Rassegna stampa » Carcere

14 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Attivisti in sciopero della fame

Attivisti in sciopero della fame

21 / 2 / 2014
Paolo Di Vetta e Luca Fagiano, por­ta­voce dei movi­menti romani per il diritto all’abitare, sono da otto giorni agli arre­sti domi­ci­liari insieme ad altre 15 per­sone sot­to­po­ste a prov­ve­di­menti restrit­tivi tra Roma e Napoli. Ieri hanno annun­ciato l’inizio di uno scio­pero della fame per pro­te­sta con­tro il silen­zio ... »
Legalità, uno slogan che punta a destra

Legalità, uno slogan che punta a destra

16 / 10 / 2013
 Non c'è bisogno di avere studiato Hans Kelsen per rendersi conto che una espressione come «la legalità è di sinistra», lo slogan agitato dal sindaco di Firenze contro l'amnistia, rappresenti una gigantesca castroneria. La legalità è l'espressione di un ordinamento vigente, buono o cattivo che sia. Del sistema dell'apartheid così come della democrazia ... »
Se Berlusconi offre un'occasione

Se Berlusconi offre un'occasione

10 / 10 / 2013
«Amici miei, diffidate di coloro che mostrano una forte propensione a punire!». Così parlava lo Zarathustra di Nietzsche. E di costoro, nella stagione dell'allucinazione securitaria e disciplinare, l'Italia è stata sovraffollata quanto le sue galere. Dai sindaci sceriffi (di destra e di sinistra), alle maggioranze parlamentari, ai presidenti della repubblica che ... »
Carcere e droghe, si prepara un’estate di mobilitazione

Carcere e droghe, si prepara un’estate di mobilitazione

DIRITTI. Da Trieste a Schio, fino a Monfalcone si moltiplicano gli episodi di repressione. In arrivo iniziative contro la legge Fini-Giovanardi.

31 / 3 / 2010
Una mobilitazione davanti alle carceri italiane per denunciare le condizioni di detenzione e per chiedere la depenalizzazione dei comportamenti connessi al consumo di sostanze. Molto probabilmente a Padova, prima dell’inizio dell’estate. Ma la tappa veneta sarà solo la più eclatante di una serie di iniziative che dall’inizio di febbraio si stanno già susseguendo ... »
Montorio come un formicaio «Si rischiano scontri tra detenuti»

Montorio come un formicaio «Si rischiano scontri tra detenuti»

L’emergenza carcere. Allarme della Camera penale: il sovraffollamento genera tensioni. Costruito per contenere 442 prigionieri, oggi ne ospita 846

28 / 11 / 2009
Verona — Celle come formicai, con detenuti costretti a vivere am­massati in condizioni intollerabili. Il grido d'allarme è stato lanciato ieri nel corso dell'incontro promosso in tribunale dalla Camera penale vero­nese. Avvocati, sacerdoti e volonta­ri, riuniti per denunciare una situa­zione che si è fatta insostenibile e pe­ricolosa. Il carcere di Montorio è stato ... »
Roma, anoressico muore in carcere "Record di detenuti dal dopoguerra"

Roma, anoressico muore in carcere "Record di detenuti dal dopoguerra"

L'associazione 'Ristretti orizzonti': "Dodici i decessi a novembre, 159 dall'inizio dell'anno" Comunità di Sant'Egidio: "Dietro le sbarre più di 65 mila persone"

26 / 11 / 2009
Simone La Penna, 32 anni, era a Regina Coeli per reati legati alla droga. E' stato trovato senza vita, apparentemente deceduto per cause naturali. ROMA - Ancora un morto nelle carceri italiane. Un uomo di 32 anni è spirato, apparentemente ... »
Cucchi, nuova autopsia "Lesioni a mandibola e cranio"

Cucchi, nuova autopsia "Lesioni a mandibola e cranio"

Emergono altri elementi dopo la riesumazione della salma. Gli avvocati della famiglia: segni non notati nel primo esame

24 / 11 / 2009
ROMA - Lesioni al cranio, alla mandibola e alla colonna vertebrale. "Lesioni non registrate nel verbale della prima autopsia", affermano gli avvocati della famiglia di Stefano Cucchi, il giovane che sarebbe stato pestato nei sotterranei del tribunale di Roma ed è morto al reparto penitenziario dell'ospedale Pertini il 22 ottobre scorso. Stavolta, dopo la riesumazione della ... »
Dall'infrazione stradale al suicidio in carcere: «Verità e giustizia per Stefano Frapporti»

Dall'infrazione stradale al suicidio in carcere: «Verità e giustizia per Stefano Frapporti»

22 / 10 / 2009
Fermato per un'infrazione stradale. Potrebbe essere questo il motivo che il 21 luglio scorso ha portato all'arresto di Stefano Frapporti, detto Cabana. Una storia incredibile, la sua. Il fermo, poi l'arresto per detenzione di stupefacenti, e infine la morte per suicidio in carcere. Ma è andata davvero così? Sono molte le incongruenze, le stranezze e i lati oscuri che ... »
Verona, omicidio Tommasoli: condanne per 50 anni a 4 naziskin

Verona, omicidio Tommasoli: condanne per 50 anni a 4 naziskin

Pestato nel 2008 per aver rifiutato una sigaretta, il 28enne era morto dopo cinque giorni di agonia. Tutti giovani ultrà di destra gli aggressori

15 / 9 / 2009
Era morto dopo essere stato picchiato da quattro naziskin. Per l'omicidio di Nicola Tommasoli la Corte d'Assise della città veneta ha emesso condanne per complessivi 50 anni di carcere. Il giovane grafico 28enne era stato aggredito la notte del primo maggio 2008 ed era morto dopo cinque giorni di agonia. Un fatto che aveva sollevato grande clamore. Poche ore dopo il ... »
Trento, i detenuti vogliono essere risarciti E a Trani scoppia la protesta nelle celle

Trento, i detenuti vogliono essere risarciti E a Trani scoppia la protesta nelle celle

E' incandescente il clima nelle carceri italiane. Proteste da Trani a Venezia, Padova, Firenze... Il sindacato degli agenti invita i deputati: "Venite a fare un turno di lavoro con noi"

22 / 8 / 2009
TRENTO - L'atmosfera rovente - e non solo per il gran caldo - che si respira nelle carceri italiane, non accenna a stemperarsi, anche dopo la "tre-giorni" di visite dei parlamentari a Ferragosto. Le condizioni, in molti casi disumane dei detenuti e comunque in contrasto con il dettato costituzionale del nostro Paese, sta ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2