Rivolte » Geopolitica

11 risultati, sezione: Mondi (vedi tutti) Rss Feed
Sparatorie, movimenti di truppe e toni da Guerra Fredda

Sparatorie, movimenti di truppe e toni da Guerra Fredda

Cinque persone sarebbero rimaste uccise e tre check point sarebbero stati distrutti alla periferia di Sloviansk

di Bz
24 / 4 / 2014
Mentre a Ginevra si stilava un accordo di pacificazione, nelle regioni orientali dell’Ucraina si consolidava la rete dei miliziani filorussi che aveva occupato, oltre che i palazzi simbolo del Potere, anche gli snodi stradali e ferroviari, determinanti per la circolazione di merci e persone, andando a costituire un potere locale parallelo a quello istituzionale. ... »
Sottoscritto un accordo di pacificazione

Sottoscritto un accordo di pacificazione

Dopo 2 giorni di tensione alle stelle a Ginevra è stato raggiunto un accordo a quattro.

di Bz
18 / 4 / 2014
Mentre nell’est dell’Ucraina continuano gli scontri, ieri 3 morti e diversi feriti a Mariupol nel estremo Sudest del paese a Ginevra si è alzata una fumata bianca: Ucraina, Stati Uniti, Russia e Unione europea hanno trovato un accordo per limitare l'escalation di violenza tra Kiev e Mosca. A dare la notizia dell'intesa è stato il capo della diplomazia del Cremlino, ... »
Lo spezzatino ucraino

Lo spezzatino ucraino

Escalation di tensione con la proclamazione di nuovi referendum secessionisti e voci sulla mobilitazione di milizie mercenarie, di gruppi neonazisti.

di Bz
8 / 4 / 2014
Ieri l’occupazione delle sedi amministrative delle principali citta dell’est ucraino, oggi l’intervento dei reparti speciali inviati da Kiev ha permesso lo sgombero lasciando uno strascico di feriti e molti arresti.Stanno prendendo una brutta piega le vicende geopolitiche in Ucraina, una brusca accellerazione che non promette nulla di buono, soprattutto per gli ucraini ... »
Ucraina stato cuscinetto

Ucraina stato cuscinetto

La visita di Obama riguarda gli equilibri europei con la Russia, dentro i possibili sviluppi nell'Est europeo.

di Bz
27 / 3 / 2014
Il governo a interim in carica a Kiev, dopo aver tentato di fare la voce grossa e frapporre qualche resistenza armata nelle caserme in mano all’esercito ucraino, ha ritirato i suoi contingenti militari dalla penisola di Crimea, riconoscendo di fatto la costituzione della nuova repubblica federata alla Russia. Ha, contestualmenete, firmato la parte politica dell’accordo di ... »
La Crimea scalda il cuore della Grande Russia.

La Crimea scalda il cuore della Grande Russia.

Tra dispute in punta di diritto internazionale e incertezze europee si stabilizza il controllo russo.

di Bz
20 / 3 / 2014
Con il voto plebiscitario al 95%, incontestato, nel referendario del 16 marzo scorso, la Crimea ha ufficialmente optato per il ricongiungimento con la Russia, subito, il parlamento della Repubblica autonoma di Crimea (così denominata dalla costituzione ucraina) ha ufficializzato la richiesta di annessione, accolta dal parlamento russo con una legge votata lunedì.La domanda ... »
Dopo il voto in Crimea

Dopo il voto in Crimea

Un vittorioso plebiscito per Putin che rilancia il clima da Guerra Fredda. Wikileaks svela alcuni retroscena.

17 / 3 / 2014
 Le agenzie riportano che al referendum in Crimea ha partecipato lo 83% degli aventi diritto al voto e il 95% ha optato per l'adesione alla federazione delle repubbliche di Russia. Un vittorioso plebiscito per Putin, un abbaiare alla luna per l'Alleanza Atlantica, che rinforza la posizione russa di vantaggio sul campo e nelle trattative in corso.Certo il clima da Guerra ... »
l’Ucraina, vaso di coccio tra blindati di acciaio

l’Ucraina, vaso di coccio tra blindati di acciaio

I colloqui a Londra tra Kerry e Lavrov non hanno portato ad una soluzione.

di Bz
15 / 3 / 2014
Ci siamo tra 2 giorni assisteremo volenti o nolenti al posizionamento dell’Alleanza atlantica, leggi USA, dell’Unione Europea e della Russia in relazione all’esito, pressoché scontato, del referendum che si terrà in Crimea.Abbiamo visto Obama stendere le sue ali protettive sull’Ucraina, garantendo assistenza militare e nell’immediato inviando derrate alimentare di ... »
Continua la guerriglia diplomatica

Continua la guerriglia diplomatica

La destabilizzazione continua per il mantenimento dei rapporti di forza sul tavolo negoziale internazionale.

di Bz
10 / 3 / 2014
"Questa è la Primavera della Crimea": ha detto il premier Serghiei Aksionov, scatenando l'urlo "Russia, Russia!" delle migliaia di manifestanti filo-russi in un comizio in piazza Lenin a Simferopoli. "Il 16 marzo sarete voi a decidere il destino della Crimea", ha aggiunto, facendo riferimento al giorno in cui i residenti in Crimea sono chiamati al referendum ... »
Scoppia la rivolta in Bosnia

Scoppia la rivolta in Bosnia

Scontri con la polizia e palazzi governativi in fiamme contro il malessere sociale e la povertà dilagante

8 / 2 / 2014
La Bosnia Erzegovina è attraversata da un'ondata di proteste senza precedenti dalla fine della Guerra dei Balcani. Tutto è cominciato mercoledì 5 febbraio quando migliaia di lavoratori, studenti, disoccupati, pensionati sono scesi in piazza a Tuzla, terza città del paese, contro la chiusura a seguito della privatizzazione di importanti aziende del territorio come Dita, ... »
L’ombra della soluzione militare sulla piazza di Kiev

L’ombra della soluzione militare sulla piazza di Kiev

La destabilizzazione dell’Ucraina fa paura a tutti

di Bz
2 / 2 / 2014
 È sempre tesa la situazione politica in Ucraina ma la trattativa tra gli uomini del presidente Yanukovich  e i rappresentanti dell’opposizione, che , a loro volta, relazionano ai manifestanti che tengono in pugno il centro di Kiev e più di 20 Palazzi del Potere, continua per canali sotterranei. Intanto si susseguono le delegazioni della UE, ora anche degli USA, che ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2