienza e le gabbie imposte dal regolamento di dublino. Libertà di movimento per tutti e diritto d'asilo senza confini: questa è la nostra Europa!

17:30 - Cesenatico: il presidio solidale si convoca in assemblea. Dai rifugiati complicità per l'iniziativa realizzata. Uniti e determinati costruiamo città aperte e solidali

17:04 - Cesenatico: nonostante le provocazioni della lega nord il presidio continua in maniera determinata. Basta ipocrisie, reddito, diritti e dignità per tutti questa la vera sicurezza

16.44 - Cesenatico: continuano gli interventi. Alle provocazioni e alla retorica dell'invasione - smitizzata dai numeri dei rifugiati accolti dall'Italia - rispondiamo con giornate come questa, costruendo la nostra Europa senza confini

16:32 - Cesenatico: libera circolazione dei cittadini migranti, accoglienza degna, diritto d'asilo senza confini contro le guerre in atto nel mondo di cui anche l'occidente è responsabile. Agiamo verità contro le falsità della Lega Nord

16:16 - Cesenatico: in continuità con le lotte portate avanti in questi anni in questa città anche oggi in tanti per costruire comunità includenti e solidali

16.12 - Cesenatico: iniziano i primi interventi. La rovina e il degrado in città non è prodotto da chi arriva per fuggire da guerre e povertà ma da chi da decenni sfrutta i lavoratori negli alberghi per arricchirsi!

15.56 - Cesenatico:  la cittadinanza risponde all'odio e al razzismo della lega nord con la solidarietà e la partecipazione. Nessuno è illegale!

15:43 - Cesenatico: cittadini solidali iniziano a picchettare l'albergo contro il presidio annunciato dalla lega nord per questo pomeriggio. Refugees welcome!

foto da LivingCesenatico La Lega Nord scende in piazza, ma c’è la sorpresa…

Bookmark and Share

Cesenatico Wake Up! #ilfuturosiamonoi