Libia

63 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Venezia - presidio per il diritto d'asilo per i profughi eritrei e delegazione in Prefettura

Venezia - presidio per il diritto d'asilo per i profughi eritrei e delegazione in Prefettura

Il capo di gabinetto del Prefetto ha incontrato la delegazione della Rete Tuttiidirittiumanipe-rtutti

9 / 7 / 2010
Si è svolto in mattinata l'incontro della delegazione della Rete Tuttiidirittiumanipe-rtutti con la dott.ssa Maria Carmela Librizzi, capo di Gabinetto del Prefetto Luciana Lamorgese, alla quale è stata consegnata la lettera delle associazioni qui sotto riportata.In contemporanea, cinquanta persone si sono ritrovate a campo San Bortolomeo per un presidio sit-in, organizzato ... »
Arbeit macht frei - Riconosciuta ai profughi eritrei in Libia la libertà di lavorare come schiavi

Arbeit macht frei - Riconosciuta ai profughi eritrei in Libia la libertà di lavorare come schiavi

Chi garantirà il diritto d’asilo e chi salverà i feriti e le vittime di tortura?

8 / 7 / 2010
Un"Accordo di liberazione e residenza in cambio di lavoro", secondo il ministro della Pubblica Sicurezza Libico, il generale Younis Al Obeidi, dovrebbe consentire ai 250 rifugiati eritrei rinchiusi nel carcere libico di Brak, nei pressi di Sebha, in Libia la libertà: la libertà di essere schiavi a tempo indeterminato in un campo di lavoro libico senza alcun ... »
Mobilitazione nazionale per la liberazione dei profughi deportati nel deserto libico

Mobilitazione nazionale per la liberazione dei profughi deportati nel deserto libico

7 / 7 / 2010
Giovedì 8 luglio Roma h 18 Ambasciata libica via Nomentana Napoli h 19 piazza Bellini - Venerdì 9 luglio in tutte le piazze d’Italia davanti alle Prefettur.  Padova Venerdì 9 luglio 2010 h 18:00 - Prefettura di Padova (Piazza Antenore)[ Vai all’articolo ]  Bologna Venerdì 9 luglio 2010 h 17:00 - Prefettura di Bologna (Piazza ... »
Libia - Continua la congiura del silenzio mentre i libici deportano e torturano i profughi eritrei

Libia - Continua la congiura del silenzio mentre i libici deportano e torturano i profughi eritrei

da www.meltingpot.org

5 / 7 / 2010
Apprendiamo con angoscia crescente, ogni giorno che passa, delle torture e del rischio di “deportazione in patria” subiti dagli eritrei trasferiti il 30 giugno dal centro di detenzione di Misurata alla prigione di Brak, in pieno deserto vicino Sebha, una prigione gestita direttamente dalle forze di sicurezza libiche. Neppure le decine di persone che erano state ... »
Morire nel deserto

Morire nel deserto

di Fabrizio Gatti

16 / 1 / 2010
Le mani nere sollevate ad afferrare l'aria. Pochi passi oltre, il vento sulla camicia anima la smorfia dell'ultimo respiro di una donna. E subito accanto, il corpo di un ragazzo ancora chino nella preghiera da cui non si è mai rialzato. Muoiono così gli immigrati. Così finiscono gli uomini e le donne che non sbarcano più a Lampedusa. Bloccati in Libia dall'accordo ... »
Venezia non vuole Maroni e i suoi complici

Venezia non vuole Maroni e i suoi complici

20 / 11 / 2009
Appuntamento martedì 24 novembre 2009 ore 10.00 Ponte dell'Accademia - VeneziaEra il 20 agosto del 2009 quando la guardia di finanza italiana riportava a terra cinque eritrei intercettati in mare, a largo di Lampedusa. Erano una donna, due uomini e due ragazzini. Nei loro occhi restava l'orrore di una tragedia appena vissuta. Raccontavano, con un filo di voce, che nella ... »
Sonia l'Africana

Sonia l'Africana

Appunti sulla visita della presidente della provincia di Reggio Emilia in Libia

Utente: Emi
2 / 9 / 2009
Negli scorsi giorni abbiamo visto il dittatore Gheddafi proclamare un settimana di festeggiamenti per celebrare i quarant’anni della “rivoluzione verde”, un colpo di Stato grazie al quale il leader libico ha preso il potere.Non a caso all’interno delle celebrazioni una giornata intera è stata dedicata al tratto di amicizia Italia-Libia, ratificato con grande orgoglio ... »
Migranti: clandestini o richiedenti asilo? La Ue vuole notizie sul respingimento

Migranti: clandestini o richiedenti asilo? La Ue vuole notizie sul respingimento

Dopo le notizie riguardanti un gommone con 75 persone a bordo rimandato in Libia l'Europa chiede i dettagli dell'accaduto a Italia e Malta, per poter valutare la situazione

1 / 9 / 2009
Un portavoce di Bruxelles: "Gli Stati devono astenersi dal respingere una persona se potrebbe rischiare di essere sottoposta a tortura, a pene o trattamenti inumani"BRUXELLES - La Commissione europea "è a conoscenza" delle ultime notizie riguardanti il respingimento verso la Libia, ieri, di un gommone con 75 migranti, tra i quali 15 donne e tre minori, provenienti ... »
Unhcr incontra  i richiedenti asilo   respinti in libia

Unhcr incontra i richiedenti asilo respinti in libia

15 / 7 / 2009
L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) in Libia ha svolto dei colloqui con le 82 persone che erano state intercettate mercoledì 1 luglio dalla Marina Militare italiana a circa 30 miglia da Lampedusa e trasferite poi su una motovedetta libica per essere ricondotte in Libia.In base a quanto riportato durante i colloqui, non risulta che le autorità ... »
A Sud di Lampedusa

A Sud di Lampedusa

Intervista a Stefano Liberti*

12 / 5 / 2009
Barconi di disperati che fuggono da guerre e carestie ma vengono rispedite indietro dalla Guardia Costiera italiana, su deciso incipit del governo. E' la prima volta che non si rispetta il principio di non respingimento. Un fatto grave che mette non solo in discussione i principi della Convenzione di Ginevra, ma va a ledere la dignità di tutte le parti coinvolte. Una ... »
«   1 2 3 4 5 6 7   »     Pagina 6 / 7