Fonte: La Repubblica.it 10.08.09

Il clandestino beffato due volte

Rapinato da tre romeni, li ha fatti arrestare ma è stato denunciato in base alla nuova legge

10 / 8 / 2009

Sei clandestino e subisci un reato? O inghiotti tutto in silenzio. O, sei fai denuncia, metti in conto il rischio di essere perseguito in base ai dettami della nuova legge sulla sicurezza. Cornuto e mazziato, insomma. Vittima due volte, dei "cattivi" di turno e dei perversi effetti collaterali del crime deal, come lo chiamano i sociologi contro. Il racconto del primo caso concreto, tecnicamente ancora da vagliare da parte dell´autorità giudiziaria, arriva direttamente da Palazzo di giustizia. Un ragazzo del Bangladesh l´altro giorno è stato aggredito e rapinato da tre cittadini romeni, all´angolo tra corso Vercelli e via Cuneo. Ha chiamato il 113, è stato riferito al magistrato che in procura ha raccolto la notitia criminis. Ha spiegato l'accaduto agli agenti della pattuglia di zona mandati in suo aiuto. Le tre persone accusate del raid, la fonte è sempre Palagiustizia, sono state arrestate dai poliziotti. Lui, identificato e denunciato, è finito dritto nel breve elenco degli immigrati indagati per il neonato articolo 10 bis aggiunto alla Bossi-Fini. La clandestinità. Da 5mila a 10 mila euro di ammenda. Un procedimento penale, oltre a quello amministrativo. L'amarezza dura da mandare giù. E la tutela delle persone offese? Il diritto ad avere giustizia? Le risposte le darà a settembre il giudice di pace chiamato a processare il ragazzo in questione, sempre che a giudizio alla fine venga portato. Nelle scorse ore, oltre a lui e al cittadino russo pescato dai carabinieri dopo un furto con spaccata in un centro commerciale di Collegno, un immigrato di origine marocchina è stato deferito alla procura dalle Volanti e sempre per il reato di clandestinità.

La polizia, dopo la pubblicazione della notizia, ha fatto sapere di non aver avuto altra scelta: la nuova legge, dicono dalla questura, "non ammette eccezioni". All'immigrato rapinato e indagato per clandestinità è stato restituto il portafoglio, recuperato dagli stessi agenti che hanno arrestato i tre aggressori e denunciato lui.

Lorenza Pleuteri

Bookmark and Share