Ocalan

11 risultati Rss Feed
16 Febbraio a Roma - Libertà per Ocalan e per tutte e tutti i prigionieri politici

16 Febbraio a Roma - Libertà per Ocalan e per tutte e tutti i prigionieri politici

«Difendiamo il Rojava per la libertà e la pace in Medio Oriente», ore 14:00 in Piazza Esquilino

13 / 2 / 2019
Sono venti anni che il leader del popolo curdo Abdullah Ocalan è sequestrato nell’isola-carcere di Imrali, in condizione di totale isolamento. Dal 2011 gli è negato l’incontro con i suoi legali e dal 2015 lo Stato turco impedisce ogni qualsivoglia contatto. Solo qualche giorno fa, per pochi minuti ha potuto riabbracciare il fratello, stante la pressione esercitata nel ... »
In migliaia in piazza per il Kurdistan, per Afrin e per la resistenza dei popoli del Nord della Siria

In migliaia in piazza per il Kurdistan, per Afrin e per la resistenza dei popoli del Nord della Siria

Dal corteo di Roma una riflessione più ampia sull'urgenza della pratica antifascista oggi

17 / 2 / 2018
Essere in piazza oggi a Roma era un dovere. Essere al fianco del popolo curdo, soprattutto in un momento storico come questo, significa essere al fianco di chi è in prima linea contro il fascismo.Un tema molto caldo nell’ultimo periodo - in tutta Italia e sotto campagna elettorale - quello del fascismo; un tema molto attuale nelle sue diverse sfaccettature e nei diversi ... »
Roja Reş, il giorno buio

Roja Reş, il giorno buio

Un doloroso anniversario che il popolo curdo affronta ogni 15 febbraio da 19 anni. Domani manifestazione a Roma in sostegno alla resistenza di Afrin.

16 / 2 / 2018
Immagine da The kurdish project.Diciannove anni fa veniva catturato in Kenya il “nemico numero uno” dello Stato turco: Abdullah Öcalan, leader del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK). La cattura dell'uomo - che non era solo il capo di un'organizzazione politico-militare, ma il simbolo stesso della lotta di un popolo per la dignità e diritto ad esistere - fu ... »
Manifestazione nazionale del 17 febbraio a Roma - Fermare le bombe turche su Afrin-Rojava

Manifestazione nazionale del 17 febbraio a Roma - Fermare le bombe turche su Afrin-Rojava

Libertà per Öcalan e le/i prigionieri politici – Pace e Giustizia per il Kurdistan

13 / 2 / 2018
L'Associazione Ya Basta! Êdî Bese!  aderisce all'appello per la manifestazione di Roma del 17 febbraio 2018 per "fermare le bombe turche su Afrin, per la libertà per Öcalan e per tutte le prigioniere e i prigionieri politici" convocata e lanciata da Uiki Onlus. La deriva autoritaria in Turchia per mano di Erdogan è sempre più crescente ed allarmante. Oltre la dura ... »
Milano - Pace e Giustizia per il Kurdistan

Milano - Pace e Giustizia per il Kurdistan

11 febbraio 2017 – Manifestazione Nazionale a Milano Libertà per Öcalan e per tutte le prigioniere e i prigionieri politici

5 / 2 / 2017
Pubblichiamo l'appello per la manifestazione di Milano dell'11 febbraio 2017 per la "libertà per Öcalan e per tutte le prigioniere e i prigionieri politici" convocata e lanciata da UIKI Onlus. La deriva autoritaria in Turchia per mano di Erdogan è sempre più crescente ed allarmante, oltre la dura repressione che attraversa il paese, che probabilmente si accentuerà nella ... »
Roma - La solidarietà per il popolo curdo scende in piazza

Roma - La solidarietà per il popolo curdo scende in piazza

24 / 9 / 2016
Migliaia di persone oggi pomeriggio hanno attraversato le strade della capitale per esprimere solidarietà con il popolo curdo. Dal concentramento, a Porta Pia, fino al termine del corteo in tanti e tante hanno preso posizione contro la repressione messa in opera quotidianamente dal governo Erdogan, contro l'accordo siglato qualche mese fa tra Turchia ed Unione Europea sulla ... »
Appello per una mobilitazione nazionale a Roma il 24 settembre a sostegno del popolo curdo e della rivoluzione democratica in Rojava, per la liberazione di Ocalan

Appello per una mobilitazione nazionale a Roma il 24 settembre a sostegno del popolo curdo e della rivoluzione democratica in Rojava, per la liberazione di Ocalan

9 / 9 / 2016
L'appello di Rete Kurdistan Italia per una manifestazione nazionale a Roma, sabato 24 settembre, a sostegno del popolo curdo e del Rojava, per la liberazione di Ocalan e contro l'attacco militare della Turchia nel nord della Siria.Da oltre un anno nelle zone curde della Turchia è in corso una sporca guerra contro la popolazione civile. Dopo il successo elettorale del ... »
Un Curdo Napoletano!

Un Curdo Napoletano!

29 / 1 / 2016
La giunta comunale di Napoli ha finalmente deliberato il riconoscimento della cittadinanza onoraria ad Abdullah Ocalan! Un grande segnale di solidarietà politica ed umana sollecitato in questi mesi dalla rete Kurdistan di Napoli, il gruppo di attivisti che da oltre un anno si è recato a Kobane in Siria e nel Kurdistan turco per documentare ed esprimere solidarietà concreta ... »
L’attentato di Ankara, ipocrisia e complicità occidentali nella guerra contro il Kurdistan

L’attentato di Ankara, ipocrisia e complicità occidentali nella guerra contro il Kurdistan

La narrazione mediatica anche italiana ancora una volta ha dimostrato chi è contro il terrorismo e chi è complice nella guerra contro il popolo curdo, l’unico a combattere e ad aver vinto contro l’ISIS, che vede il governo turco in prima fila

Utente: Heval
13 / 10 / 2015
Il recente attentato ad Ankara ha colpito la sinistra rivoluzionaria kurda e coloro che si battono per la Pace e la democrazia, movimenti e organizzazioni realmente pacifisti. In piazza c’erano persone contro la guerra di Erdogan ai curdi e che pretendono Pace e libertà, c’erano le bandiere di organizzazioni comuniste e anarchiche, c’era l’HDP, c’erano coloro che si ... »
Detenuti curdi in sciopero della fame nell’indifferenza dei media

Detenuti curdi in sciopero della fame nell’indifferenza dei media

Chiedono solo di potersi difendere nella loro lingua

10 / 11 / 2012
L’ultima volta che sono passato per Istanbul, all’incirca un anno fa, sono andato a trovare uno dei cosiddetti “avvocati di Öcalan”. Uno di quelli ancora a piede libero, intendo. Si chiama, o si chiamava, Mazlum Dinç. Dico così perché non so più niente di lui. Quando gli ho chiesto di scambiarci le mail per tenerci in contatto mi ha sorriso e mi ha chiesto se ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2