Lunedì mattina attivist* e famiglie sotto sfratto esecutivo hanno impedito l'arrivo dell'ufficiale giudiziaro in una palazzina di Begato, ed è solo l'inizio...

Genova: bloccato uno sfratto, nasce lo sportello casa di uniti contro la crisi!

Nasce lo sportello casa di uniti contro la crisi Genova

Utente: matteo
21 / 9 / 2011

Bloccati 3 sfratti esecutivi!

Nasce lo sportello genovese per il diritto alla casa


Stamattina eravamo numerosi  davanti al portone dello stabile di via Linneo 130, desolata periferia genovese, dove una quindicina di persone tra famiglie e singoli attendevano lo sfratto esecutivo.

Gli appartamenti sotto sfratto appartengono a  Poste Italiane e sono gestiti da Gesta Srl. che specula sulle spalle di famiglie con evidenti difficoltà di tipo economico e sociale (immigrati, disoccupati, persone seguite dai servizi sociali, con minori a carico e in attesa delle case popolari), affittando a prezzi altissimi e con tipologie contrattuali aleatorie (contratti alberghieri mensili applicati a situazioni stabili da anni) appartamenti fatiscenti.

Studenti medi ed universitari, lavoratori precari, attivist@ degli spazi sociali della città, che nell'ultimo anno hanno  condiviso il percorso di Uniti contro la crisi a Genova, erano insieme a molti altri ed agli abitanti, per bloccare gli sfratti e ottenere un rinvio.

Insieme perché davanti alla prospettiva di finire per strada gli abitanti hanno deciso di  tentare la carta della partecipazione e dell'opposizione diretta alle speculazioni criminali sulle loro vite, decidendo alcuni giorni fa di contattare  lo SPORTELLO GENOVESE PER IL DIRITTO ALLA CASA.

E la partecipazione si è dimostrata essere l'unica strada percorribile ed efficace.

Quando l'ufficiale giudiziario incaricato dello sfratto è arrivato, ci ha visti da lontano, con i nostri striscioni, il megafono e i volantini, mentre parlavamo con gli abitanti del palazzo, ascoltando le loro storie e discutendo delle possibili strategie per difendere un diritto inalienabile come quello alla casa.

Deve essersi stupito l'ufficiale: da quelle parti non capita spesso di trovarsi davanti ad un'opposizione organizzata....

Così, dopo aver chiamato le forze dell'ordine e dopo lunghe ore di attesa, la notizia: oggi gli sfratti non ci sarebbero stati, la comunità di via linneo 130 aveva conquistato il rinvio degli sfratti.

Begato, famiglie sotto sfratto

La vittoria di oggi è solo l'inizio di un percorso di riappropriazione di welfare dal basso, di riconquista attiva di un diritto inalienabile e troppo spesso alienato come quello alla casa: da oggi nasce a Genova lo sportello per il diritto alla casa!

Per resistere assieme agli sfratti esecutivi, ottenendo dei rinvii che permettano alle famiglie di non finire in mezzo ad una strada e costruendo un blocco degli sfratti.

Per riprendersi assieme una piccola parte di quell'immenso patrimonio sfitto, occuparla, andarci a vivere e pretendere che venga assegnata agli occupanti a canone sociale, proporzionale al reddito di chi le abita, come accade in molte città italiane ed europee.

 

Lo sportello è assolutamente gratuito ed è aperto

ogni Giovedì dalle 17.30 alle 21.00 in Via delle Fontane.

Potete contattarci al n° 366 2164837 begin_of_the_skype_highlightin-g            366 2164837      end_of_the_skype_highlighting

o inviando una e-mail all'indirizzo tettoxtutti@gmail.com

 

LA CASA È UN DIRITTO NON UN PRIVILEGIO!

Bookmark and Share