Guerra ucraina » Italia

17 risultati Rss Feed
«Né a Coltano, né altrove»: continua la mobilitazione contro la base militare

«Né a Coltano, né altrove»: continua la mobilitazione contro la base militare

Mercoledì 8 giugno - in concomitanza con il primo tavolo operativo interistituzionale tenutosi al Comune di Pisa - è iniziato il presidio permanente itinerante

10 / 6 / 2022
La mobilitazione di Coltano non si è fermata alla grande manifestazione del 2 giugno, dove il movimento che si oppone alla costruzione della base militare ha dimostrato la sua straordinaria forza. Mercoledì 8 giugno c’è stato un altro importante momento pubblico di riflessione e rilancio delle iniziative, con la nascita di un presidio permanente itinerante: a Coltano, ... »
Trento - "Se il vostro ordine è guerra e sfruttamento, noi sappiamo da che parte stare"

Trento - "Se il vostro ordine è guerra e sfruttamento, noi sappiamo da che parte stare"

Nonostante la vergognosa militarizzazione, un centinaio di persone hanno sfilato domenica 5 giugno per le strade di Trento contro Nato, guerre e sfruttatori.

6 / 6 / 2022
Un cambio dell’ultimo minuto, dal Palazzo della Regione al Teatro sociale, per paura delle contestazioni: la passerella di Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, scricchiola ancora prima di cominciare. Quella del Generale John R. Allen, ex comandante delle Forze NATO e delle Forze militari USA in Afghanistan non è mai cominciata, preferendo il collegamento online alla ... »
Da Venezia a Pisa il 2 giugno è contro la guerra

Da Venezia a Pisa il 2 giugno è contro la guerra

Due manifestazioni contro le guerre, gli imperi e l'espansionismo militare

2 / 6 / 2022
La tradizionale parata militare del 2 giugno, data in cui si festeggia la nascita della Repubblica Italiana, assume quest’anno una valenza politica importante. Il conflitto ucraino non ha solo riportato la guerra nel cuore dell’Europa, ma sta diventando l’elemento attorno a cui ruota il riassetto globale del capitalismo. Questa guerra sta modificando profondamente la ... »
Trento - "Contro le guerre e gli imperi! - Disobbediamo al loro ordine"

Trento - "Contro le guerre e gli imperi! - Disobbediamo al loro ordine"

30 / 5 / 2022
A ridosso dell'apertura del Festival dell'Economia, gli organizzatori, per timore di contestazioni hanno comunicato che il generale della Nato interverrà solo online. Il Centro Sociale Bruno ha comunque confermato la mobilitazione per domenica 5 giugno alle 16, partendo da Piazza Dante, per attraversare la città contro il sistema capitalista e guerrafondaio che tristemente ... »
«Nessuna base per nessuna guerra». Manifestazione nazionale il 2 giugno a Pisa

«Nessuna base per nessuna guerra». Manifestazione nazionale il 2 giugno a Pisa

27 / 5 / 2022
Il 2 giugno a Pisa ci sarà una manifestazione nazionale contro la costruzione della base militare di Coltano, prevista all’interno di un’area paesaggistica protetta. Il progetto trasformerà Pisa nella più importante piattaforma logistica per la guerra, da Camp Darby all’aeroporto militare. Di seguito l’appello e le informazioni logistiche.440.000 metri cubi di ... »
Contro gli imperi, contro le guerre, costruiamo autorganizzazione e solidarietà dal basso

Contro gli imperi, contro le guerre, costruiamo autorganizzazione e solidarietà dal basso

Manifestazione a Venezia il 2 giugno. Appuntamento in Campo San Geremia alle 15,30

25 / 5 / 2022
Il 2 giugno ci sarà a Venezia una manifestazione – promossa da Adl Cobas, Laboratorio Occupato Morion e Centro Sociale Rivolta - con partenza da Campo San Geremia alle 15.30 e arrivo in Campo Santa Margherita.La guerra in Ucraina non è la prima, e non è certo l’unica nel mondo.Le differenti potenze, globali e locali, si combattono per accaparrarsi il dominio su corpi ... »
Guerra e pace (e clima)

Guerra e pace (e clima)

La Sardegna è presa d’assedio da una esercitazione Nato condotta in clima di guerra mentre le compagnie petrolifere fanno affari d’oro e dei cambiamenti climatici non se ne parla più.

19 / 5 / 2022
Il primo a dare la notizia è stato l’Unione Sarda. Giornale non propriamente di sinistra ma che aveva il vantaggio di giocare in casa e l’onestà di indignarsi proprio come un quotidiano che parla alla gente deve fare. Ben diciassette aree marine sarde, per lo più nel cagliaritano, sono state improvvisamente prese d’assalto da un esercito di 4mila soldati, 65 ... »
Uscire dai dualismi, per uno sguardo dal basso sulle vicende internazionali

Uscire dai dualismi, per uno sguardo dal basso sulle vicende internazionali

Occupazione a Venezia contro la guerra. Le prossime date, manifestazione il 2 giugno che attraverserà la Laguna, a Pisa contro il progetto della nuova base militare e la mobilitazione del 5 giugno a Trento, dove al Festival dell'Economia ci sarà l'ex comandante delle truppe NATO in Afghanistan.

15 / 5 / 2022
Questa mattina i centri sociali del nord-est hanno occupato a Venezia  la sede della Venice V-A-C Zattere, fondazione di arte contemporanea fondata da Leonid Mikhelson, oligarca russo strettamente legato al Cremlino, presidente del cda e maggiore azionista di Novatek, la seconda azienda di gas della Russia. Il claim dell’iniziativa è “contro gli imperi, contro le guerre; ... »
Padova - 1° maggio contro le guerre e il carovita, per la giustizia climatica e sociale

Padova - 1° maggio contro le guerre e il carovita, per la giustizia climatica e sociale

29 / 4 / 2022
All’interno della campagna cittadina contro il carovita, il 1° maggio a Padova ci sarà una manifestazione nel quartiere Arcella. Nell’appello emergono con chiarezza alcuni punti: giustizia sociale e climatica, disarmo, welfare, reddito garantito e salario minimo. L’appuntamento è alle 15 ai piedi del cavalcavia Borgomagno.Dentro uno scenario internazionale sempre più ... »
Il ricatto del condizionatore

Il ricatto del condizionatore

Guerra, clima, crisi energetica società dei consumi: la provocazione di Mario Draghi è una metafora perfetta del capitalismo odierno.

14 / 4 / 2022
La scorsa settimana ha tenuto banco in Italia – anche in maniera piuttosto grottesca – il dibattito suscitato da un battibecco tra il premier Mario Draghi e un giornalista, durante una conferenza stampa. «Tra la pace in Ucraina e il condizionatore d'aria acceso, cosa scegliereste?», così Mario Draghi ha replicato al giornalista che gli chiedeva la posizione del governo ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2