No nazis in my town

Pontedera - Domenica 18 novembre manifestazione antifascista contro forza nuova

corteo antifascista per la chiusura della della sede di forza nuova in città.

17 / 11 / 2012

Dopo l'irruzione di un gruppo di militanti di Forza Nuova la scorsa settimana durante un 'iniziativa del comune di Pontedera in cui venivano consegnati attestati di cittadinanza a figli di immigrati nati in Italia, le realtà antifasciste della zona hanno indetto una manifestazione per condannare l'episodio razzista e per la chiusura della sede dell'organizzaizone neofascista.

Di seguito il comunicato della Comunità in Reistenza di Empoli, di adesione all'iniziativa:

La scorsa settimana a Pontedera presso il Teatro Era, si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati di cittadinanza a 603 bambini nati in Italia da genitori migranti organizzata dall’amministrazione comunale.

Durante l’iniziativa un gruppetto di militanti di forza nuova, ha compiuto un’irruzione squadrista, urlando slogan razzisti e distribuendo volantini, tendando anche di esporre uno striscione contro i migranti. 

Nonostante la pronta reazione degli adulti presenti in sala, la presenza di questo manipolo di fascistelli ha terrorizzato le centinaia di bambini presenti.

A seguito di questo, tutte le realtà antirazziste e antifasciste della Valdera (e non solo), hanno indetto per domenica 18 Novembre a Pontedera un corteo antifascista, con partenza alle 17 da Piazza del Comune, per chiedere con forza la chiusura della sede di forza nuova in città.

E’ passato un anno dalla strage razzista di Piazza Dalmazia a Firenze, quando un militante fascista di casa pound uccise a colpi di pistola due cittadini senegalesi Samb Modou e Diop Mor, ma nulla sembra essere cambiato.

Le aggressioni xenofobe nei confronti dei cittadini migranti continuano industurbate, così come le rievocazioni nostalgiche dei vari gruppuscoli neofascisti. Tutto questo nella sostanziale indifferenza delle istituzioni locali e regionali.


Noi consideriamo inaccettabile che nei nostri territori fascisti e razzisti possano agire indisturbati senza che la società risponda e si mobiliti.

Per questo come Comunità in Resistenza e Cobas, al di là della doverosa solidarietà e vicinanza alla comunità migrante di Pontedera, aderiamo all’appello che lancia la manifestazione e parteciperemo al corteo antifascista di domenica prossima.

Diritto di cittadinanza per tutti i migranti, nessuna per i razzisti!

Chiudere tutte le sedi dei fascisti subito da fn a casa pound in Toscana e ovunque!  


TUTT* A PONTEDERA Domenica 18 novembre ore 17  Piazza Cavour davanti al Comune!

COMUNITA' IN RESISTENZA EMPOLI

COBAS EMPOLI-VALDELSA

Di seguito il link dell'appello delle realtà antirazziste della Valdera che lancia la manifestazione antifascista di Pontedera:

Nuova manifestazione per condannare l'irruzione di Forza Nuova

Bookmark and Share

Gallery