Spazio grizzly - Comunicato di solidarietà Centri Sociali Marche

6 / 10 / 2014

La bellezza non si graffia. La dignità non si brucia. L’autogestione non si devasta.

Ogni centro sociale è fatto da più di quattro mura, è fatto da idee, e le idee sono a prova di ogni violenza fascista.

Ciò che è stato distrutto sarà ricostruito e nel farlo, saremo al fianco dei nostri compagni e delle nostre compagne di Fano.

Le nostre vite – come quelle di tutti - sono ogni giorno oggetto di violenza. La violenza della precarietà, della disoccupazione, della povertà, della solitudine, dell’individualismo e della competizione.

E’ questa violenza che produce diffidenza, paura, xenofobia e razzismo.

E’ questa violenza che apre lo spazio a gruppi – formali o informali – di neo fascisti e che li fa proliferare.

Gli spazi occupati e autogestiti non solo si oppongono a tutto questo, ma ne esprimono l’immediata e quotidiana alternativa.

Per tutto questo come Centri Sociali delle Marche saremo presenti sabato 18 ottobre ad Ancona per impedire al partito neofascista Forza Nuova di manifestare nel nostro capoluogo, perché le strade sono di chi le ama e non di chi le sporca di razzismo e di inutile violenza.


Centri Sociali delle Marche

Bookmark and Share