Rossella Puca » Carcere

6 risultati Rss Feed
DepEstaggi: il simbolismo efficientista della polizia “Bestiale”

DepEstaggi: il simbolismo efficientista della polizia “Bestiale”

3 / 7 / 2021
È trascorso più di un anno da quando scrivevo delle violenze perpetuatesi a danno dei detenuti in tutta Italia durante il primo lockdown. Quello è stato un periodo di estrema incertezza, ansia e angoscia, in cui tutti gli Italiani e le Italiane facevano i conti con una chiusura immediata ed irrevocabile senza alcun termine d’uscita. Il confinamento a casa, il ... »
Come propaganda e populismo penale minano le basi del nostro Stato di Diritto

Come propaganda e populismo penale minano le basi del nostro Stato di Diritto

Decreto Legge Bonafede “Acchiappa-mafiosi” in G.U.

14 / 5 / 2020
Il contesto carcerarioA fine febbraio 2020 i numeri dei detenuti negli istituti di pena italiani si aggiravano intorno ai 61.230, non grandemente discostanti dunque da quei 63.000 che ci valsero la condanna nel 2013 per sovraffollamento carcerario da parte della Corte Europea dei Diritti Umani (Sentenza Torreggiani).A marzo 2020, a seguito degli interventi finalizzati a ... »
Carcere e Covid-19: affinché non accada l’irreparabile

Carcere e Covid-19: affinché non accada l’irreparabile

4 / 4 / 2020
Sono trascorse ormai tre settimane dall’inizio delle rivolte nelle cinquanta carceri italiane, giorni duri in cui abbiamo visto morire quattordici persone.La scintilla rivoltosa nacque a causa del provvedimento del Ministero della Giustizia, reo di aver sospeso, causa Covid19 e pericolo contagio connesso, le visite esterne per i detenuti, già ampiamente sprovvisti di ... »
Fotografia del contingente: perché le rivolte nelle carceri?

Fotografia del contingente: perché le rivolte nelle carceri?

10 / 3 / 2020
Ciascuno, al suo posto, rinchiuso in una cella, è visto di faccia dal sorvegliante; ma i muri laterali gli impediscono di entrare in contatto coi compagni. È visto, ma non vede; oggetto di una informazione, mai soggetto di una comunicazione. La disposizione della sua cella, di fronte alla torre centrale, gli impone una visibilità assiale, ma le divisioni dell'anello, quelle ... »
La sentenza della Grande Chambre: un duro colpo ai forcaioli italiani!

La sentenza della Grande Chambre: un duro colpo ai forcaioli italiani!

10 / 10 / 2019
 “La criminalità mafiosa non si combatte con la terribilità del diritto ma con gli strumenti dello Stato di diritto”.  (Sciascia)La Grande Chambre della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU) ha deciso: l’ergastolo ostativo viola i diritti umani, il ricorso dell’Italia a seguito della sentenza dello scorso 13 giugno è stato dunque respinto. Una premessa: ... »
Carcere ostativo: trattamento disumano e degradante?

Carcere ostativo: trattamento disumano e degradante?

8 / 10 / 2019
È dello scorso 13 giugno 2019 la sentenza della Corte Europea dei Diritti Umani (CEDU) che nella sentenza Viola contro Italia ha sancito che l’ergastolo senza prospettiva di rilascio costituisce un trattamento disumano. Marcello Viola fu condannato all’ergastolo per i fatti occorsi fra il 1991 ed il 1992,  lo stesso fu riconosciuto colpevole del delitto di associazione ... »