Russia

104 risultati Rss Feed
Ucraina, scontri e tensione in piazza

Ucraina, scontri e tensione in piazza

Si stanno sgomberando barricate e palazzi occupati. Sale la tensione.

11 / 12 / 2013
A mezzanotte è scaduto l'ultimatum dato ai manifestanti dal Governo e, subito dopo, sono entrati n azione le forze dell'ordine che, con l'uso di ruspe e plotoni schierati a testugine ,si son aperti dei varchi tra le barricate ed hanno cominciato a sgomberare le piazze occupate, procedendo a fermi ed arresti. La giornata di ieri è trascorsa in una situazione irreale di ... »
Ucraina, in 500.000 rispondono all'ultimatum del Governo

Ucraina, in 500.000 rispondono all'ultimatum del Governo

I nazionalisti di Svoboda abbattono la staua di Lenin

9 / 12 / 2013
Oggi scade l’ultimatum dato dal Governo ai manifestanti che da 10 giorni occupano le piazze e alcuni palazzi del potere nel centro di Kiev. Ieri migliaia di persone – 500000 secondo le agenzie - sono scese in strada rispondendo all’appello dei manifestanti e dei partiti che cavalcano l’ondata di proteste, una risposta forte e chiara al Potere che chiede di ... »
Ucraina: la rivolta assedia i palazzi del potere

Ucraina: la rivolta assedia i palazzi del potere

‘libertà e rivoluzione’ e ‘via le cricche del potere corrotto’

2 / 12 / 2013
La Russia di Putin tiene per le palle l’Ucraina di Ianukovich, giacché, da sempre, il mercato economico dei due paesi ha visto pendere la bilancia commerciale dell’interscambio a favore della Russia. L’Ucraina dipende totalmente dal gas e petrolio russo sia per l’industria sia per gli usi civili, tra cui il riscaldamento domestico nel gelido inverno continentale; ... »
Italia Russia - Il business prima dei diritti umani

Italia Russia - Il business prima dei diritti umani

27 / 11 / 2013
7 accordi bilaterali e 28 intese commerciali siglati sono il risultato della visita in pompa magna di Putin in Italia, passata per il Vaticano e il Quirinale.Incontri ed un pacchetto di relazioni economiche che passa sopra ogni discorso sui diritti umani, oltre Greenpaece, la criminalizzazione delle opposizioni politiche quali che siano, Pussy Riot, vetero comunisti o ... »
Russia- Iniziano ad essere rilasciati su cauzione gli attivisti di Greenpeace

Russia- Iniziano ad essere rilasciati su cauzione gli attivisti di Greenpeace

20 / 11 / 2013
Iniziano ad essere liberati su cauzione gli attivisti internazionali di Greenpeace arrestati per la protesta contro lo sfruttamento dell'Artico.Una decisione che riguarda anche l'italiano Cristian D’Alessandro.Una scelta che le autorità russe stanno prendendo anche per motivi di "convenienza", come la visita della delegazione brasiliana nei prossimi giorni, visto le ... »
Russia - Nadia, la Pussy Riot incarcerata in Siberia, potrà pare vedere il marito

Russia - Nadia, la Pussy Riot incarcerata in Siberia, potrà pare vedere il marito

Solo dopo 26 giorni le autorità ufficializzano il suo trasferimento punitivo

15 / 11 / 2013
Nadia Tolokonnikova potrà forse rivedere suo marito la prossima settimana nella prigione in Siberia orientale dove si trova detenuta. "All'inizio della prossima settimana la potro' incontrare", ha dichiarato il marito Piotr Verzilov all'agenzia Interfax. Solo mercoledì le autorità russe hanno ufficialmente comunicato che Nadia si trova nella prigione siberiana, come ha ... »
#FreeTheArtic 30 - Trasferiti gli attivisti di Greenpeace

#FreeTheArtic 30 - Trasferiti gli attivisti di Greenpeace

Spostati a San Pietroburgo continua ad essere accusati di pirateria

11 / 11 / 2013
In questi giorni abbiamo seguito la notizia del trasferimento di Nadia, attivista delle Pussy Riot in Siberia: una destinazione che dimostra l'arroganza delle autorità russe e il loro continuo sfregio dei diritti umani. Alla faccia delle dichiarazioni che erano filtrate dai vari responsabili sul fatto che Nadia avrebbe avuto finalmente una detenzione "normale", la si è ... »
Russia - Nadia, attivista delle Pussy Riot trasferita in Siberia

Russia - Nadia, attivista delle Pussy Riot trasferita in Siberia

6 / 11 / 2013
Adesso si sa dove è detenuta Nadezhda Tolokonnikova, attivista delle Pussy Riot condannate a due anni di prigione per la performance anti-Putin: in un campo di detenzione in Siberia, nella zona di Krasnoiarsk che si trova a più di 4500 chilometri da Mosca. A rendere noto il luogo di detenzione è stato il marito, che nei giorni scorsi aveva denunciato che Nadia, trasferita ... »
Russia - Non si hanno più notizie di Nadia, la Pussy Riot che ha denunciato le condizioni di detenzione

Russia - Non si hanno più notizie di Nadia, la Pussy Riot che ha denunciato le condizioni di detenzione

Intanto i FreeArtic, al quarantacinquesimo giorno di detenzione, vengono trasferiti a Pietroburgo, ma le accuse non cambiano

2 / 11 / 2013
Non si sa dove sia finita Nadia, Nadezhda Tolokonnikova, attivista delle Pussy Riot condannata al carcere per la performance nella cattedrale di Mosca contro Putin.A denunciare che dal 21 ottobre non si hanno sue notizie è il marito Pyotr Verzilov. L'ultima volta che si è saputo qualcosa è stato quando Nadia è stata portata via dal centro dententivo in Mordovia, dove ... »
«   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11   »     Pagina 6 / 11