No tav

418 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Opere pubbliche o diritti di saccheggio?

Opere pubbliche o diritti di saccheggio?

20 / 3 / 2015
Invece di cominciare da lontano, partiamo da vicino.Alcuni importanti soggetti economici dell’Alto Adige e del Trentino sono per ora solo sfiorati dall’inchiesta c.d. “Sistema” imperniata sulla figura di uno dei più importanti mandarini-manager-burocrati del sistema italiano delle opere pubbliche (grandi, piccole, purché siano), Ercole Incalza.Riassumere non è ... »
Il cantiere del Terzo Valico di Arquata da ieri è ufficialmente chiuso

Il cantiere del Terzo Valico di Arquata da ieri è ufficialmente chiuso

24 / 2 / 2015
I lavori al cantiere di Radimero ad Arquata, dove da progetto dovrà essere portata “la talpa” e scavato il tunnel di valico, si sono ufficialmente fermati. Le ditte subappaltanti Preve di Cuneo, Opg di Napoli e Saos di Frosinone in associazione temporanea di impresa con la Sif di Casoria hanno fermato i lavori, messo in cassa integrazione 25 operai e disdetto gli affitti ... »
Dei Diritti e delle Pene

Dei Diritti e delle Pene

Considerazioni a freddo sulla sentenza di Torino

29 / 1 / 2015
E’ lungo 15 pagine il testo della sentenza di Torino e come sempre si dice “bisogna attendere le motivazioni”. Per ora immensa rabbia e massimo sdegno per una sentenza che manda assolti solo 6 imputati su 53 e seppellisce tutti gli altri sotto 142 anni di carcere. Con pene che partono da due mesi, ma per la maggior parte superano i tre anni e per nove posizioni superano ... »
Come poteva finire un processo esemplare se non con condanne esemplari?

Come poteva finire un processo esemplare se non con condanne esemplari?

28 / 1 / 2015
Pubblichiamo un contributo a cura dell'Avv. Aurora D'Agostino, che difende alcuni degli imputati nel processo No Tav.Questo, dal punto di vista tecnico, pare l'unico commento possibile alla sentenza che ha concluso, in primo grado, lo spettacolare processo No Tav: condanne per quasi tutti gli imputati, a pene veramente spropositate, sia in termini di pena che di "risarcimento ... »
La libertà di movimento non si condanna

La libertà di movimento non si condanna

Con Zeno, Gianluca, Alvise, Fabiano e tutt* i/le No Tav. Il dissenso non si misura in anni di condanna

28 / 1 / 2015
 Ancora un volta si abbatte il peso del teorema giudiziario: 140 anni di carcere e 47 condanne per gli imputati del processo No Tav rispetto ai fatti del 27 giugno e del 3 luglio 2011. Un’altra sentenza spropositata come una scure calata sulla vita delle persone  Le ipotesi, i teoremi, le letture che vanno avanti senza alcun tipo di confronto o di modificazione durante il ... »
No Tav - 140 anni non cancellano una vita ribelle

No Tav - 140 anni non cancellano una vita ribelle

Comunicato del cs Tpo e Labas occupato di Bologna sulla sentenza No tav di oggi

28 / 1 / 2015
Oggi si conclude il primo grado del processo sui fatti del 27 giugno e del 3 luglio 2011.Un processo lampo: più di 50 imputati, 200 anni di carcere richiesti e una velocità impressionante nel giungere alla sentenza.Sapevamo come sarebbe andata a finire: con poche speranze abbiamo vissuto, in questi mesi, il susseguirsi rapido delle udienze; con un occhio preoccupato abbiamo ... »
L’ultima frontiera dell’ingegneria finanziaria per il sostegno alle opere inutili: le defiscalizzazioni

L’ultima frontiera dell’ingegneria finanziaria per il sostegno alle opere inutili: le defiscalizzazioni

di Gianfranco Poliandri, notavbrennero.info

27 / 1 / 2015
È dagli anni 1990 che i Governi italiani e le grandi aziende di costruzioni cercano e trovano sistemi per realizzare opere pubbliche con poca copertura finanziaria spostandone l’onere verso i bilanci dei decenni futuri. Molti ormai conoscono la natura e il funzionamento dei trucchi che sono stati adottati grosso modo fino al 2008-2009 e che hanno funzionato soprattutto per ... »
#16G Vicenza - La pioggia non ferma la democrazia

#16G Vicenza - La pioggia non ferma la democrazia

500 persone sotto una pioggia battente per la democrazia e per la difesa della propria terra dal Tav, una grande opera devastante per la nostra città.

17 / 1 / 2015
Qualcuno a Vicenza pensava o sperava di trovarsi di fronte ad una città ormai pacificata e rassegnata. Voleva discutere il progetto del Treno ad Alta Velocità con un tempismo che non si vede spesso negli organi istituzionali. Ha scelto il periodo delle feste natalizie evidentemente non a caso sperando che i vicentini sarebbero stati troppo impegnati con i regali, il ... »
Vicenza - La città si riprende la democrazia

Vicenza - La città si riprende la democrazia

400 persone riunite in assemblea mentre in Consiglio Comunale si discuteva sul progetto dell'Alta Velocità/Alta Capacità

12 / 1 / 2015
E' stata una serata in cui i cittadini di Vicenza sono tornati a riempire Piazza Dei Signori. 400 persone hanno espresso, sotto le finestre del Consiglio Comunale, la loro indignazione contro le modalità con cui l'amministrazione comunale ha gestito il percorso di approvazione del progetto preliminare sul Tav. I cittadini hanno risposto numerosi all'appello, lanciato nei ... »
Vicenza - 16 gennaio, fiaccolata contro le imposizioni sulla città

Vicenza - 16 gennaio, fiaccolata contro le imposizioni sulla città

A 8 anni dal via alla costruzione del Dal Molin, Vicenza non accetta di subire l'ennesima opera calata dall'alto. Ore 20.30, Piazza Castello

11 / 1 / 2015
Costruiamo una mobilitazione per la giornata del 16 gennaio contro le imposizioni dall’alto che impediscono il processo democratico e partecipativo della città di Vicenza.Era il 16 gennaio 2007 quando il governo Prodi diede il via libera alla costruzione della base militare americana al Dal Molin. A otto anni da quella giornata si sta verificando tutto quello che avevamo ... »
«   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11   »     Pagina 6 / 42