Spazi sociali » Lavoro

6 risultati Rss Feed
La lotta per il futuro nello sciopero del 28 Gennaio

La lotta per il futuro nello sciopero del 28 Gennaio

di Stefano Pinghial Severino

Utente: pinghial
25 / 1 / 2011
Venerdi (giovedì per l’Emilia Romagna) ci sarà lo sciopero generale indetto dai Metalmeccanici della FIOM per protestare contro il ricatto del referendum di Mirafiori e per dire di NO alla politica industriale che la classe dirigente italiana vuole imporre al paese. SI ai diritti e NO ai ricatti. Il 28 però, non può e non deve essere visto solo come un momento della ... »
Diversamente occupati

Diversamente occupati

leggi il testo

16 / 1 / 2010
Spezzati la schiena, ma non piegarti mai. Questo video è contro ogni forma di odio e istigazione alla violenza.Ci lavoriamo da un po’ e questo è il risultato. Un inno ai precari, contro il precariato reale. E contro quello mentale.Prendi il testo e registra il tuo pezzo, con una chitarra o accompagnato ... »
Continua la programmazione di Summer Time

Continua la programmazione di Summer Time

13 / 6 / 2009
Insurgencia Summer Time presenta : Sabato 13 Giugno ore 20:30 Compagnia dei Teatri OFFesi (Abruzzo) Presenta : "Wobblies" di e con Teatri OFFesi (Pescara) con Lorenzo Marvelli Leggi la sinossi R.A.T.A. Rete teatri antifascisti (Roma) "Ombra" Video di AKR collettivo – Roma Un aspetto privato della morte di Carlo Giuliani "Sophia , storia di stra-ordinario lavoro" ... »
Muore Augusto Boal il padre del Teatro dell'Oppresso

Muore Augusto Boal il padre del Teatro dell'Oppresso

10 / 5 / 2009
Quando morì Paulo Freire, grande pedagogista e psicologo brasiliano, suo amico e ispiratore Boal dichiarò: "Sono molto triste. Ho perso il mio ultimo padre. Ora ho solo fratelli e sorelle". Alla notizia della morte del grande drammaturgo e padre del Teatro dell'Oppresso e figura cardine della cultura sudamericana e mondiale queste parole sono le migliori per ricordare un ... »
ANOMALIE URBANE. Make World Before Buildings

ANOMALIE URBANE. Make World Before Buildings

31 / 3 / 2009
L’università rappresenta il tempo e lo spazio in cui ci muoviamo e oggi governa la formazione degli studenti regolando il loro approccio con la cultura e preparando una classe lavorativa abituata ad eseguire ed incapace di rielaborare. Viviamo l’impossibilità di sfruttare il nostro tempo “libero” in maniera creativa, unico momento che abbiamo per unire veramente il ... »