Racconto

4 risultati Rss Feed
La ballata dell'amor cieco del Lupo e della Strega - Storie d'estate

La ballata dell'amor cieco del Lupo e della Strega - Storie d'estate

Un racconto di Rojo Malpelo

17 / 12 / 2018
(qui la versione in spagnolo)Nella montagna dove sono piantate forti le radici, le leggende e la Storia danzano ancora insieme. Una notte oziosa d'estate, in una di quelle dove esci di casa per cercare, senza sapere cosa, mi fermai in un'osteria del paese vecchio. Era un'osteria piena di fumo, chiasso e alcool, frequentata da minatori e sbandati, da donne belle come fate e da ... »
Prigioni messicane, fabbrica dei colpevoli e caso Florence Cassez

Prigioni messicane, fabbrica dei colpevoli e caso Florence Cassez

Per un caso risolto, grazie alle pressioni internazionali, ne restano migliaia aperti

19 / 3 / 2014
[Questo reportage narrativo si basa sugli appunti, le riflessioni e le esperienze legate ad alcuni incontri del 2011 e 2012 con la francese Florence Cassez, in prigione dal dicembre 2005 nel penitenziario femminile di Tepepan a Città del Messico e condannata a 60 anni per rapimento. Dopo anni di conflitti diplomatici tra Messico e Francia, nonostante la polarizzazione ... »
Viktor Karppa un “negro” della carelia

Viktor Karppa un “negro” della carelia

23 / 2 / 2013
Quando, due anni fa, fu pubblicato in Italia “I poeti morti non scrivono gialli”, l’autore, Bjorn Larsson, in molte interviste si premurò di dire in polemica con la dilagante popolarità del giallo nordico nelle nostre librerie che il suo non era un “giallo”. Manco aveva letto la trilogia Millennium di Stieg Larsson e, comunque, i thriller svedesi secondo la sua ... »
Feng

Feng

Alfonso Mandia

19 / 9 / 2009
Certe volte ti guardi intorno e vedi il niente.Lo sguardo sprofonda nel vuoto pneumatico di un nulla assoluto, totale, privo di rimorsi e di una qualsiasi ipotesi di coscienza.Allora tieni il fiato sospeso aspettando l'istante in cui ti rendi conto di star solo facendo un brutto sogno, aspettando di sentire la pacca sulla spalla del tuo migliore amico, oh!, cazzo!, che ti ... »