Guerra ucraina » Approfondimenti

15 risultati Rss Feed
Vertice NATO: l'infamia è compiuta

Vertice NATO: l'infamia è compiuta

30 / 6 / 2022
In nome dell’“autodeterminazione” del popolo ucraino si consegna quello curdo e gli altri popoli del Rojava al tiranno turco, al mandante di Daesh.Sapremo poi quali altre brillanti idee usciranno dal vertice NATO di Madrid, se dovremo aspettarci nuove guerre coloniali in Africa o se la sedicente Unione Europea dovrà impegnarsi maggiormente nella lotta per gli interessi ... »
Diritti, armi, ingiustizie, guerra:uno sguardo sugli Stati Uniti. Intervista a Andrew Ross

Diritti, armi, ingiustizie, guerra:uno sguardo sugli Stati Uniti. Intervista a Andrew Ross

30 / 6 / 2022
Per comprendere la situazione politica e sociale negli Stati Uniti attorno ad alcuni nodi cruciali della fase contemporanea, Marco Baravalle ha intervistato Andrew Ross, attivista e professore di Analisi sociale e culturale alla NYU. Collaboratore del Guardian, del New York Times, di The Nation, di Artforum, di Jacobin, della London Review of Books e di Al Jazeera, è autore o ... »
La guerra, oltre la guerra. Il report del dibattito a Sherwood Festival

La guerra, oltre la guerra. Il report del dibattito a Sherwood Festival

22 / 6 / 2022
Lunedì 20 giugno si è tenuto a Sherwood Festival il primo dibattito di questa edizione, intitolato “La guerra, oltre la guerra”.  Hanno partecipato Donatella Di Cesare (filosofa), Ida Dominijanni (filosofa), Andrea Fumagalli (economista), Davide Grasso (ricercatore e scrittore, ed ex combattente Ypg). Ha introdotto e moderato Antonio Pio Lancellotti (Global Project).Il ... »
Vladimir Putin e il “nuovo ordine” neoliberale in Russia

Vladimir Putin e il “nuovo ordine” neoliberale in Russia

Intervista a Giorgio Comai, ricercatore dell’Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa ed esperto di questioni post-sovietiche.

24 / 5 / 2022
Spesso in questi mesi si è parlato della “Russia di Putin”, talvolta in modo superficiale e dando molte cose per scontate. In questa intervista di Tommaso Baldo a Giorgio Comai, ricercatore dell’Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa ed esperto di questioni post-sovietiche, vengono sviscerate alcune tematiche cruciali sul piano politico ed economico, per comprendere ... »
Guerra, clima ed energia: «dobbiamo cambiare il nostro modello energetico e costringere le multinazionali del fossile a pagarne i costi!»

Guerra, clima ed energia: «dobbiamo cambiare il nostro modello energetico e costringere le multinazionali del fossile a pagarne i costi!»

Intervista ad Alessandro Runci di Re:Common.

16 / 5 / 2022
Nel corso del Meeting internazionale dei movimenti climatici tenutosi al centro sociale Rivolta abbiamo intervistato Alessandro Runci di Re Common sul nesso tra guerra e crisi energetica, nel contesto più ampio della crisi ecologica. Il sesto pacchetto di sanzioni dell’Ue alla Russia, che dovrebbe essere varato lunedì 16 maggio, dimostra quanto pesi la dipendenza dal gas ... »
Il credito non funzionerà: perché il debito pubblico ucraino deve essere cancellato

Il credito non funzionerà: perché il debito pubblico ucraino deve essere cancellato

13 / 5 / 2022
Un articolo di Yuliya Yurchenko, Senior Lecturer in Political Economy alla Greenwich University, tratto da Commons, rivista ucraina di critica sociale economica e politica, e tradotto per Globalproject.info da Marco Sirotti.Il 10 aprile la Banca Mondiale ha aggiornato la sua prognosi sul PIL dell'Ucraina, affermando che l'invasione russa avrebbe l'invasione russa avrebbe ... »
Il ricatto del condizionatore

Il ricatto del condizionatore

Guerra, clima, crisi energetica società dei consumi: la provocazione di Mario Draghi è una metafora perfetta del capitalismo odierno.

14 / 4 / 2022
La scorsa settimana ha tenuto banco in Italia – anche in maniera piuttosto grottesca – il dibattito suscitato da un battibecco tra il premier Mario Draghi e un giornalista, durante una conferenza stampa. «Tra la pace in Ucraina e il condizionatore d'aria acceso, cosa scegliereste?», così Mario Draghi ha replicato al giornalista che gli chiedeva la posizione del governo ... »
Quali garanzie per la comunità LGBTQ+ a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina?

Quali garanzie per la comunità LGBTQ+ a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina?

12 / 4 / 2022
Un articolo della redazione di Melting Pot Europa, con le foto di Emanuela Zampa, che approfondisce la situazione delle persone LGBTQ+ tra propaganda, diritto di fuga e forme di resistenza in Ucraina.La critica al mondo LGBTQ come mezzo di propaganda russo contro l’occidente. Questa guerra è «qualcosa che va oltre le convinzioni politiche. Parliamo della salvezza umana. ... »
 Gli zapatisti e l’invasione dell’Ucraina

Gli zapatisti e l’invasione dell’Ucraina

15 / 3 / 2022
La traduzione per globalproject.info, a cura di Lorenzo Faccini, dell'articolo di Raùl Zibechi - originariamente pubblicato su La Jornada  - rispetto all'ultimo comunicato zapatista.Il comunicato dell’EZLN “Non ci sarà paesaggio dopo la battaglia”, del 2 di Marzo, fissa la posizione zapatista rispetto all’invasione russa dell’Ucraina, in forma concisa e ... »
Venezuela: come la guerra in Ucraina sta cambiando la geopolitica internazionale

Venezuela: come la guerra in Ucraina sta cambiando la geopolitica internazionale

10 / 3 / 2022
Sono ormai passate due settimane dall’invasione russa dell’Ucraina, due settimane in cui l’Occidente cerca di riorganizzarsi, forse conscio che dopo un decennio di appoggio all’ex repubblica sovietica si è finalmente giunti a un bivio: entrare in guerra o ripensare le strategie internazionali per isolare la Russia. Sembra pensare a questo Zelensky quando parla di ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2